31 mar 2017

Book Shopping: 8 libri da leggere

In occasione del primo post sui libri, uscito qualche settimana fa, non mi sono voluta dilungare con troppi titoli ma mi prudevano le mani a non segnalarne altri tra i miei preferiti di questo periodo, ed eccoli qui.


IL BALLO, Irène Némirovsky
Questo breve libro è stato una piacevolissima scoperta, tanto che qualche mese fa la sua copertina ha campeggiato qui nella colonna laterale del blog per un po' di tempo come suggerimento di lettura. La tematica chiave è il conflitto con una madre spregiudicata e arricchita, cui la giovane figlia si ribella a pochi giorni dal suo debutto in società, mandando a monte l'evento mondano con tutte le conseguenze del caso. Ambientato a Parigi nei primi del novecento, il racconto è ancora molto attuale e ho apprezzato molto lo stile narrativo sottile, incisivo ed efficace.


BUT I COULD NEVER GO VEGAN!, Kristy Turner
Addocchiato e sfogliato alla Rinascente di Milano, questo libro di ricette vegan è un bello spunto per provare ricette e piatti diversi anche per chi, come me, non è vegano (i cosiddetti onnivori curiosi). Il libro è in inglese, pagine a finitura opaca, 125 ricette saporite e invitanti con descrizione accurata e ingredienti di cui spesso ma non sempre c'è la conversione in grammi.


TORTO MARCIO, Alessandro Robecchi
Tre omicidi e l'ombra del terrorismo. Uscito da poco, non ancora letto ma sulla mia libreria. Preso perché Robecchi ci sa fare con la suspance dei suoi gialli con quella punta di critica sociale che mi aggrada e preso perché è ambientato a Milano, città che conosco e che soddisfa il mio bisogno di ritrovare cose concrete nelle mie letture.


LA MANUTENZIONE DEGLI AFFETTI, Antonio Pascale
Ho letto questo libro qualche anno fa ma l'ho voluto inserire in questa selezione per amore della scrittura di Pascale. Sono brevi racconti di storie comuni che portano in superficie le crisi personali, l'appassimento della vitalità e i disagi di un quotidiano che non si vuole assestare così com'è. Una guida sentimentale da leggere e rileggere.


UNA MERENDA A NEW YORK, Marc Grossman
Dopo il libro vegano volevo recuperare un po' di reputazione calorica e questo libro è fantastico per sfoderare le migliori cheesecake, per imparare l'arte dei cookies americani, della carrot cake e di tante altri dolci golosi. Rimarrete proprio soddisfatti: le ricette sono ben spiegate e fattibili e il prezzo del libro è onesto.


LA RAGAZZA NELLA NEBBIA, Donato Carrisi
Lo trovo perfetto per chi come me ama mettersi sotto la copertina davanti a Chi l'ha visto? e a Quarto Grado. Allontanamento volontario, rapimento, indagini mediatiche. Tutto purché si macini la morbosa curiosità degli spettatori che portano all'audience e alla risonanza del caso. Ma in questo appassionante giallo ambientato nella provincia di Bolzano c'è più di un ma...


MUCH LOVED, Mark Nixon
Detta brevemente: questo è un libro fotografico sui pupazzi usati cui è manifesto l'abuso di affetto da tanto che sono logori. Una chiave di lettura da brivido porta a riflettere sul sottile confine tra affetto, possesso e violenza. Quante volte abbiamo provato a staccare un occhio al nostro orsacchiotto preferito? L'amore logora e consuma. Ma fermiamoci ai pupazzi.


IN VIAGGIO CON ERODOTO, Ryszard Kapuściński
Ho scoperto l'esistenza del giornalista polacco Kapuściński durante una cena romagnola a base di tagliatelle al ragù grazie a un commensale che quasi inorridiva per questa mia ignoranza. Potete immaginare come la mia concentrazione sia rimasta incollata alle tagliatelle, ma mi ero segnata il nome sul telefono e poi a casa ho recuperato. Diciamo che, per i miei giusti, bisogna aver voglia di approcciarsi al genere, ho cominciato da questo perché amo le storie autobiografiche e qui l'autore percorre i momenti della sua infanzia, degli studi e dei primi viaggi da reporter attraverso la complicità di Erodoto, sua costante culturale con la quale crea un fine scambio di visioni della storia. Piacevole e ben scritto.

SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.