28 lug 2017

Idee per nuovi tatuaggi

L'argomento tatuaggi mi lascia sempre un grande interrogativo perché spesso vedo delle idee minimal e carine che potrei quasi ospitare in qualche anfratto di pelle, ma di fatto non ne ho nemmeno uno.
Penso sempre che potrei tatuare una parola o una breve frase ma poi mi faccio bloccare dall'aspetto doloroso della situazione e dall'idea che qualcosa stia definitivamente impresso sopra di me.
Poi però mi ricordo di quelle cose non richieste che sono definitivamente impresse su di me (tipo la cellulite) e mi rendo conto che la seconda perplessità è debole e non regge.

I tipi molto tatuati, tipo Fedez, Corona o Manuel Vallicella, non sono male, ma non li associate anche voi a dei rettili?! Forse qualcosa gli è un po' sfuggita di mano; mi dicono che l'inchiostro è un gorgo dal quale difficilmente si esce. Per la gioia dei tatuatori.


Ultime tendenze tatuaggi


✘ effetto acquarello: disegni dal "colore liquido" soprattutto sul tema della natura come fiori o piante o del mondo delle favole;
✘ disegni iperrealisti: spesso sono animali come cani, lupi o leoni in inchiostro nero a effetto disegno a matita molto reale, definito pelo per pelo, quasi come se fosse una foto;
✘ geometria: il triangolo e il cerchio sono molto presenti, spesso a racchiudere o a delineare l'estremità del disegno, altre volte le linee rette sono le protagoniste del disegno che è quindi un soggetto costituito da tratti dritti tipo il gioco unisci i puntini;
✘ scritte in corsivo: una parola, una firma, una citazione. La grafia più richiesta è il corsivo.
✘ anca, interno del braccio, fianco ad altezza del diaframma: questi posti privilegiati per ospitare i nuovi tatuaggi; i nuovi audaci scelgono il bordo dell'orecchio (ma che male farà?!).

E se l'anno scorso è stato l'anno dei tatuaggi a tema Harry Potter, quest'anno potrebbero spuntare nuove idee sul tema dei serial di Netflix come 13 Reasons Why o dell'attesa terza serie di Twin Peaks.

























SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.