29 nov 2016

Guida per maschi: come non farsi lasciare a Natale a causa di un regalo osceno

Nell'anno 3000 dove abbiamo scienza, tecnologia, spedizioni espresse e blog al femminile zeppi di sapienti consigli, non è più concesso ad un maschio di sbagliare un regalo ad una donna.
Non ci sono più scuse, non esiste più la pigrizia di uscire il sabato pomeriggio e affrontare la giungla del centro urbano, non c'è più la fobia dei negozi e nemmeno la banale scusa “non so cosa prenderle”.
La vostra fidanzata sarà presente almeno su due social network e sicuramente avrà condiviso, e lanciato tremila segnali poco velati, in alternativa, esiste sempre il valido e vecchio conversare e ascoltare quando il partner ci parla.
Se lo avete fatto, è impossibile non sapere cosa comprarle.
Cosa non fare quindi?
Eccovi una lista di consigli per evitare di essere gettati dalla vostra fidanzata in pasto alle belve feroci con neroniana soddisfazione la notte di Natale.
Il tutto con la supervisione dello spirito guida Beyonce.



I regali della disperazione dell'ultimo minuto


Non siamo sceme.
Quell'Acqua di Giò da 100ml parla chiaro: avete mosso il culo alle 18.00 del 24 dicembre per entrare nella prima profumeria e comprare un profumo a caso consigliato da una commessa stanca e stremata.
Una delusione massima.
Significa che non avete trovato il tempo per lei, per cercarle un regalo, anche piccolino da pochissimi soldi, ma veramente pensato.

Non avete voluto dedicarle del tempo e di certo questo non è il comportamento che un uomo tiene con la donna della propria vita.
Lei coglierà sicuramente questa sottigliezza, statene certi.
Se non avete tempo, rimediate facendo qualcosa di sentito: una bella lettera, un bel bigliettino in cui le dite che la porterete in un luogo che ama o piuttosto preparatele una bella cena fatta da voi.
Tutto questo rimedierà alla mancanza in modo decisamente migliore rispetto ad un CK ONE comprato alle sette della Vigilia.

Dimenticare il biglietto


Questa è la cosa peggiore che possiate fare ad una fidanzata, soprattutto se la storia è fresca.
Non lo fate mai.
Abbiamo pianto con Montale e Drusilla, con John Keats e Fanny Brawne, con Jacopo Ortis e Teresa.
Con la nostra nonna che ci mostrava le lettere e le cartoline che riceveva dal nonno che era al fronte.
E voi?
Dimenticate anche di scrivere un misero bigliettino?
Ma che la peste vi colga! Barbari!
La regola è semplice: se per voi è un dettaglio stupido che si può dimenticare sicuramente non è così per la vostra ragazza.

I regali utili per pulire la casa


A meno che non sappiate con certezza che desidera, non so, un Kitchen Aid rosa, il robot da cucina lo regalate alla suocera che frigge melanzane anche alle 8 del mattino, non alla vostra fidanzata di 27 anni.
Niente pentole, niente elettrodomestici e niente cose utili per pulire la casa.
Alle donne piacciono le frivolezze, i profumi e i balocchi, non vogliamo in regalo lo Swiffer, accidenti.
E' la vostra fidanzata, non la domestica.

Consultare fonti malvagie

Non ascoltate le mogli degli amici che hanno la nail art, non guardate giornali con in copertina Giulia de Lellis o blog che parlano dello stile di Kim Kardashian.
Imparate nomi come Alexa Chung o Caroline de Maigret.
Quando siete in dubbio aprite Google, guardate le loro foto e pensate “Loro se lo metterebbero un parka con il pelo colorato fucsia?”
No per Diana!
Ecco, cosa dove fare quando avete dubbi.

La lingerie spinta

Non piace a nessuna donna, soprattutto se tendente al volgare.
Fatevene una ragione e chiudete Youporn.

I regali particolari

Lasciate perdere.
Le volete prendere una borsa? Prendetene una in pelle classica.
Un maglione? Va benissimo uno scollo tondo in cachemire.
Fine.
Non entrate nel tunnel del “le voglio prendere una borsa particolare”.
Se non siete ben informati sul mondo moda e avete il problema del punto numero 4, finirete per tornare a casa con una O-Bag in plastica colorata e il pelo in tinta o degli stivali borchiati.
La regola generale è che quando una commessa vi propone qualcosa di “particolare” di norma fa cagare.

I regali che piacciono a te


L'idea può essere meravigliosa e avere un lato molto romantico.
Ti conosco da poco, ma vorrei farti capire delle cose di me e ti regalo il mio libro preferito. Ecco, leggilo, questo sono io.
Bello, ma deve essere su questo filone e accompagnato dalle giuste parole.
Insomma, il biglietto del concerto metal che volete vedere voi non rientra nella casistica.

Gioielli non gioielli


Questa è una regola aurea universale: l'acciaio si usa per le pentole, non si compra in gioielleria.
Si possono comprare piccoli gioiellini sottili in argento o oro spendendo come o poco più di quelle patacche in acciaio che non valgono nulla. 


Prego eh.

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.