09 gen 2017

Ho scoperto di non assomigliare a Doutzen Kroes né a Tina Kunakey

Stavo serenamente trascorrendo le feste natalizie con un regime giornaliero di circa 5.200 calorie quand'ecco che al 27 dicembre tale Doutzen Kroes decide di pubblicare un suo umile selfie, creandomi una subitanea traslitterazione dalla mia aragosta in bellavista al suo culo in bellavista.
Accuso la lieve scossa ma poi dico: amica spostati che devono ancora arrivare le mazzancolle al sale e le capesante gratinate.
Ma evidentemente non pago e non abbastanza turbato, il mio karma l'indomani sarebbe venuto a conoscenza della nuova fidanzata di Vincent Cassel, che dalla Bellucci ora è passato a Tina Kunakey. Praticamente la queen delle super tette naturali.



Non so quanto sia necessario, ma ci tengo a precisare che sono rimasta umile e che questo schiaffo alla beltà non ha placato l'inarrestabile ingollo di cibo, anzi, rilevando senza dubbio alcuno che si tratti di miracoli della genetica, tanto valeva mangiare e consolarsi a modino. Leggasi: crema al mascarpone, pandoro, panettone con uvette e canditi, biscotti speziati, cioccolatini, torroni, vol au vent farciti di gamberetti in salsa rosa, lasagne, formaggi locali di tutte le località italiane. Anche voi siete stati leggeri durante le feste?

Quest'anno comincia dunque alla grandissima, con un accumulo di calorie tale da fornire energia a tutta la regione Lombardia e con un disagio genetico sempre più manifesto.

Le domande principali sono:
▸ma le foto dei super bodies sono davvero un deterrente al bolo alimentare no limits?
▸se non lo sono, allora che cacchio possiamo considerare motivazionale?
▸gli angeli in quanto tali stanno in cielo e non in terra: possiamo raccogliere firme affinché quelli di Victoria's Secret apprendano il concetto e volino via dalla crosta terrestre?!

Altri dubbi sotto le fotografie che saranno giuoia e ormone per il popolo maschile e depressione per quello femminile. Olé.

DOUTZEN KROES

Ripensiamo tutte insieme al nostro look mentre scartavamo i regali.

Sì ma c'ha il chiodo oro!!!

Che poi questa tartaruga sfrontata toglie grazia e femminilità, vero?

Lei la chiama colazione


TINA KUNAKEY

Tina e le sue tette

Tina fa il bagno con un animale in testa

Ecco Vincent Cassel che mostra a Tina il post di Vita su Marte in cui si parla di lei.
Fatele ciao con la manina.

Ehy Tina, ma quelle non saranno mica smagliature???

Ho comprato un costume intero per la mia estate 2017
ma credo che non mi starà così - Vol. 1

Ho comprato un costume intero per la mia estate 2017
ma credo che non mi starà così - Vol. 2
+ conferma delle smagliature e della presenza del divino

Tina ha freddo

Gente che scappa impaurita dal capello posseduto voluminoso di Tina


MADDAI


SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.