21 set 2016

Il mio ritardo sul mondo e Penny Dreadful

Arrivo sempre in ritardo sulle cose sostanzialmente perché ho bisogno di metabolizzarle e poi perché non sempre colgo il nocciolo della questione subito.
Le cose sono andate proprio così per una serie tv di cui vi ho sentito parlare su Twitter per mesi e che non ho mai banalmente considerato.
La serie in questione è Penny Dreaful.



Ne parlavate, avevo capito che faceva paura, che vi piaceva, che era un po' goth, ma non avevo capito di cosa parlasse e non me ne ero mai interessata.
Nelle ultime settimane ho invece ho cliccato sulla tendina che scende di Netflix e dopo mezzo secondo ho capito: maèlaleggendadegliuoministraordinarienessunomelohadettoooohhhh! Mac'èDraculaaaah!!!
SBAM.
Ho visto tutte le puntate in due giorni, a casa, da sola, isolata e con il bosco alle mie spalle e sono entrata in fissa come è già accaduto con Stranger Things.
Come potete ben vedere, sono ancora viva per raccontarvelo e sono anche riuscita a dormire la notte in modo sereno raggiungendo un livello Supersayan della resistenza agli horror.
Ora vi spiego cos'è Penny Dreadful e perché dovete vederla per la mia personale rubrica Discovery Channel con sei mesi di ritardo.

Penny Dreadful è una serie tv che prende spunto da due mirabolanti cose: il fumetto La Leggenda degli Uomini Straordinari  di Moore e appunto i penny dreadful, « Gli spaventi da un penny», pubblicazioni del XIX secolo del Regno Unito che costavano appunto un penny ed erano dei racconti brevi di carattere horror che contribuirono alla diffusione del romanzo gotico.
Come ben saprete, se avete almeno visto il film, La Leggenda degli Uomini Straordinari incrocia la storia dei più noti personaggi gotici: Frankenstein, Dorian Gray, Dr. Jekyll, Dracula, vampiri, lupi mannari e streghe.

Perché vederlo?

★ Penny Dreadful è un grande omaggio al romanzo gotico vittoriano che personalmente è un genere che amo alla follia quanto il fantasy.
I riferimenti letterari e di atmosfera sono tutti per  Mary Shelley, Stocker, Lovecraft  e Goethe.
Se siete impazziti a leggere Stocker, questo telefilm fa per voi.

★I protagonisti sono dei supereroi dark
Vi piacciono i Marvel, gli Avengers e Ironman è il vostro spirito guida?
Ecco, i protagonisti di questa serie sono come dei supereroi, solo un pochino più amorevolemente oscuri e terrificanti.

★Frankenstein è un bono

I cattivi sono cattivi
Cosa non scontata visti i recenti romanzi e film dove i Vampiri non uccidevano e non si nutrivano di sangue umano come è d'uopo che sia.
I cattivi devono essere perfidi, per Diana!
Non c'è alcun licantropo adolescente con problemi di cuore, nessun vampiro vegetariano e mormone, nessun accidenti di adolescente frignone a rovinare tutto.

★ Eva Green è immensa
Ci sono state un paio di sue interpretazioni per le quali ho rischiato di perdere il sonno.

Morale: se non sapete cosa vedere nelle prossime sere autunnali guardate Penny Dreadful con il gatto di fianco a voi sul divano a farvi coraggio.



SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.