26 lug 2017

Affrontiamo il disagio degli appendini nell'armadio

Ho sempre avuto la repellenza per gli armadi disordinati, quelli che sono capaci di essere arruffati non solo sui ripiani ma persino nell'appeso. Sono una di quelle malate che appende gli abiti in ordine cromatico per poi turbarsi perché magari sarebbe stato meglio riordinarli per lunghezza delle maniche, o tessuto, o stagione.
Ma in effetti quale stagione che passiamo da Giuda, a Caronte a Babbo Natale nel giro di un mese.
La verità è che i dubbi e le fisime sulla metodologia dell'ordine del guardaroba non me li ha sciolti nemmeno quella sclerata di Marie Kondo.
Ma una su tutte è la mia certezza: appendini tutti uguali.



In legno per abiti, giacche e giacconi, quelli in metallo della lavanderia per le camicie.
Questa seconda scelta è dettata da economie di spazio ed economie di portafoglio, dopo aver speso tutti i soldi in appendini di legno.
Mi piacciono molto anche in velluto.
I jeans li metto piegati sul ripiano, per i pantaloni eleganti uso questi appendini multipli, per le gonne questi.
Nel mio futuro armadio riccanza potrei sceglierli anche tutti imbottiti e rivestiti di raso rosa.

Grucce in legno
| Amazon | Ikea |

In plastica salvaspazio, bianco o nero
| Ikea |

In metallo bianco (Amazon o Ikea) o colorato

Ok, non a tutti piacciono le grucce in metallo 😆

Come risolvere il connubio gruccia in legno con giaccone che necessita di maggiore sostegno?
Con questa cosa qui.
Come risolvere il connubio grucce in legno senza scanalatura con abiti dalla spallina fine?
Con questa cosa qui.

Sia messo agli atti che ho fatto una ricerca su Google per scegliere il termine più adatto tra appendino e gruccia.
Dopo aver superato lo scoglio delle manie di protagonismo del sindaco di Torino sui motori di ricerca, ho appreso che entrambi i termini sono considerati regionali e che avrei dovuto dire appendiabiti.
Ma mi pareva troppo.

Carrie aveva le grucce in raso

SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.