30 apr 2017

Happy Sunday #buonadomenica


da Scoprendo Forrester, 2000
«La chiave del cuore di una donna è un regalo inaspettato in un momento inaspettato».
SHARE:

28 apr 2017

Dove fare shopping a Milano: Funky Table

Ci sono quei posti di cui hai visto qualche foto e ne hai solo sentito parlare ma ci vuoi fortemente andare perché sai che ti piacerà e adorerai tutto.
Chiamatelo intuito, chiamatela profezia, chiamatele cose belle.
Questo è tutto ciò che accade e si trova da Funky Table a Milano, in via Santa Marta 19, nel distretto delle 5Vie, un negozio speciale, che offre variopinte e raffinate selezioni di oggettistica per la casa, per la tavola e per la dolce vita all'aria aperta.

SHARE:

27 apr 2017

DORMIRE BENE: sonno agitato e notti tormentate placate dal magnesio #MagNotte



Sui disturbi del sonno potrei scrivere un saggio breve oscillante tra la barzelletta e il melodramma perché credo di aver attraversato tutte le peggiori fasi di questo disturbo.
Ad esempio, il “sonnambulismo” ha rappresentato una breve fase della mia adolescenza in cui effettuavo azioni discutibili tipo alzarmi nel cuore della notte e svegliare mia madre per raccontarle di cose assurde come i detersivi in offerta al supermercato. 
Una volta infilai i vestiti di mio padre per andare in giardino con il cane, sedermi sulle scale e parlare in modo difficilmente comprensibile di foglie secche e carne alla brace. 
Insomma, nel sonno, parlavo di detersivi, pulizia e cibo. 
Che adolescente rebel rebel. 
Ora invece, con l'età adulta, mi sono un minimo stabilizzata, non cammino più mentre dormo, ma rimane la difficoltà nell'addormentarmi e un nobile ed aristocratico russare da nano della stirpe di Durin quando mi addormento. 
Morale, come chi mi segue su Snapchat già sa, ho sempre difficoltà nell'addormentarmi perché non sono mai rilassata e ho sempre bisogno di avere degli stimoli mentali impegnativi. 
Insomma, devo leggere dei articoli su argomenti tipo le grandi leggi fisiche che comandano l'universo, la questione israelo-palestinese, le teorie dell'epigenetica e, quando proprio voglio distruggermi perché non c'è verso di addormentarmi, mi sparo cose tipo la teoria delle stringhe. 
Tutto questo risponde alla domanda che spesso le amiche, allibite, mi fanno: “Ma tu come fai a sapere tutte queste cose?” 
SHARE:

Antipasto veloce: crema di cannellini al rosmarino con pane e salame croccanti

Questa è una di quelle ricette della vita, da segnarsi col sangue e non dimenticarsi mai più. E' davvero tutto super: facile, veloce, buona e d'effetto.
Se si hanno in casa dei fagioli cannellini già lessati il tempo di realizzazione di questa ricetta è di dieci minuti al massimo.
Io l'ho proposta come antipasto in una piccola porzione, ma si presta benissimo ad essere anche servita come primo piatto, in una variante più generosa nelle dosi e magari arricchita con qualche altro ingrediente.


SHARE:

26 apr 2017

Wrap dress: abito incrociato per la primavera

Dopo un lungo ponte passato in Sicilia a mangiare arancini, cannoli, pesce fritti, panelle e melanzane, mi ritrovo a qui a parlare di vestitini mini che potrei mettermi forse solo dopo otto scalate di fila all'Everest.
Ma non rimpiango nulla, nemmeno un coppo di pesce fritto mangiato per merenda.
Sarà per tutto questo abuso di cibo che quando ho pensato fosse giunto il tempo di fare un post sul wrap dress ho pensato agli involtini orientali arrotolati e fritti, comunque, gente, il wrap dress è l'abito da avere per la tarda primavera da sfoggiare con una borsa di paglia.
Questo vestito è un vero e proprio simbolo degli anni Settanta che ha reso celebre Diane Von Furstenberg in tutto il mondo.

«Avevo 26 anni quando ho creato il wrap dress, non avevo idea che sarebbe entrato nella storia»

Diane Von Furstenberg  rimaneggiò  un classico modello da donna degli anni 30, svecchiandolo e creando il  famoso wrap dress, suo vero e proprio marchio di fabbrica.
Corto o lungo, l'abito incrociato è sicuramente un modello capace di valorizzare sia fisici esili con poco seno sia ragazze più formose grazie al taglio a vestaglietta che si incrocia sul davanti e si stringe in vita con  una cintura.
La scollatura è infatti  regolabile in base alla misura del seno di indossa il vestito.
Quarantanni dopo il primo modello di Diane Von Furstenberg, il wrap dress è probabilmente l'abito più in trend per questa primavera-estate.
Ne ho visti di molti carini su Monki, TopShop e ovviamente Sézane.
Altro eshop dove cercarli è Réalisation che ne ha parecchi in vendita, tutti in seta.


SHARE:

Trattamenti beauty con Vaniday: il botox ai capelli

Sono talmente ossessionata dai capelli - per colpa di madre natura che ha voluto dare tutto il volume a Riccardo Cocciante e a me no - che nei periodi in cui me ne cadono di più (ma chi cavolo l'ha detto che cadono solo in autunno assieme alle foglie?!) faccio sogni incubi ricorrenti in cui divento calva, me li tagliano male, parlo di parrucche con Monica Bellucci.
Poi c'è il discorso capello peloso: chi mi segue su Instagram lo sa, a volte uso le stories solo come specchio per sistemare dei capelli indisciplinati che son sempre corti perché si spezzano e decidono di incresparsi alla cavolo per rendere tutto più bad hair day. Everyday.

Per questa ragione sono attratta dal provare tutti quei trattamenti che promettono di fare del bene al capello liberandolo da un nefasto malocchio e, grazie alle ore trascorse nell'app di Vaniday alla ricerca di 395 desideri beauty da realizzare, tempo fa avevo scoperto il botox ai capelli.
L'avevo quindi provato nel salone Jean Claude Biguine di Milano nella stazione Porta Garibaldi (che per me è comodissimo vista la prossimità col treno) e ci sono tornata una seconda volta per rinvigorire il mio capello infame.


Cos'è il botox ai capelli?

SHARE:

23 apr 2017

Happy Sunday #buonadomenica


da Verso Sera, 1990
«Le esperienze si possono anche leggere: non c’è bisogno di farle tutte di persona».
SHARE:

21 apr 2017

Ballerine con lo scollo V in versione low cost


Immagino già la faccia inorridita dei maschi online che odiano e ripudiano le ballerine come fossero la massima espressione del cattivo gusto femminile.
Li immagino scuotere la testa di fronte in modo prepotente di fronte a queste ballerine con lo scollo a V che han fatto la scorsa stagione sia Céline che Mansur Gavriel ed è subito partito il trend.
In effetti potrebbero sembrare a prima vista delle scarpe da strega o da Alì Ababua, ma invero, nella versione ballerina senza alcun tacco, vi dico che indossate non sono affatto male.
Se Céline e Mansur costano come un week-end da ricca russa al Forte, i low cost ci danno sempre una gran mano.

SHARE:

They draw and travel: le mappe colorate delle città del mondo

Un po' di tempo fa, nel super giga post dedicato alle tendenze casa per il 2017, affrontavo la questione cartine geografiche, uno dei trend di decorazione che va a sostituire la moda dei quadri e delle stampe con le scritte motivazionali calligrafiche.
Gli esperti dell'home decor ci esortano ad appendere al muro una grande cartina del mondo, una cartina del nostro Stato o la piantina di una città e probabilmente andrà bene anche la mappa dell'isola che non c'è, di quella del tesoro, del Triangolo delle Bermude, la mappa dell'Expo e pure quella del centro commerciale di Arese.

In tutto questo turbinio di geografia e topografia mi è tornato alla mente uno dei progetti che ho amato sin dal suo esordio del 2011: They Draw and Travel, ovvero una raccolta di mappe illustrate delle varie città del mondo, ideata e gestita da Nate e Selli, due soci di uno studio americano di illustrazione e progettazione grafica.


SHARE:

20 apr 2017

Sull'extension ciglia e i miei mascara preferiti di sempre


Come avrete visto da Instagram ho finalmente messo le extension alle ciglia ed è stato un momento bellissimo che vorrei durasse per tutta la vita.
Svegliarsi il mattino con un palco di ciglia nere e lunghe è un'esperienza mistica e spirituale che ogni donna dovrebbe provare nella propria vita perché può sconfiggere qualsiasi malumore, bruttura o stanchezza, anche quella del lunedì mattina.
Come è andata l'applicazione?
Bene, Eugenia è stata bravissima perché mi ha ricreato l'effetto che volevo: naturale e sobrio.
Avevo paura di uscire dal centro con le piume sugli occhi come una ballerina al Carnevale di Rio e invece le mie ciglia sono bellissime.


SHARE:

Pinterest Food: i toast alla frutta per la colazione o la merenda

Ci sono giorni tipo la domenica in cui ho voglia di fare una colazione più godereccia, qualcosa di più goloso che da gustare lentamente e mangiare in quantità, tanto tutto sarà più lento e non ci saranno orari.
L'idea è quella di fare una torta o un plumcake la sera prima, oppure di mettersi a spadellare dei pancakes. E queste idee rimangono eh, nel girone infernale dei golosi non si butta via niente.



SHARE:

19 apr 2017

Account instagram di moda e lifestyle che amo

I miei account instagram preferiti sono di paesaggi e di cibo, molto difficilmente seguo partecipe chi posta outfit o altro.
Mi interessano di più vedere paesaggi urbani, spiagge nere in Islanda o alture del Centro America per un semplice e banale motivo: chi fa foto di quel tipo di solito carica solo scatti praticamente perfetti e professionali.
Niente foto in notturna fatte con Iphone, niente luci gialle, niente fuori fuoco, niente foto tagliate e via discorrendo.
Ho però delle eccezioni e sono loro che sono account di moda e lifestyle di cui non mi perdo nemmeno un post.

Se la seguite, non potete non aver mai pensato "Madonna Alice quanto vorrei essere te" guardandovi i capelli arruffati che su di voi sembrano davvero arruffati.
Lei è la classica francese che sembrerebbe chic anche con pigiama di flanella o con le calze contro le varici.

SHARE:

Il favoloso mondo di tè, tisane e infusi

Il mio personale metodo per bere più acqua durante il giorno è quello di aromatizzarla: fette di limone, zenzero, menta, frutti di bosco, cetriolo, infusi, tè e tisane.
Cosa che faccio tutto l'anno, a prescindere dalle stagioni: l'unica cosa che può cambiare è la temperatura dell'acqua, più calda d'inverno, più tiepida in primavera e in estate, perché le bevande troppo fredde non mi piacciono mai, nemmeno con 40 gradi all'ombra.


SHARE:

18 apr 2017

Bubble Hotel: dormire a contatto con la natura #PensaPulito

Diciamo la verità, il vero campeggio è il bivacco libero in mezzo alla natura selvaggia perché campeggiare in un'area attrezzata di ogni comfort è come stare con la tenda piazzata a fianco alla piscina del Plaza di Miami.
Indubbiamente però il bivacco, in alta quota o su un'isola sperduta, non è cosa per tutti, ma la sensazione di dormire sotto un cielo stellato e isolati dal mondo è di un impagabile e universale bellezza.
Dopo i Boothy nelle Ebridi e i Gamplig in Slovenia, torno quindi a parlarvi, continuando la mission del progetto #PensaPulito di Folletto, di posti strani dove dormire letteralmente circondati dalla natura.
E senza necessariamente montare una tenda a mani nude nel suolo gelato in Alaska.
Il tutto è possibile grazie ai Bubble Hotels, un'idea molto green di alloggio già diffusa in Francia e che si sta già espandendo in altri paesi come l'Islanda, la Spagna e l'Inghilterra.


SHARE:

Fashion Trend: i giga orecchini

Se oltreoceano questa moda è detta statement earrings oppure oversized earrings, noi possiamo tradurla con un mettiamoci addosso gli orecchini giganti, orecchini xxl, il mio grosso grasso orecchino italiano.
Moda che a me piace perché sebbene preferisca indossare piccole perle, diamantini e orecchini di gioielleria retrò, questi si vedono solo con i capelli raccolti o fissati dietro le orecchie, mentre invece il giga orecchino prende protagonismo anche con i capelli lunghi, scuri e sciolti.


SHARE:

14 apr 2017

Essence: dove comprare la lozione viso per la skin care coreana

Sulla skincare routine Coreana la domanda più frequente è sempre la stessa: cosa diamine è l’essence e soprattutto dove la si può trovare.
Sostanzialmente è un prodotto a metà strada tra un tonico e un siero per idratare la pelle in modo leggero.
Le essence apportano idratazione ma non appesantiscono avendo la consistenza acquosa e sono perfette anche per il periodo estivo.
Sono delle vere e proprio lozioni per il viso che sono una novità nell’armadietto del nostro bagno.

La più famosa di tutte, best seller ormai in commercio da anni, è la SK-II che si può reperire online ed è super recensita da mezzo web e youtube, ma esistono anche altre alternative sul mercato. 
SHARE:

Fastweb Aero Gravity: tutto ciò che c'è da sapere sullo skydiving indoor #QuiSiVola

Devo ammettere che io, molto spesso, non capisco una beata mazza.
Quando ho sentito parlare per la prima volta di aero gravity ho subito collegato la cosa all'assenza di gravità in orbita, al volume spaziale dei capelli di AstroSamantha e a quanto dev'essere bello galleggiare nell'aria credendosi leggeri come piume, palloncini colorati e lanterne cinesi dell'ammmòre.
(Ricordiamo che una delle ragioni per cui questo blog si chiama Vita su Marte è perché sul pianeta Marte il peso corporeo è 2,65 volte inferiore rispetto a quello che abbiamo sulla Terra. Skinny Illusion).
Quindi per il mio cervello distratto l'aero gravity era una simulazione di galleggiamento spaziale in assenza di gravità, tutto molto tranquillo. Dai andiamo e facciamolo, yeah!


SHARE:

13 apr 2017

13 reasons why: il teen drama di Selena Gomez


 
 “Ti racconterò la storia della mia vita. In particolare, come mai è finita. E se stai ascoltando questo nastro, sei uno dei motivi.”

In apparenza sembrerebbe una semplice serie teen come tante, ma in realtà 13 Reasons Why, tratta dal bestseller di Jay Asher del 2007, è molto di più.
Non ho alcuna competenza per giudicarne la regia o altri aspetti tecnica quindi lungi da me farlo, mi limiterò a dirvi le mie impressioni su quella che oggettivamente è  la serie del momento di cui tutti stanno parlando sui social.
Ho visto questa serie su Netflix in totale binge watching finendola in tempi record perché fin dai primi fotogrammi sono rimasta incollata allo schermo in attesa di scoprire altro sulla straziante storia di Hannah.
SHARE:

Gnocchi di pane della nonna

Oggi vi apro le porte del cuore delle ricette di famiglia ma ammetto subito di aver apportato modifiche alla tradizione per amore delle arterie di tutto il popolo marziano.
La nonna infatti ama usare burro a palate, ho fatto alcune prove e ho visto che praticamente si poteva dimezzare. Nonostante tutto, nonna ha 94 anni. Che il segreto siano proprio le vagonate di burro? Meditiamo gente, meditiamo...


SHARE:

12 apr 2017

Vitamina C: l'ingrediente beauty del momento

Una volta si assumeva vitamina C bevendo spremute e mangiando peperoni bruschi per evitare lo scorbuto e altre malattie ormai dimenticate, ora, nell'anno domini 2017 praticamente ce lo ritroviamo anche nel bagnoschiuma.
Le meraviglie che può donare la vitamina C alla nostra pelle sono: combattare gli effetti dei radicali liberi, stimolare la produzione di collagene, rendere la pelle più elastica e l’incarnato più luminoso.
Praticamente photoshop.
Chi siamo quindi noi per opporci a questa magica vitamina C?
Vi avevo già parlato dei booster, ma esistono un'altra miriade di prodotti a base di vitamina C.
In base al mio stalking online, nella mia wishlist del restauro, ci finiscono queste cose:
POWER BRIGHT DI OLE HENRIKSEN





SHARE:

Artigianato orafo in Toscana: gli orecchini Del Pia

Non sapete quanta gioia provo nell'opportunità di parlare bene delle fiorenti realtà del Made in Italy che producono cose così belle da finire in tutto il mondo mantenendo e vantando il pregio di un artigianato fatto in Toscana da decennale tradizione.
E non lo sanno nemmeno Padoan e Poletti, che tra un treno, un caffè e una sbarbata a Montecitorio potrebbero anche leggere Vita su Marte e legiferare su un meritato vitalizio che ci servirebbe per far girare l'economia a modino.


SHARE:

11 apr 2017

Oysho: costumi da bagno del desiderio

Che sono una persona ottimista lo si capisce dal fatto che stia guardando costumi e vestiti per la spiaggia ad aprile.
In realtà credo che questo sia saggezza maturata nel tempo perché tutti gli anni mi ritrovo a pensarci al 22 luglio quando poi nei negozi non trovo più una beata fava.
L’altro giorno sono entrata da Oysho e ho avuto un’ illuminazione divina perché tutti i costumi che ho visto erano bellissimi perfettamente affini ai miei gusti.
Ecco quello che mi comprerei anche se in realtà prenderei tutto:



Costume intero con stampa vichy

SHARE:

Fashion Denim: le regole del jeans per il 2017

Sempre di moda ma sempre diverso è il jeans, tessuto adorato che ci segue ovunque nei secoli dei secoli amen.
Secondo le grandi catene low cost, il taglio del pantalone attualmente ancora più venduto è lo skinny ma la moda spinge sul vintage style: vita alta, gamba morbida, orlo a vivo, qualche strappo, taglie comode, forme voluminose.
Dunque mommy e new boyfriend ma compare all'orizzonte qualche timido modello dritto a sigaretta, che finora è stato facile da trovare come i porcini a Palm Beach.
6 parole chiave da tenere a mente per seguire le tendende 2017: ricami, applicazioni come toppe colorate o spillette, volant, orli sfrangiati, giubbini, vita alta.


SHARE:

10 apr 2017

Mississippi Mud Pie al cioccolato e fragole


Torta super golosa e super facile da fare perché non prevede grandi capacità tecniche o lievitazioni.
La Mississippi Mud Pie è una famosa torta americana casalinga al cioccolato che vi darà grandi soddisfazioni.
Occorre
SHARE:

Lunedì cacca

Lo sapete ormai che al lunedì sono capace di tutto.
E se dico cacca non è un eufemismo o un dispregiativo per questo bistrattato primo giorno della settimana. Coloriamo per davvero questo lunedì mattina con un bel marrone e addentriamoci nel misterioso regno delle nostre feci.

Sapete quelle frasi vangelo che non ricordiamo chi ce le abbia dette o dove le abbiamo imparate ma ormai sappiamo per certo che vanno osservate così come Valentino segue la religione del rosso? Cose tipo bevi tanta acqua lontano dai pasti, lo zenzero tiene lontana l'influenza, Gianni Morandi non invecchia mai?


SHARE:

09 apr 2017

Happy Sunday #buonadomenica


da Entrapment, 1999
«Sono sempre puntuale. Se ritardo è perché sono morto».
SHARE:

07 apr 2017

Salone del Mobile 2017: cosa vedere e fare a Milano questo week end

Ho lavorato per anni e anni in una nota fondazione di arte e passavo gran parte del mio tempo circondata da note installazioni di arte contemporanea.
La cosa che mi mandava più fuori di testa era sentir dire a qualcuno "Questo lo so fare anch'io" perché la persona in questione pur non conoscendo nulla di quell'artista, di quell'opera e di quella corrente lo giudicava comunque prendendo oltretutto delle cantonate pazzesche.
Nel 90% dei casi infatti ho sentito dire queste cose di fronte a cose concettualmente bellissime.
Non mi sento quindi di sminuire le lucine, le poltrone in plastica o le installazione di design che infestano questa settimana Milano perché, davvero,  di design non so nulla e non posso giudicare se non con un'infelice uscita nazional-popolare tipo "Con dieci euro il mio falegname lo fa meglio".
La cosa che invece amo è ogni anno la Design Week  allarga sempre di più i suoi orizzonti e offre un sacco di aperture straordinarie di palazzi storici o beni culturali di solito chiusi al pubblico.
In barba alla possibile ressa che ci sarà in giro e al richiamo del divano, questo week end se abitate ad una distanza umana da Milano vi consiglio le seguenti bellezze e i questi pazzi eventi:

★ Albergo Diurno Venezia



SHARE:

Mamma, ti piacciono gli unicorni?

Con un certo anticipo e con una certa organizzazione - tipica del segno zodiacale della Vergine o di Furio di Bianco, Rosso e Verdone - stavo cominciando a sbirciare tutto l'internet alla ricerca di idee regalo per la festa della mamma quand'ecco che mi sono imbattuta nel sito Troppotogo che propone un vasto assortimento di idee regalo originali e divertenti e sono finita nel gorgo degli unicorni.
Non so da quale turba psichica sia affetta, forse da piccola ho avuto troppi pochi Mini Pony, forse sogno una vita senza treni regionali e vorrei fare Luino-Milano a bordo di un unicorno volante, forse dottore è grave.


SHARE:

06 apr 2017

Kat Von D arriva da Sephora: chi è e cosa fa

Non so voi, ma io è una vita che sento nominare questa benedetta Kat Von D dalle Youtuber di make up che contano.
"L'eyeliner in crema è di Kat Von D ed è il migliore e blablabla".
Non ho mai approfondito perché tanto giammai avrei trovato la sua linea di make up alla profumeria di Luino e giammai avrei affrontato lo spauracchio della dogana US per uno stupido rossetto.
Quindi per me Kat poteva essere un gatto come una delle tante pop star americane famose trai teen ager di cui io ignoro l'esistenza.
Ora, anno domini 2017, finalmente questi benedetti trucchi di Kat Von D arrivano anche Sephora Italia e ho così deciso di approfondire.
Diffondo il verbo con voi, almeno se vi troverete in mezzo ad una conversazione impegnata e di livello culturale sul make up, potrete sempre bullarvi con "Ma come non sai chi è Kat Von D??"
Kat è una tatuatrice di origine messicana che è diventata famosa negli Stati Uniti perché compariva sempre nello show Miami Ink su DMAX.
Pare abbia discusso con mezzo staff, fatto un po' un macello, e alla fine le hanno dedicato uno spin off del programma tutto suo: LA Ink.
Nel mentre ha prodotto anche la famosa linea di make up per Sephora e sta facendo un disco.
Le mancano giusto i ravioli e poi ha fatto tutto.

SHARE:

Plumcake Choco-Matcha ( senza uova )

Per questo delizioso plumcake ho fatto diverse prove fino a quando non ho ottenuto la mia consistenza preferita, morbida, umida e cioccolatosa che mi pimpa le colazioni anche nei giorni più uggiosi in cui si vorrebbe lanciare la vita dalla finestra.
[Diverse prove = ho avuto la scusa per mangiare plumcake per due settimane].
L'ingrediente particolare da reperire è il tè matcha, ovvero la polvere di tè verde di cui vi abbiamo già parlato qui su Marte poiché, per onorare il color marziano, l'abbiamo comprata con l'intenzione di sfruttarla assai e non certo nel suo scopo più light ovvero il tè, quindi la stiamo sperimentando ovunque (qui trovate la ricetta dei pancake verdi salati).


SHARE:

05 apr 2017

Mary Jane: le scarpe per la primavera 2017 con consigli per l'uso

Le Mary Jane sono probabilmente le scarpe più classiche da donna di sempre e probabilmente esistono dalla notte dei tempi dei tacchi.
Sicuramente erano parecchio diffuse già negli anni 20 quando finalmente le gonne hanno iniziato ad accorciarsi e le scarpe finalmente a vedersi.
Forse le più famose sono quelle di Manolo che generano un delirio collettivo al momento della loro uscita perché erano praticamente impossibili da reperire in ogni negozio della galassia.
Se avete visto Sex and the City ricorderete  la scena in cui Carrie, nelle stanze di Vogue America, scopre le Mary Jane di Manolo e esclama  “pensavo fossero una leggenda".
Insomma, una sorta di Sacro Graal delle scarpe.


SHARE:

Home Decor: le lampade di design più famose


Ci sono delle cose da conoscere, delle basi elementari che non possiamo ignorare: se vediamo una cintura con la H dobbiamo sapere che è di Hermes, sappiamo che le ciabatte col pelo le ha fatte Gucci, così come sappiamo che le bebè col cinturino alla caviglia le ha ridisegnate Valentino chiamandole Tango.
Sono proprio quei requisiti minimi della cultura sociale, gli stessi che ci dovrebbero far geolocalizzare Bogotà al volo sul mappamondo o parlare a un bambino della fotosintesi clorofilliana, gli stessi requisiti minimi che ci eviterebbero le figure di merda su Rai Uno davanti a tutti gli italiani.



SHARE:

04 apr 2017

Dove comprare vestiti da cerimonia se si è diversamente magre

Per tutte le donne è una tragedia trovare cosa mettersi ad un matrimonio e nessuna è immune a tale dramma.
Alla fine tutte vogliamo essere carine, ben vestite, avere qualcosa che ci valorizzi, essere eleganti e magari pure comode.
Capirete bene che le cose possono complicarsi in modo esponenziale se la vostra taglia non è una 40 e non riuscite ad entrare in un vestito nemmeno messe sotto vuoto e cosparse di grasso di balena e necessitate di coprire tali parti del corpo: le braccia perché non vedono un peso in palestra dal 1992, i polpacci perché grandi come un intero prosciutto di San Daniele e il culone che fa provincia e regione a statuto speciale autonoma.


A questo punto le strade si dividono: o arrendersi e ricorrere ai super classici vestiti da cerimonia che si trovano nei negozi da signora o cercare altrove in posti dove si possano trovare cose carine della giusta misura a prezzi umani.
Non è semplice perché non si tratta di un paio di jeans, ma si può fare.
Recentemente ho cercato per me un abito carino e praticamente ho scandagliato mezzo web semi isterica.
Sono qui per condividere e diffondere il verbo in modo che possa essere d'aiuto ad altre ragazze che come me hanno questa necessità.
Veniamo a noi:
SHARE:

Che bello essere dei picnic ambulanti: le stampe a quadretti

Il periodo è quello perfetto: stiamo popolando Marte di ricette perfette per i picnic, scriveremo qualcosa sulle gite fuoriporta, desideriamo nuove borse di paglia, tra poco è pure Pasquetta, evvai che scatta il periodo dell'anno in cui il tovagliato può regnare sovrano sui nostri corpi.
I tessuti a quadri, scacchi e quadretti vichy mi piacciono molto e inevitabilmente mi rievocano il mood Brigitte Bardot, sebbene su di me abbiano un allure più simile a Moira regina degli elefanti in gita sulle colline del Po.
Quel sottile confine tra quello che pensi di essere e quello che sei veramente.


SHARE:

03 apr 2017

Hummus di carote arrostite e ceci

Questa è una versione alternativa al solito hummus di ceci perché prevede l'aggiunta di carote arrostite al forno con un po' di miele e dei semi.



Occorre:

2 carote
150 grammi di ceci lessati
1 cucchiaio di miele
1 pizzico di sale
succo di un limone
1 spicchio di aglio
2 cucchiai di tahina
peperoncino in polvere a piacere
3 cucchiai di olio d'olivia
acqua qb

SHARE:

L'Italia è una Repubblica fondata sul Buongiornissimo Kaffè

Possiamo dire con fiera certezza che i lettori marziani spaziano in un'età compresa tra i 16 e i 70 anni: meglio di una sagra della porchetta ad Ariccia, meglio di un hotel sulla riviera romagnola ad agosto, meglio di una coda all'ufficio postale.
Everybody dance now su Vita su Marte.

Detto ciò e salutate tutte le generazioni in lettura, siamo pronti per affrontare una tematica trasversale e infestante che è stata da altri ben riassunta col nome di Buongiornissimo Kaffè.


SHARE:

02 apr 2017

Happy Sunday #buonadomenica


da Giovani ribelli - Kill you darlings, 2013
«Non può esserci alcuna creazione, prima dell'imitazione».
SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.