08 mar 2017

Stampare foto online: l'hd book di Canon

In un mondo ideal sarebbe cosa buona e giusta stampare un album di foto ad ogni viaggio o evento importante della propria vita perché non c’è nulla da fare: le foto stampate rimangono e hanno un diverso valore nel tempo rispetto ad una chiavetta.
Un hard disk esterno si può rompere, può non essere più leggibile e si perdono così giga e giga di ricordi che tendiamo a tenere sparsi su decine di supporti diversi.
Stampare le foto resta sempre la soluzione migliore e andrebbe fatto ciclicamente in barba alla pigrizia e alla voglia di spaccare la stampante con un mazzotto da manovale perché, diciamocelo, le maledette hanno vita propria e fanno un po’ quello che vogliono rendendo isterico anche il più calmo degli alti elfi di Lorien.
Il risultato però vale lo sbattimento perché io spesso riguardo foto stampate nel 1983, ma credo che giammai rivedrò le foto che non ho stampato del 2004 andate perse probabilmente in tesseratto.
Il livello sbattimento maggiore lo si raggiunge però quando si deve fare un vero e proprio album che, ben fatto, implica una tempistica biblica tra: scelta delle foto, una certa coerenza nella disposizione, scegliere il layout, aggiungere didascalie e scegliere infine la carta e tutti gli annessi e connessi.
Insomma, un lavoraccio manco fosse l'album di nozze.
Per ovviare al problema chiavette o hard disk uso ormai da tempo il cloud Irista di Canon dove comodamente carico le foto migliori che ho fatto e le lascio lì tranquille e sicure dalla dispersione temporale da buco nero del mio pc. 


Esiste anche un fantastico macchinario di Canon, la Connect Station,  dove si posa sopra la macchina quando si torna a casa e lui, da solo, spedisce tutte le foto ad Irista, pc o scheda di memoria mentre noi dormiamo.
Praticamente un prodigio della scienza al servigio di noi pigri tecnologici che desidero tantissimo.
Canon ha introdotto nelle sue ultime novità anche un tool per mandare in stampa e creare un HD Book in pochi click con un risultato professionale e una stampa in alta definizione.
Basta selezionare le foto già caricate nella propria libreria, di cui si vuole creare un libro, e cliccare sul magico bottone del caricamento in automatico e Irista vi assembla già un album su layout predisposto alla stampa.
Per chi non ha Irista è possibile comunque farlo scaricando il software specifico.
A questo punto potete si controlla che l'ordine delle foto vada bene, si aggiunge la copertina e le possibili didascalie e si manda in stampa.
Fine.
In una settimana circa l' HD book vi viene spedito a casa col corriere, stampato e rilegato in modo professionale con una resa davvero nitida e super definita sia a livello di dettagli che di colori.
Io ho scelto di stampare le foto viaggio più belle degli ultimi due anni che ho fatto con i miei amici in modo da non perdermi più nulla.
Si può scegliere anche tra diverse tipologie di carta fotografica come la carta luster con una trama simile a quella delle stampe tradizionali, o carta gloss per una finitura più fluida e lucida.



SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.