26 set 2016

Pancakes salati al tè verde con salmone e Macha Caffè a Milano

Sul tè matcha ho sempre avuto pensieri contrastanti: a volte l'ho trovato terribile, altre volte invece mi è piaciuto molto, escludendo una mia personale bipolarità, la spiegazione di questa situazione è semplice e banale e riguarda la dose usata.
Per il mio palato una dose giapponese, per un banalissimo matcha latte o un dolce, è terribile e troppo invadente, mentre dosato in modo meno violento lo trovo gradevole e in molti binomi di gusto mi piace.
Come tutti ben saprete questo tè è praticamente un elisir di lunga vita, ha un sacco di proprietà antiossidanti e fa molto bene, resta solo il dubbio su come utilizzarlo.
Ieri mattina- come ogni domenica ho mostrato quello che cucino su Snapchat, o meglio, ho cercato di mostrare vista la imbranatura nel filmare mentre cucino- ne ho fatto dei pancakes salati da cui ho preso ispirazione in un pranzo che io e Gloria abbiamo fatto da Macha a Milano.
Ho comprato il tè verde da Kathay in zona Paolo Sarpi, posto che vi consiglio caldamente se amate la cucina orientale, e ieri ho fatto questi pancakes salati con salmone e formaggio spalmabile.
La ricetta è per una persona abbondante, ma potete tranquillamente moltiplicare i pani e i pesci come volete, e vi permette di realizzare dei pancakes "neutri" quindi non troppo dolci come quelli industriali che farebbero a pugni con matcha e salmone.

 
60 g farina autolievitante
50  ml latte
1 uovo
1 cucchiaino di zucchero
1/2 cucchiaio di burro fuso
1 pizzico di sale 
2 grammi di tè macha

Salmone affumicato
Formaggio spalmabile tipo philadelphia
 

Dividete albume e tuorlo e montate il primo con le fruste.
In una ciotola unite la farina autolievitante allo zucchero, il sale, il tè macha e mischiate bene.
Aggiungete quindi il tuorlo, il latte, il burro e alla fine l'albume montato.
Cuocete ogni pancakes singolarmente- due cucchiai per pancakes piccoli, tre se li volete più grandi-  in una padella antiaderente leggermente unta con burro.
Stratificateli poi con un velo di philadelphia e del salmone affumicato per una colazione salata insieme a del caffè nero o una bella spremuta.
Se invece volete usarli per pranzo, potete aggiungere anche insalata o germogli freschi.

Come vi dicevo, io e Gloria, non sapendo resistere a queste cose, abbiamo provato anche Macha Caffè di cui vi avevo anticipato l'apertura su Facebook e qui sul blog.
Il locale è piccolino, ma molto carino, tutto arredato sui toni del verde menta pastello molto tenue e il menù è interamente a base di tè matcha.

Trovate di tutto: dallo cappuccino, allo spritz, ai pancakes dolci e salati  fino al tiramisù, tutto a base di tè verde e tutto preparato sul momento  e saggiamente dosato.
Oltre a questi piatti servono anche sushi e le bowl dolci e salate.
Tra le bevande a base di macha, per gli apposionati, segnalo: iced latte, cappuccino, latte, milkshake e le spremute con gli agrumi.
Cosa ho preso io?
Una spremuta con agrumi, ananas e tè verde, i pancakes verdi con il salmone e ovviamente non potevo non prendere un dolce e ho scelto una cheesecake al matcha e lamponi.
Il locale si trova in  viale Francesco Crispi 15 in zona Corso Garibaldi.





      
CHI INDOVINA COS'è VINCE 100 PUNTI GRIFONDORO




SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.