24 mar 2017

Questione di pelo dannatamente superfluo ed epilazione laser #marzianeglabre

Qualche settimana fa ho avuto i miei lunghi peli come ospiti d'eccezione e allora, posseduta dallo spirito di Maurizio Costanzo, ho deciso di far loro un'intervista basata su una fatidica monodomanda: peli, ma se siete superflui che cacchio ricrescete a fare?!
E i peli mi hanno prontamente risposto: ma se la cintura di Gucci non era necessaria, che cacchio te la sei comprata a fare?!


SPOILER: in fondo al post c'è un'imperdibile sorpresa per la quale chiediamo in cambio un piatto di pasta alla carbonara, grazie.

Giusto. Abbiamo voluto il superfluo? E allora ci meritiamo pure i peli.
Che noiosamente ricrescono e noisamente dobbiamo tagliare, strappare, rasare, estirpare, spinzettare, tosare, sciabolare.
Siccome in tutti questi miei anni di vita non è ancora mai accaduto, sto rinunciando alla geniale idea che il pelo possa diventare un accessorio di moda: caro Vogue, potevamo valutare quest'opzione che ci avrebbe fatto risparmiare tempo, denaro e non mi concedo al primo appuntamento (solo perché non mi sono depilata).
Ma diciamolo, inguine e ascelle sono una piaga da gestire: fai la ceretta e urli talmente tanto che puoi andare in tournée con quelli del Volo, usi il rasoio e l'indomani sembri Cristina Buccino divorata dai mosquitos dell'Isola.




Quindi anche basta, è da anni che ormai esiste la fantasmagorica tecnica di epilazione definitiva col laser e siccome sono gelosa di Chiara Ferragni che, ospite da Fabio Fazio ha letto la sua agenda e ha detto che doveva fare il pelo laser, ho deciso di farlo pure io.
La mia risposta definitiva-l'accendiamo è arrivata quando ho scoperto che anche l'Estetista Cinica fa questo trattamento presso il suo centro di Milano: io ormai mi fido solo di lei e dopo 436 domande (fidarsi è bene ma fare un interrogatorio tipo nucleo investigativo è meglio) ho prenotato la mia prima seduta.

Ecco tutto quello che so finora sull'epilazione laser al diodo:
- lo scopo è uccidere il bulbo pilifero dal quale progressivamente crescerà sempre meno pelo o scomparirà del tutto, ecco perché si può considerare questa tecnica come un'epilazione con un risultato progressivamente definitivo;
- sulla parte da depilare viene applicato un gel che permette al manipolo di scorrere facilmente sulla pelle e da tale manipolo esce un impulso laser di luce che individua il follicolo pilifero e lo danneggia impedendo la ricrescita del pelo (fototermolisi selettiva);
- la pelle non è coinvolta dall'azione del laser perciò gli effetti collaterali sono pressoché nulli;
- il ciclo del trattamento è composto da una seduta al mese per almeno 5 volte, la durata è soggettiva;
- sono necessarie più sedute perché le fasi del ciclo vitale del pelo sono tre e in ciascuna seduta si va quindi ad agire su quasi un terzo del nostro patrimonio peloso; nei mesi le fasi del pelo si alternano e il lavoro del laser si completa man mano su tutta l'area;
- il giorno prima dell'appuntamento si passa il rasoio sulle zone che saranno trattate col laser;
- il trattamento è rapido: il laser per inguine + ascelle dura circa venti minuti a seduta;
- il trattamento è indolore o quasi: nella gran parte del trattamento non ho sentito nulla se non il calore del manipolo com'è normale che sia, ho avvertito un calore più intenso solo in una piccola porzione di pelle ma è stato un dolore sopportabile e breve;
- la luce del laser diventa calore quando incontra la cheratina del pelo, quindi con l'avanzare delle sedute si avverte sempre meno calore poiché ci sono sempre meno peli;
- non ho avuto alcun effetto collaterale: ho la pelle molto sensibile dunque pensavo che avrei avuto arrossamenti tipo scottature o eritemi e invece proprio niente, per me è più irritante il rasoio;
- dopo il trattamento i peli cresceranno e poi cadranno;
- ci si può esporre al sole e questa è una gran cosa per chi decide di iniziare questo trattamento a ridosso della bella stagione, è stata una delle prima domande che ho fatto visto che abito sopra le spiagge del lago e appena posso ci andrò con una prova costume che lasciamo stare;
- negli anni successivi è consigliabile fare qualche seduta di richiamo per consolidare l'efficacia del trattamento;
- con qualche centinaia di euro (per inguine e ascelle) si dice bye bye pelo forevah e questo è il lieto fine che anche Cenerentola avrebbe voluto.

Tutte le altre info le trovate sul sito dell'Estetista Cinica alla voce Trattamenti > Luce Pulsata e per qualsiasi dubbio potete chiedere via web, mail o social direttamente nei profili dell'Estetista Cinica (Cristina che risponde sempre a tutte le domande), oppure telefonare al centro di Milano e le ragazze del Team Cinico saranno gentili ed esaustive come sempre.

Ma io l'ho supplicata di fornirci un codice sconto speciale dedicato a tutte le marziane che voglio liberarsi del pelo come noi e Cristina ci ha dedicato un codice meraviglioso: marzianeglabre.
Con il codice marzianeglabre da urlare al telefono o scrivere coi peli via mail avete diritto a:
- prima seduta gratis
- sconto del 20% sull'intero ciclo del trattamento laser prescelto

Vogliateci bene e siate meno pelose.


Anche Julia Roberts dovrebbe andare in piazza Buonarroti a Milano
col codice marzianeglabre


SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.