25 mag 2017

Cannes 2017: i look più belli e più brutti del festival del cinema

Il Festival di Cannes non è ancora finito, ma direi che ci sono già stati sufficienti photo call, party e red carpet per parlare di vestiti e altre frivolezze almeno per mezz'ora.
Iniziamo da quelle fighe spaziali vestite bene quanto Barbie Luce di Stelle.


Letitia Casta


Io Letitia l'ho sempre amata, sempre, anche coi i denti storti, anche quando veniva paparazzata con le mutande calate su uno scoglio francese truestory perché è sempre elegante.
A Cannes ha dimostrato divinamente un banale binomio della buona riuscita estetica: basta un abito nero di ottima fattura e tre chili di diamanti per fare bella figura.



Charlize Theron

Anche lei mette via tutte con un abito  nero in pizzo e tulle di  Dior accompagnato da otto etti di diamanti.



Elle Fanning

Una ninfetta dei boschi, Barbie Galadriel reginetta della Foresta in Miu Miu o Elsa quando sboccia la primavera.






Qua ancora lei che ci fa sognare in Vivienne Westwood Couture.


Sara Sampaio

Sara, manco fossimo amiche, mi è piaciuta tantissimo in questo abito di  Zuhair Murad e anche nella tuta di Armani Privè peccato aver rovinato tutto mostrando il culo due giorni dopo.



Uma Thurman
Divina in Versace, maison di cui sogno sempre un ritorno in grande stile.




Passiamo a quelle che avrei rispedito a casa.

Salma Hayek
Avete mai visto Dal Tramonto all'Alba?
No?
Fatelo perché davvero ho visto poche donne fighe e bone come Salma che balla in club con serpente gigante addosso.
Una roba da mettere in dubbio per trenta secondi l'eterosessualità di qualunque donna.
Ditemi voi se è possibile che una turbofiga da paura come lei si conci così.
Io non riesco ad accettarlo.


Sara Sampaio

Queste sgallettate devono imparare che ci si copre il culo in queste occasioni.




Lottie Moss

Qui il mio cuore ha fatto crack perché lei è la sorella di una delle mie modelle preferite di sempre: Kate Moss.
Poche mi hanno fatto battere il cuore come Kate, poche sono finite appiccicate sui miei diari scolastici come lei.
Ed è chiaro che sua sorella non era con lei quando sceglieva il look perché, davvero, i collant neri su un red carpet a fine maggio non sono ammissibili nemmeno nella steppa siberiana.




Qui invece abbiamo una macro categoria che definirei: "Volevo un abito scenografico alla Galliano vecchio stile, ma  forse ho esagerato"













Kristen Stewart 
Sarà anche Chanel, ma pare una tuta in ciniglia.




Rita Ora
Deve aver rubato il prom dress dell'ultimo anno di liceo ad Avril Lavigne.



Bella Hadid
Che noia Bella Hadid, lontana anni luce da sua sorella.
L'unico sentimento che mi smuove è quello di sentire la mancanza delle supermodelle anni 90 e di Naomi Campbell che si presentò in Dolce e Gabbana al primo giorno di servizi sociali.




SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.