21 lug 2017

Undicesimo comandamento: ricordati di stampare le foto

Non c'è niente da fare: una foto stampata è bella dieci a uno rispetto a una foto che continuiamo a vedere su un dispositivo elettronico.
La foto stampata è un oggetto materico (!) colorato carico di ricordi, di significato, di colori, di sentimenti e di emozioni; è bella da vedere accanto agli altri scatti preferiti e se ne può fare un racconto in un album, in una parete di casa, in un calendario o semplicemente in un mazzetto legato con l'elastico.
Inutile ricordare i drammi della vita del tipo: ho cancellato per sbaglio le foto di Barcellona e non ho più foto del 2009. Purtroppo a me questo è successo e, a parte qualche foto recuperata dagli album di Facebook, zero, ho perso tutte le altre fotografie di un anno e mezzo di vita: viaggi, tramonti a nord-ovest, cene con gli amici, concerti in giro per l'Italia, vacanze estive e weekend invernali.
Ok, non è una tragedia ma me la sarei evitata se avessi obbedito all'undicesimo comandamento marziano: ricordati di stampare le foto.



Stiamo privando le generazioni future del fascino di ritrovare fotografie vintage



Pensate al prossimo inverno, quando ci scalderemo con una cioccolata calda, con le lucine e con un mazzetto di foto ricordo delle nostre vacanze...


Fanno pure home decor

bella da vedere, piccola da portare in giro e a un prezzo ragionevole

Calendario fai da te con le foto


così raffinata, così vintage, così tecnologica

La mini Polaroid ZIP
Questa è solo stampante e si collega allo smartphone traminte bluetooth.
Io ce l'ho, è comodissima da portare in giro e facilissima da usare.
Difetto: stampa le foto troppo contrastate/scure; cerco di risolvere aggiustando i bilanciamenti e schiarendo la foto prima della stampa.

Pareti adolescenziali per sentirsi sempre giovani

Bella anche l'idea di fare la foto nella foto mentre si è in giro



SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.