22 set 2016

Polpettine al forno di spinaci e scamorza (e panko)

Qualche mese fa ero in preda a una crisi di nervi perché tutto a un tratto volevo teletrasportarmi in via Paolo Sarpi a Milano, ovvero in quel paradiso che pullula di negozi di cibo orientale, per fare adeguate scorte di panko. Maccheccaspitaèstopanko? (Cit.)
Si tratta del pangrattato giapponese, diverso dal nostro poiché più consistente e croccante e capace di rendere le fritture molto più leggere grazie alla sua struttura che ingloba aria e non consente al cibo fritto di intridersi d'olio.
Ovviamente zero voglia di andare a Milano (93km da qui) per prendere il pane sminuzzato dei jap.
La curiosità mi è sempre rimasta e ho poi avuto la conferma di non essere un'aliena dell'Estremo Oriente quando a un evento food con Simone Rugiati ho visto che anche lui lo utilizzava, con lo scopo di aggiungere una consistenza croccantina in un piatto a base di pesce crudo.


Ma il mio sogno a km zero si è avverato grazie a uno youtuber che ha avuto l'umanitaria vocazione di farci uscire dall'ignoranza e di spiegare cos'è il panko e come si fa.
Il mio primo utilizzo l'ho dedicato a queste polpettine di spinaci troppo buone e saporite, naturalmente voi potete provare l'emozione di pankizzarvi come me, oppure potete usare della semplice mollica di pane raffermo sminuzzata.

POLPETTINE AL FORNO DI SPINACI E SCAMORZA

170g di spinaci già lessati
90g di scamorza affumicata
3 uova
90g di panko (o mollica di pane raffermo sminuzzata)
sale, pepe
spezie a piacere

Tritare non troppo finemente la scamorza e gli spinaci, aggiungere le uova, il panko (o il pane), un pizzico di sale, eventuali spezie e mescolare bene fino a ottenere un composto lavorabile per ottenere le polpettine. (Se troppo molle aggiungere panko/pane, se troppo secco aggiungere latte).
Ricavare delle palline di 3-4cm di diametro, disporle su una teglia con carta forno e cuocere a 180° per 20 minuti o fino a doratura del formaggio.


Il portapolpette è un portaformaggio della LSA International,
acquistabile direttamente sul loro sito ufficiale o su Amazon

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.