14 apr 2017

Fastweb Aero Gravity: tutto ciò che c'è da sapere sullo skydiving indoor #QuiSiVola

Devo ammettere che io, molto spesso, non capisco una beata mazza.
Quando ho sentito parlare per la prima volta di aero gravity ho subito collegato la cosa all'assenza di gravità in orbita, al volume spaziale dei capelli di AstroSamantha e a quanto dev'essere bello galleggiare nell'aria credendosi leggeri come piume, palloncini colorati e lanterne cinesi dell'ammmòre.
(Ricordiamo che una delle ragioni per cui questo blog si chiama Vita su Marte è perché sul pianeta Marte il peso corporeo è 2,65 volte inferiore rispetto a quello che abbiamo sulla Terra. Skinny Illusion).
Quindi per il mio cervello distratto l'aero gravity era una simulazione di galleggiamento spaziale in assenza di gravità, tutto molto tranquillo. Dai andiamo e facciamolo, yeah!




Mi vesto comoda, nu jeans e na maglietta, afferro l'invito di Fastweb - sponsor ufficiale della struttura e da sempre sostenitore della velocità e delle connessioni ad alto tasso d'emozione - e parto in direzione Rho-Fiera Milano.
Dovevo pur ingannare la condanna del treno regionale che fa tutte le fermate, dunque mi son messa a far ricerche su Google sul Fastweb Aero Gravity e ho cominciato a leggere cose leggermente distanti dalla mia edulcorata immaginazione, cose che facevano rima con galleria del vento più grande del mondo, velocità fino a 370Km all'ora, simulare una caduta libera da un aereo a quota 4.500 metri... EH?!

Il mio cervellino limitato ha subito prodotto una serie di domande allucinanti e non oso immaginare cos'abbiano pensato di me i paracadutisti istruttori ai quali ho chiesto: ma soffrirò di nausea? E se vomito? Ma si spostano gli organi interni? E se mi spiaccico contro il vetro? Però dai magari fa bene alle rughe o riduce la cellulite...
Insomma, ho attraversato momenti di grande stupore nel vedere la bravura dei paracadutisti che hanno allettato l'inaugurazione del tunnel del vento con le loro acrobazie e ho attraversato anche momenti di tachicardia perché non sapevo cosa mi stava aspettando. Mi sono tranquillizzata quando ho sentito che questa esperienza può essere fatta anche dai bambini di 4 anni e quando la sindaca di Pero che ha tagliato il nastro inaugurale ha detto che aveva già provato l'esperienza di skydiving in anteprima. Grandiosa.

Io poi mi sono bardata con tuta, casco, occhiali e tappi per le orecchie e, dopo una breve introduzione sul come fare e come comunicare, ho fatto due minuti all'interno del tunnel del vento e devo dire che ne avrei fatti senz'altro altri due. Quindi la fine della storia è che non volevo più uscire! Quello che non avevo capito è che naturalmente si è sempre assistiti da un paracadutista istruttore, perciò non c'è proprio nulla da temere, si è sempre assistiti, si iniziano ad imparare i primi rudimenti per gestire il proprio corpo nel flusso d'aria e per provare l'emozione di volare.

Non ho mancato di diffondere in diretta le mie ansie prima e le mie gioie poi sui social e ho ricevuto diverse domande entusiaste, bravi voi che siete tutti sportivi e avventurosi!
Ecco tutto ciò che ho imparato.



video


Fastweb Aero Gravity, tutte le informazioni per fare skydiving indoor


➝ Attualmente possiamo dire che in Italia c'è il simulatore di volo in caduta libera più all'avanguardia e più grande del mondo;
➝  Il Fastweb Aero Gravity è alto 21 metri ed è costituito da un cilindro di cristallo di 8 metri per 5,2 di diametro con un impanto di 6 turbine da 2.400 cavalli capaci di sprigionare un flusso d'aria fino a 370km orari che vince la forza di gravità e sostiene le persone in volo con una turbolenza ridotta del 40% rispetto agli altri tunnel di generazioni precedenti;
➝ E' stato voluto da una crew di paracadutisti e amanti dello sport che si sono uniti per dar vita al progetto Everybody can fly, grazie al quale tutti possono provare un esperienza di volo in assoluta sicurezza;
➝ Non è necessaria alcuna preparazione sportiva o tecnica, è un'esperienza adatta a tutti, compresi i bambini dai 4 anni in su;
➝ Si può provare l'emozione di una discesa sportiva di paracadutismo in assoluta sicurezza e con un costo decisamente inferiore;
➝ Le prime esperienze sono sempre condotte da un istruttore che insegna a stabilizzare la caduta libera, poi si può entrare nel tunnel anche da soli, in squadra o con gli amici;
➝ Il tunnel si trova nel comune di Pero, a pochi passi dalla fermata della metropolitana di Rho-Fiera Milano;
➝ Ovviamente Fastweb ha cablato tutto l'edificio con la fibra ottica a 1 giga di velocità in modo che tutte le esperienze di volo si possano condividere gratuitamente in assoluta facilità;
➝ Ecco il sito internet nel quale è possibile scoprire altri utili dettagli come fare o regalare un'esperienza, orari, prezzi, contatti, ecc. www.aerogravity.it



Ecco l'edificio che contiene il più grande simulatore di caduta libera al mondo

Tunnel di cristallo

Mi vedete nel pubblico mentre mando messaggi di panico e paura?!

Ho imparato che i paracadusti son tutti graziati da Madre Natura

Grande Sindaca che ha fatto lo skydiving prima di tutti!!!

I paracadutisti bravi


Vestito di bianco il campione del mondo


Io convintissima di provare!


#QuiSiVola !!!

Dentro al tunnel si comunica con dei segnali precisi, qui l'istruttore mi stava dicendo di tenere le gambe ben distese





video

SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.