11 set 2017

Piccolo dizionario di cucina dello Chef Ruffi

Spesso il lunedì mattina marziano è dedicato ad argomenti, personaggi e fatti che sarebbe meglio non esistessero davvero ma di cui il genere umano è avido di conoscenza: anche oggi il trash sarà con noi.
L'Italia può vantare un nuovo fenomeno che si sta facendo strada nella grande cucina italiana.
Bottura, Cracco, Romito, Crippa, tremate: è arrivato lo Chef Ruffi.

Il mio magico incontro virtuale è avvenuto grazie a un video in cui lo Chef Ruffi in 4 minuti e 55 secondi prepara un piatto di pasta e fagioli. Parte con l'elenco degli ingredienti tra i quali, con entusiasmo convinto, vanta l'uso di: grasso animale, dado, glutammato e panna.
Ho capito subito che doveva trattarsi di una cucina sana, leggera e vegetariana, perciò dovevo addentrarmi meglio nel suo sapere e carpire ogni segreto del suo successo.
Ecco cosa ho scoperto.


LA VERSATILE
Questa è la prima cosa da imparare per comprendere subito le tecniche, i segreti e il dizionario dello Chef Ruffi: la versatile è la sua migliore amica, onnipresente in tutte le ricette ed è la panna, una crema speciale che fa risparmiare burro, parmigiano e quant'altro.
Qui un trucco per riutilizzare la panna bruciata.

IL GLUTAMMATO
Non contento del glutammato già solitamente contenuto nel dado, Chef Ruffi segue il prezioso consiglio del suo caro amico chef cinese e lo inserisce (a palate) in molte ricette sottolineandolo anche come indispensabile poiché aggiusta tutti i sapori.

LE TEMPISTICHE
Chef Ruffi è un sostenitore e un garante della cucina veloce: il ragù si fa in tre, quattro massimo cinque minuti, del resto il mondo di oggi non può accettare un ragù che cuoce per 4 ore come 300 anni fa.

LA PASTA E IL RISO PRECOTTI
Quali garanzia della cucina veloce e dell'inutilità di comprare i 4 salti in padella quando si può fare tutto a casa con gli stessi tempi. Non è necessario che pasta e riso vengano cotti al momento, anzi, l'importante è che siano mantenuti caldi.

IL FRUSTINO
E' la frusta.

CURCUMA O ZAFFERANO
E' uguale.

L'ACQUA
E' il segreto di tutti i piatti: se vi piacciono liquidi aggiungete l'acqua, se vi piacciono più densi non ce la mettete.
Non ci vuole la scienza.

LA CACIO E PEPE
Imperdibile il video in cui scioglie delle fette di formaggio industriale in acqua e dado.
Affronterei anche il dolore provocato dallo sfregamento del cucchiaio in acciaio nella padella antiaderente e rinominerei il piatto Cacio, pepe e antiaderenza.
Chef Ruffi dubita che la Cacio e Pepe appartenga alla cucina tradizionale romana poiché lui l'ha mangiata anche da altre parti.


Cari amici, voi tutti che avete ancora un briciolo di speranza e di fiducia nel genere umano, vero che state pensando che lo Chef Ruffi non esiste e sia un personaggio montato ad arte per percularci tutti?
Io invece temo che sia tutto vero e che lui lavori e proponga i suoi piatti all'estero.
Gli indizi sono:
- la sua versatile del cuore si chiama Kerrymaid ed è commercializzata soprattutto nei Paesi anglosassoni;
- in uno dei primi video ha chiamato se stesso pronunciando Raffi con la a;
- lui dice che non si è mai lamentato nessuno: solo all'estero si possono ingollare primi piatti galleggianti, una carbonara con la foglia di basilico, il cervo marinato nel ketchup e lo zabaione liquido con le uova crude senza menarlo;
- durante la ricetta dei cannoli si sente in sottofondo L'italiano di Toto Cutugno, una di quelle hit anni 80 che resiste solo all'estero.

Andate a vedere la ricetta del tiramisù, ma anche tutte le altre, e ostinatevi a cercare i ristoranti italiani quanto siete all'estero.
Ah, ovviamente ho scritto questo post per gelosia e per invidia.

Perché non saprò mai cucinare un risotto così

La spugnetta nera con la quale pulisce il piatto dagli schizzi di sugo

La carbonara con la versatile e una fogliolina di basilico

SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.