15 set 2017

KIKO Asian Touch: make up asiatico essenziale

Qualsiasi cosa riguardi il beauty o la skincare coreana, o in generale asiatica, è per me fonte di felicità perché mi dà sempre l'idea di un prodotto puro, minimale ed essenziale.
Tipo l'acqua gelida dell'oceano che io prediligo a quella calda perché mi regala la pregevole sensazione di pulizia.
Le collezioni di Kiko di solito non mi mandano in brodo di giuggiole perché di norma le trovo: troppo colorate, troppo shimmer, troppo.
Invece questa volta con la collezione Asian Touch hanno fatto breccia nel mio cuore essenziale e minimalista.
E' la quinta limited edition per i 20 anni del brand ed è firmata Isa Arfen sempre in collaborazione con gli stilisti emergenti selezionati da Vogue Talents.



Che siamo nel giusto lo si capisce a colpo d'occhio dalla palette di colori: nero, rosso e nude.
Sostanzialmente ad una donna non serve altro perché, davvero, gli ombretti gialli, pavone o fucsia dovrebbero essere gettati nel sacro fuoco del Monte Fato. 
Chi mai li usa quei colori?
Qui invece abbiamo l'essenziale: eyeliner super nero e pigmentato, in formato cuschion, ( lo voglio)che promette una resa super dark, rossetto liquido rosso matt, blush  di colori umani, niente rosa improponibili da bambina bavarese paffuta.
Nella collezione anche una pregevole spugna in silicone- che non lo sapevate? le beauty guru ora si stendono il fondotinta con il silicone, basta beauty blender- pennelli e ovviamente maschere in tessuto.
















SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.