01 set 2016

Torta nera al doppio cioccolato (sottotitolo: torta 10.000 calorie)

La ricetta di oggi è praticamente un sondaggio attraverso il quale capirò se mi odierete o mi amerete.
L'ago della bilancia figurato dovrebbe pendere verso l'amore perché i punti a favore di questa ricetta sono tanti:
❤ è molto facile
❤ non richiede cottura
❤ ci vogliono solo 15 minuti per farla
❤ è buonissima
❤ figurone garantito
L'ago della bilancia reale invece potrebbe pendere verso l'odio perché il lato negativo di questo dolce sono le calorie. Presunte. Perché quando sperimento una ricetta light che appaghi la voglia di dolce durante la dieta (tipo la crema al cioccolato fatta coi fagioli o i dolcetti con la farina di riso) mi premuro sempre di inserire tutti gli ingredienti in MyFitnessPal per calcolare le sue calorie e dimostrare che sia realmente leggero e magari anche ben bilanciato.
Qui la situazione è diametralmente opposta, perciò non ho avuto il coraggio.
Struzzo is the way.



TORTA NERA AL DOPPIO CIOCCOLATO

2 pacchetti di Oreo (quelli da 154g l'uno)
110g di burro
200g di cioccolato al latte
100g di cioccolato fondente
200ml di panna
decorazioni a piacere con frutta fresca di stagione o secca

Tritare finemente gli Oreo nel mixer, aggiungerci il burro fuso e azionare ancora per amalgamare bene.
Disporre il composto in una tortiera e con l'aiuto di un cucchiaio premere bene sul fondo e sui lati rialzati per ottenere la base della torta. (Io ho usato una tortiera rettangolare col fondo removibile, così si estrae molto facilmente sollevando il fondo). Riporre la tortiera in freezer.
Spezzettare il cioccolato in una ciotola. Scaldare la panna in un pentolino e spegnere il fuoco appena prima del bollore. Versare subito la panna sul cioccolato coprendolo bene tutto e lasciare lì 30 secondi o poco più. Poi mescolare per far sciogliere tutto bene, per ottenere una sorta di ganache liscia e priva di pezzi non sciolti.
Estrarre la tortiera dal freezer e versarci sopra il cioccolato, decorare a piacere con frutta e/o frutta secca e riporre in frigo per almeno un paio di ore.



SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.