20 set 2016

Maschi, comprendete la nostra esigenza di ballerine

Oh maschi tutti, abbiate pietà e comprensione nei confronti del genere umano femminile.
Le ballerine sono comode e non ci sono mazzi.
Possiamo pattinarci tra le corsie del supermercato e correre per arrivare prime alla cassa. Possiamo camminare ovunque senza disagi, anche quando ci mettiamo carine e poi ci portate a passeggiare negli sterrati o nei borghi d'Italia pieni di sampietrini del diciottesimo secolo.
Ci immoliamo volentieri sull'altare del tacco dodici pur di sentirci più alte, slanciate, col polpaccio fine (ah-ah), per poi uscire di casa convinte d'essere le sosia di Gisele. Ma dateci anche un po' di tregua.
Se non ci capirete vi compreremo la Smart Box Trans per una Notte: sono sicura che vi basteranno 3 ore per rendervi conto del supplizio e del sacrificio che si manifesta quando ci si inerpica con coraggio su una Louboutin.


Nella foto qui sopra abbiamo l'effetto pitone di Massimo Dutti, l'oro coi lacci di Zara, il modello classico nero chiamato Elizabeth da Tory Burch. Ho messo anche un paio di brand scoperti recentemente: le maculate col fiocco di Uterque e le ballerine in velluto a punta con cinturino di Mia Moltrasio.
Qui sotto, il magico mondo di Asos.





SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.