23 dic 2016

Facciamo la storia e ricordiamo cos'è successo nel 2016

Tra David Bowie, Marta Marzotto, Franca Sozzani, Massimo Marone di Beautiful e il Boss delle Cerimonie qui non ce la possiamo fare. Un 2016 di lacrime amare.
Ok, abbiamo iniziato come nei migliori pranzi coi parenti, parlando di morti. Giusto per cominciare ad addentrarci nello spirito conviviale che ci attende nei prossimi giorni.
Ma se l'elenco della nonna si farà troppo straziante fino ad arrivare all'infinita sfilza di paesani deceduti che non avete mai conosciuto, ecco riassunti un po' di fatti del 2016 con cui potrete virare l'intrattenimento dei parenti.
Le best cose dell'anno che per ragioni esclusivamente marziane è bene ricordare.


LA GOLINO HA LASCIATO SCAMARCIO
Questa è solo una comunicazione di servizio per chi di voi è single in cerca.



LA MICHIELIN SINGLE DICHIARA L'AMORE PER ALBERTO ANGELA
Ed esibisce pure una coperta in pile col suo giga faccione che si porta ovunque: palestra, sala di registrazione, treno, divano. Da lì si amplifica il successo del re di Ulisse e intere generazioni si dividono tra chi è ancora fedele al padre Piero e chi invece ha scoperto il pacco di Alberto (il pacco di conoscenza, eh). Qui maggiori approfondimenti.



DI CAPRIO CHE CE LA FA



LA PAROLA CHE CI MANCAVA: PETALOSO
Ok bravo bimbo Matteo, siamo tutti con te che hai inventato questa nuova parola che a quelli dell'Accademia della Crusca è piaciuta 'na cifra quel sabato dopo la sbornia del venerdì da leoni.
Però poi son stati tutti gli altri che ci hanno sfranto le palle.





OLIO DI PALMA
Niente di nuovo sul fronte occidentale: si consolida il terrore sociale nei confronti di quest'olio, che è il più ricco di grassi saturi, di cui l'industria alimentare abusa e ce lo fa trovare ovunque. Ma ora non più: noi l'abbiamo tolto, noi non l'abbiamo mai avuto, noi l'abbiamo tolto per primi, noi siamo arrivati adesso dopo aver fallito una campagna milionaria che lo sosteneva, noi invece nella Nutella lo lasciamo perché avete detto che tanto ve la mangereste anche se ci fosse l'olio del motore.
Io ogni volta che sento parlare dell'olio di palma ricordo con tenerezza il padiglione della Malesia a Expo: tutto dedicato all'olio di palma. Quando ci sono entrata ho avuto una sensazione di smarrimento come se avessi visto Fantozzi alla presidenza del CNR.



BREXIT
Il Regno Unito è uscito dall'Unione Europea. La conseguenza più tangibile si traduce in tasse doganali per tutto ciò che si ordinerà su Asos, Anthropologie, Boden, Harrod's e amichetti.
Se Asos non sposta i suoi magazzini in un Paese dell'Unione siamo pronti al suicidio di massa.



LA LETTERA DI GEMMA GALGANI A GIORGIO MANETTI
Gemma Galgani è un altro italico sfrangimento di maroni che però fa ascolti record ovunque vada perché è un po' come guardare la mosca intrappolata nel barattolo. Prima o poi morirà se noi vorremo ma intanto ci intratteniamo con l'agonia della sua dignità.



ABBIAMO PERSO AGLI EUROPEI
Per i mondiali e gli europei si mobilitano anche i coccodrilli, i piccoli serpenti, un'aquila reale, il gatto, il topo, l'elefante, le cimici di cui sotto e dunque orde di persone che non si accorgono nemmeno del cambio campo (come me) ma che per qualche settimana hanno l'alibi per truccarsi tricolore, mettersi una maglietta color ceruleo e riesumare la vuvuzela.
Ci piace trovare i colpevoli meglio di Jessica Fletcher e questa volta tocca a Zaza e Pellé che hanno fatto un po' gli sgargianti. Abbiamo le prove.



ANDIAMO A COMANDARE
Praticamente la consacrazione di Rovazzi e la salvezza dei contadini che girano a 30 km all'ora col trattore che si son presi qualche bestemmia in meno.
Mi dicono dalla regia che Rovazzi fa successo solo tra i ragazzini. Sarà, ma io che ho abbandonato l'adolescenza anagrafica da decenni mi alzo sempre dalla scrivania per andare a prendere il cioccolato come se stessi andando a comandare e adesso rispondo alla gente tutto molto interessante.



I BALLETTI DI GIANLUCA VACCHI
Cioè, pure Shakira lo ha condiviso, capite?!
Evidentemente ignara di quanto qui in Italia venga perculato.



L'INVASIONE DELLE CIMICI
Sembra che siano arrivate dalla Cina e sembra che il problema riguardi solo il nord Italia fino all'Emilia Romagna. Fateci sapere se invece anche in Calabria avete subito la colonizzazione delle cimici di colore grigio-marroncino (quelle verdi sono nostrane) che, non avendo ancora un forte nemico, riescono a sopravvivere e a invadere le case per starsene al calduccio.
Troviamo l'animale antagonista che se le divori tutte come noi facciamo con le Pringles.

Foto non pervenuta perché mi fanno troppo schifo.


BRIATORE DICE CHE IN PUGLIA C'E' IL TURISMO DEI POVERI
Solo alberghetti, i ricchi in Puglia non ci vanno. Lasciando ad Al Bano l'umile felicità di un bicchiere di vino (sfuso, della casa) con un panino (salsiccia stagionata o al massimo capocollo).
Così si sacrifica per il Paese e annuncia l'apertura del Twiga Beach a Otranto per la prossima estate.
Ah beh, allora.
Nella foto, una delle ville di Borgo Egnazia, 5 stelle in provincia di Brindisi in cui scelse di alloggiare anche la povera Madonna, probabilmente in un triste periodo di contingenza.



ANGELINA JOLIE LASCIA BRAD PITT
Un epilogo fatto di tristi motivazioni che speriamo per i loro bimbi non sian vere.
La cosa bella è che dopo tutto questo, Brad sfigato Pitt invita a cena Jennifer Aniston e lei gli risponde anche no. A dimostrazione che la categoria degli ex che ritornano quando ormai è decisamente troppo tardi va sciolta nell'acido.



NASCE LA COPPIA FERRAGNI FEDEZ
Lui la conquista chiedendole di limonare, a lei l'idea piace assai e boom.
Lei lo lovva come un'adolescente regredita, lui le manda fiori con bigliettini carichi d'amore.
Lui la presenta alla nonna, a Rovazzi e ai genitori, lei lo porterà per Natale in un posto caldo assieme alla family.



GIGA EREDITA' ESSELUNGA
Ovvero, quella mattina in cui abbiamo aperto Ansa.it e improvvisamente volevamo tutti essere segretarie. Volevamo essere Germana Chiodi, che ha ricevuto in eredità dal suo capo Mister Esselunga 75 milioni di euro.
A noi poveri, quando in ufficio ci va bene, pandoro, spumante e portachiavi in cuoio col logo aziendale.
Qui il testamento completo per soffrire all together now.



CORONA ANCORA IN GALERA
Frode e intestazione fittizia di beni. Un sacco di soldi tra il controsoffitto di casa e l'Austria.
Noi in soffitta annoveriamo: un presepe con carillon del 1993, il fornelletto per fare la fonduta, il cd Mondo di Luca Carboni.



DONALD TRUMP VS. HILLARY CLINTON
Purché ne scegliessero uno, perché intanto da oltreoceano ci arrivavano cose come queste.






NOBEL A BOB DYLAN MA LUI NON LO RITIRA
Uguale a Stash dei The Kolors che sputa sulla telecamera e non ritira l'Mtv Award.
Gianni Morandi, salvaci tu.


REFERENDUM SI' O NO
Praticamente la colonna sonora di Fiorello.
Poteva essere il referendum meno cagato della storia e invece ne è uscita l'apocalisse e le millemila maratone di Mentana.
Che poi si è tradotto tutto in maglione sì o no. Ma quello di Agnese era un gilet.


E così abbiamo pure vinto un ministro dell'istruzione con la terza media e i capelli rubati al pagliaccio It.



ELETTA FOTO DELL'ANNO 2016



Compiti delle Vacanze: segnalatemi tutto ciò che non ho avuto il coraggio o la memoria d'inserire in questo memoriale dell'anno marziano 2016. Prometto voti alti e cioccolatini.



SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.