13 feb 2017

Sanremo 2017: top of the flops vestiti e figuracce

Francamente non capisco come si possa sbagliare un look per Sanremo perché banalmente basta un tuxedo da donna nero o un abito pulito di Armani per essere serene.
Insomma bastava essere Fiorella Mannoia o avere un minimo di buon senso.


Per un maschio poi basta seguire la regola aurea "Basta con questa storia delle giacche decorate o particolari" , mettersi i calzini e va tutto bene.


Eppure.
PEGGIO VESTITI



GIUSY FERRERI


Non ho ben capito in quale lingua cantasse, forse aramaico, ma è un buon esempio di quello che non si dovrebbe mai indossare ad una manifestazione come questa.
No a stampe da borsa Pandorina sui vestiti.
No a gilet smanicati coi revers.

GABBANI


Bisogna dargli atto che in una manciata di serata ha lanciato: un tormentone, un balletto e probabilmente una linea di maglioni.
Ma ha avuto mero culo e che non venga mai imitato da posteri sperando nella medesima botta di fortuna perché presentarsi su quel palco con un maglione infeltrito è da pazzi.

BERNABEI



Francamente credo sia stato uno dei peggiori in gara con una resa vocale a tratti imbarazzante, soprattutto la serata delle cover.
Sul fronte vestiti non è andato meglio, anzi, oltre alle giacche indegne- su tutte un gessato glitterato e questa roba incatramata- si è ostinato ad uscire su quel palco senza calzini.

BIANCA AZTEI


Uno dei misteri di Sanremo.
Mi ricorda la figlia di Zucchero che ci prova e riprova tutti gli anni invano senza che nessun amico le dica "Senti, forse è meglio se cambi lavoro".
Mi chiedo cosa possa mai fare durante il resto dell'anno perché, davvero, in barba alle sue partecipazioni a Sanremo, non ho MAI sentito una sua canzone passare in radio.
Sul palco non brilla e di certo i look da Laura nella Casa della Prateria non aiutano.

BELMONDO E DELON


Una sa che devono arrivare Annabelle Belmondo e Anouchka Delon e ha aspettative altissime e invece si ritrova Anastasia e Genoveffa al ballo.


CATEGORIA PEGGIOR FIGURACCIA

AL BANO

La figura peggiore di tutte l'ha fatta Albano in arte Al Bano- scusate ma questa cosa mi fa spaccare dal ridere da una vita- che, come un bambino di 7 anni che non accetta di non esser stato scelto in squadra all'oratorio, ha strappato un fiore dal mazzo di Ermal Meta con stizza e maleducazione per non aver vinto lui il premio.
Pessimo.




DIANA DEL BUFALO

Non so esattamente cosa volesse dimostrare, forse di essere in grado di scimmiottare male la Cortellesi, ma era talmente studiata, finta e fastidiosa che a tratti avrei volentieri lanciato la TV dalla finestra.
Detesto queste che fingono, male, di fare le stupide divertenti e spontanee.


ARISA DURANTE LA SERATA DELLE COVER

In realtà questa cosa mi fa un sacco ridere, ma immagino che ad Elodie non abbia fatto piacere.






SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.