23 mar 2017

Dolci durante la dieta: i brownies con le patate dolci

Dovete sapere che talvolta facciamo cose strane, tipo cercare di comprendere le ragioni di un crudista parlandogli dei tortiglioni al ragù, chiederci che senso ha la nostra vita senza un essiccatore, comprare amaranto soffiato perché può rendere la colazione più instagrammabile.
Tra queste cose insolite possiamo annoverare la nostra presenza a un party vegan nel quale siamo andate attratte dall'atmosfera bucolica del giardino in fiore e dalla curiosità di provare cibi elaborati in modo diverso.
Il momento dei dolci è stato interessante e, con la minaccia di mandare via whatsapp foto di abbacchi pasquali, siamo riuscite ad estorcere la ricetta healthy-vegan-wow-troppodieta di questi ottimi brownies.


BROWNIES CON LE PATATE DOLCI

600g di patate dolci
12 datteri medjoul (sono quelli più grandi e più morbidi)
100g di farina
80g di farina di mandorle
3 cucchiai colmi di cacao amaro
3 o 4 cucchiai di sciroppo d'acero (o di miele se non siete vegani)

Sbucciare le patate, tagliarle a pezzetti e lessarle fino a che diventano tenere.
Quando ancora sono calde metterle nel mixer con la lama (tritatutto) o nel frullatore assieme ai datteri senza nocciolo e ottenere un composto omogeneo e ridotto in purea; aggiungere la farina, le mandorle, il cacao e lo sciroppo d'acero e frullare ancora.
Disporre il composto in una teglia foderata con la carta forno (circa 19x28 cm), bagnarsi le mani per livellare bene il composto nella teglia e cuocere in forno a 180° per 25 minuti circa. Fare raffreddare e tagliare a quadrotti.


SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.