29 mag 2017

Per cosa vi sgridavano i vostri genitori?

Che fossimo venuti al mondo per vivere una condizione di libertà vigilata lo abbiamo cominciato a capire quando in tenerissima età abbiamo insaccato i primi no, non si fa. Magari corredati di un simpatico ed esaustivo Ma perché? Perché no.
Volevamo continuare a ciucciare sereni latte e Plasmon e invece niente.


Il povero principino George - che già porta il peso di essere il figlio dell'Anticristo (!) - non poteva correre, saltare e fare un'adeguato macello al matrimonio della zia Pippa? Ci avrebbe senz'altro fatti felici e Alfio Signorini avrebbe venduto molte copie in più.

E invece no. La duchessa Kate, in un'inedita versione Mary Poppins, ha detto No, non si fa.
Le sue foto mi hanno scatenato il disagio primordiale che abbiamo dovuto subire per farci dignitosamente accettare nel mondo degli adulti. Ma poi chi ci voleva entrare?!

E venne il disordine, la scuola, lo studio, gli orari, questa casa non è un albergo, sei ti bocciano vai a lavorare.
Ho fatto un sondaggio su Twitter - naturalmente incaricata da un'università di un Paese a caso degli Stati Uniti - e ne è uscito un campione di genitori ossessionati dal caos e dal disordine più di ogni altra problematica adolescenziale. Probabilmente cose del tipo: sniffala fuori la coca che in casa fa sporco!
Al secondo posto c'è lo studio scolastico, ma il distacco col disordine è forte eh, sconfitta politica della nostra istruzione. E io continuo a immaginarmi cose come: non mi interessa se devi fare otto versioni di latino, prima metti in ordine la tua stanza!
Al terzo posto c'è la categoria nella quale rientravo io: gli orari. Al terzo posto. Lo sapevo che mia madre era l'ultima della Gestapo, lo sapevo.
Sia messo agli atti che non voglio parlare mai più nella vita con quelli che hanno dichiarato di non essere mai stati sgridati.

Potevamo intenderlo come un trattamento anticellulite

Ci bastava che ce lo dicessero una volta e invece il cazziatone durava almeno mezz'ora

Dopo l'annunciazione del castigo

Madri felici del fidanzamento del figlio

Quando scoprivano che non eravamo più illibate

Boh, non lo so come stile di vita pacatamente reazionario

Quando rientravamo due ore dopo pensando che tanto dormivano già

La minaccia quotidiana


SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.