24 ago 2017

Zara: i capispalla della collezione autunno 2017

Passato ferragosto per me è già tempo di maglioni nuovi, cappotti, zucca, funghi e camino.
Non mi interessa quanto caldo possa ancora fare, ma dal 16 agosto in poi, basta, tutto il mio interesse per il mare, il pesce fritto e le maioliche da instagrammare svaniscono in una bolla di sapone iridescente come il petrolio.
La prima mossa verso il ritorno alla civiltà e l'abbandono di shorts e capelli selvaggi sappiamo tutte qual è: guardare il sito di Zara.
Perché lo sappiamo tutte in un battibaleno ci troviamo spiazzate con le nostre borse di paglia di paglia in mano a dirci: "Eh mo come mi vesto?".


Analizzeremo la cosa con ordine, partendo oggi dalle basi: i capispalla.
Qua direi che abbiamo ben quattro filoni, dallo chic all'imbarazzo diffuso, che possiamo dividere in queste categorie:

KIMONI/VESTAGLIA
Non chiedetemi a cosa possano servire nella vita vera e pratica se non il vostro lavoro non è stanziare fuori dalle sfilate milanesi sotto l'occhio degli streetstyler.
Bellissime però da usare in casa per non sembrare una gattara nerd.




CAPPOTTO MILITARE DA DOMINATRICE
Per far capire chi comanda spaziando dal 1946 a Lady Oscar.




IL DOPPIO PETTO DI LUI
Questo doppio petto maschile è quello che mi piace più di tutti e in effetti compare sempre nell'editoriale.
Bellissimo anche usato come sotto cappotto.



SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.