03 nov 2016

Focaccine alle olive e rosmarino

Maledette focaccine che si mangerebbero a qualunque ora del giorno e della notte.
Appena le sforno c'è un profumo buonissimo e non riesco a resistere. Del resto Barbieri e tutti gli altri cuochi dicono sempre che bisogna assaggiare, quindi mi sento nel giusto.



FOCACCINE ALLE OLIVE E ROSMARINO

200g di farina 00
100g di farina di farro
180ml di acqua tiepida
7g di lievito secco attivo
1 cucchiaino di miele
130g di olive nere taggiasche
30g di olio (delle olive o buon olio evo)
30g di formaggio grattugiato (tipo pecorino o parmigiano)
2/3 rametti di rosmarino
sale

In un bicchiere miscelare il lievito con l'acqua tipieda, poi aggiungere un cucchiaino di miele, mescolare e lasciar riposare fino all'attivazione del lievito (10 minuti scarsi).
Mescolare le due farine, aggiungere l'olio e l'acqua col lievito e impastare, poi aggiungere mezzo cucchiaino di sale e impastare di nuovo; si otterrà un panetto molto morbido. Infarinare il piano di lavoro e stendere la pasta con le mani per ottenere un rettangolo, avere cura che il piano sia sempre ben infarinato, così che l'impasto non si attacchi.
Distribuire sul rettangolo il formaggio, gli aghi di rosmarino sminuzzati, le olive e premere bene con le mani per fare affondare gli ingredienti.
Arrotolare l'impasto e tagliare a fette per ottenere le focaccine (circa 12), modellarle con le mani e appiattirle un po', disporle su una teglia rivestita di carta forno e farle lievitare per circa 40 minuti coperte con un canovaccio umido.
Infornare a 220 gradi, dopo 10 minuti scarsi abbassare la temperatura a 180° e cuocere ancora per 5-10 minuti.
Appena sfornate, quando sono ancora calde, spennellare con olio extra vergine di oliva.




SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.