29 mag 2017

Pasta con pesto di piselli al timo e gamberoni

Inizia il periodo del grande caldo, ma io non mollo i fornelli stoica come uno spartano all'imbocco delle Termopili.
Oggi abbiamo un contributo per il teampastasciutta con questo pesto di piselli al timo e code di gamberone.
Pasta molto semplice da fare, ma gustosa e fresca.



Occorre (dosi per tre persone che magnano, poi fate voi)
280 grammi di linguine
12 code di gamberoni fresche
200 grammi di piselli surgelati o freschi in base a quello che trovate
timo fresco
1 spicchio d'aglio
Mezzo cipollotto
Olio 

per guarnire

Pangrattato 
Olio
Timo


Pulite i gamberoni, sgusciateli e levate il filetto scuro sul dorso.
Intanto mettete a bollire l'acqua per la pasta.
In una padella fate rosolare un po' di cipollotto con il timo fresco, aggiungete i piselli, salate e pepate.
Fateli saltare bene e aggiungete un 3/4 mestoli di acqua di cottura della pasta.
Finite la cottura e passate tutto con il frullatore ad immersione.
Se necessario, allungate ancora con un po' acqua.
Buttate la pasta e intanto in un padellino fate rosolare a fuoco vivace i gamberoni con un goccio olio e uno spicchio d'aglio.
Bastano pochissimi minuti, i gamberoni sono cotti quando, da trasparenti, diventano bianchi e rossi.
Toglieteli dal fuoco e in quell'olio aggiungete tre cucchiai di pangrattato e ancora timo.
Fatelo dorare e spegnete.
Scolate la pasta, saltatela nel pesto di piselli e impiattate.
Su ogni piatto, in cima alla pasta, mettete le code rosolate e un giro di pangrattato al timo.

SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.