19 gen 2017

Il Barbour nel 2017

Se siete nati nei primi anni 80, sicuramente ricorderete alcune cose che abbiamo bramato in modo indegno durante l'adolescenza: gli anfibi Dr. Martens, il frangione bombato di Brenda Walsh e il Barbour, giacca cerata delle mitologia inglese che i nostri genitori non volevano comprarci visto il prezzo stellare.
Non so cosa ci spingesse a desiderare così tanto quella giacca costosa.
Forse la voglia di fingerci delle fanciulle della campagna inglese che portano a passeggio il loro setter breton?
Forse, comunque io avevo quello classico, dotato di spilla sul colletto, gilet in pelo e barattolino di cera per renderlo impermeabile come lo scafo di una barca da pesca nelle Ebridi esterne.
Stanzia ancora intatto e pressoché prossimo all'immortalità, nel mio armadio.
Dopo il ritorno del bomber, giacca che mai ho apprezzato molto perché in grado di rendere maschile e sgraziata anche Kate Moss, sono invece felice del ritorno del Barbour perché quell'atmosfera da campagna inglese umida e nebbiosa, vi dirò, a me piace.
Nell'anno domini 2017 questa giacca parte dalle 369 euro, ma è indubbiamente indistruttibile e super adatta per vento e pioggia.
Ecco qualche idea su come indossarla che non preveda il fango della campagna o un cane da caccia o il frangione di Brenda insieme ad un paio di 883.
Questa giacca poi è super bella anche indossata da un uomo.

















SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.