06 dic 2016

E il martedì #Riccanza su MTV

Ecco per me queste sono le piccole gioie della vita: una nuova trasmissione godereccia sulla trash ricchezza di quelli che sono nati nelle famiglie giuste.
Dallo scorso 29 novembre MTV canale 133 di Sky, ce ne fa pregio, con la messa in onda delle puntate alle 22.50 del martedì sera, ma purtroppo cominciamo male perché sono i povery che vogliono vedere la gente ricca e Sky si paga.
Pensavo di potermi rivedere con serenità e chili di pop-corn le puntate in streaming sul sito di Mtv (così come facevo con tutti i magici momenti di un Pif ancora umile e della percezione del mio impedimento deambulatorio davanti a Ginnaste Vite Parallele) e invece ci sono sì un sacco di video ma tutti frazionati in pillole che mettono alla prova la pazienza di qualunque criceto a cui inverti il senso di marcia della ruota ogni minuto.
Grazie, eh.




E' solo così (buongiorno Gloria) che mi sono accorta che la Mtv generation è morta poiché, già nel luglio 2015, il canale è stato comprato da Sky e nei mesi successivi ha subito un processo di re-branding del digitale - ora infatti sul canale 8 troviamo Tv8 e non più Mtv - e una programmazione di Mtv destinata solo agli abbonati.

Ma parliamo dei ricchi.

Abbiamo Tommaso Zorzi, giovinetto che per la laurea ha ricevuto in dono un giga appartamento al diciottesimo piano del Bosco Verticale di Milano, che giustamente avverte il diritto di riposarsi per qualche anno (la laurea è stressante per tutti, ragà) e si gode i soldi della family facendo shopping senza aver l'esigenza di chiedere i prezzi (sogno della vita).
Ha 21 anni e già possiede 5 case, si alza dopo mezzogiorno e per mesi il gossip cieco e sordo lo ha considerato il fidanzato di Aurora Ramazzotti, quando lui stesso si definisce checca isterica.
Nei video si vedono, tra le sue amicizie, un paio di vecchie conoscenze di Uomini e Donne: Roberta Ruiu e Rama Lila Giustini e Giulia Salemi, quella del vestito un po' sgambato al red carpet di Venezia.
Ah, il suo cane mangia sashimi e lui preferisce la vodka perché lo champagne è da mignotte.




La più nota è forse Elettra Lamborghini, il nome dice già tutto, automobili di lusso di un brand noto in tutto il mondo. Giovanissima, tettutissima, tatuaggiatissima, piercingatissima, possiamo definirla quite tamarrissima. Tanti soldi spesi male e va bene così. Passione bellissima: l'amore per i cavalli e l'equitazione che forse la salvano per qualche ora dallo shopping infelice.




Poi c'è Farid Shirvani, italo-persiano che ha l'hobby zarro di filmare tutto con la go-pro con un bellissimo bastone snodabile che vorrei pure io al posto del mio selfie-stick livello cinese base. Prende la metropolitana e mangia il panino salvaeuro del McDonald's ma lo mangia col Rolex d'oro al polso e dopo lo shopping chiama il suo autista.




Nicolò Federico Ferrari che ha scelto di fare giurisprudenza perché il papà gli ha detto che scienze politiche è scienze delle merendine. Mi aspetto grandi cose, ma per ora di lui si è visto troppo poco.



Anna Fongaro, il lusso di possedere 5 super automobili (di cui 3 in edizione limitata uniche al mondo) e guidarle solo nel giardino di casa perché non hai la patente. Non prende la metropolitana, nemmeno quella di New York che va molto di moda, perché le fa schifo e le sa di sporcizia; il suo frigorifero contiene solo gelato e champagne.
Non ha la patente perché a scuola guida le fanno guidare delle macchine bruttissime che le fanno schifo. Ha chiesto ma Bentley e Rolls non sono previste dal regolamento.
Rimarrà per sempre nel mio cuore il suo "ho una vita di un certo livello perché posso comandare altre persone".

Cristel Isabel Marcon, amica di Anna tanto che nemmeno lei sa cosa sia una metropolitana e si chiede se si paga l'ingresso.
"Come mi gira guido una Ferrari, una Porsche, oppure ho il mio autista privato e quando non ho voglia di perdere troppo tempo negli spostamenti utilizzo un elicottero". La gente ogni tanto le chiede di sgasare l'auto per fare dei video ma poi lei si stanca anche perché avrebbe le sue cose da fare. Eh.




Gian Maria Sainato, fashion blogger super conosciuto che infatti io non conoscevo.
Il suo modello è James Dean. Le sue perle sono:
"La massa può vivere al di sotto per me".
"Vivo al Principe di Savoia perché è il top del top".
In effetti anche James Dean avrebbe potuto dire queste cose.





Se avete SkyGo on demand potete inserire il codice e vedervi comodamente gli episodi qui.
Altrimenti non per niente l'azzeccatissima sigla del programma dice ciao povery.

SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.