04 set 2017

Quiche al timo e pomodoro


Vi avviso, per fare questa quiche è necessario preparare la pasta brisé perché il timo va messo sminuzzato nell'impasto per insaporirlo.
Se pensate di non esserne in grado, se prevedete disastri culinari, compratela.
Non lo diremo a nessuno.
Comunque è molto facile da fare.

Occorre

per la pasta

100 grammi di burro freddo 
200 grammi di farina
70 ml di acqua ghiacciata
1 pizzico di sale
1 rametto di timo sminuzzato

per la farcia

200 grammi di polpa di pomodoro
mezzo cipollotto
olio
200 ml di panna fresca
1 uovo
3 cucchiai di pangrattato
100 grammi di parmigiano
1 mozzarella tagliata a dadini
timo sminuzzato
sale
pepe

La brisé è l'impasto tipico di tutte le quiche francesi salate che non prevedono, malgrado le nostre tavole a Natale dimostrino esattamente l'opposto, in alcun modo l'uso della sfoglia.
Farla è facilissimo, serve solo un accorgimento: deve essere tutto molto freddo.
Si mette nel mixer il burro, la farina e il sale.
Si azionano le lame per pochi secondi, fino ad ottenere una consistenza sabbiosa.
A questo punto aggiungete il timo, l'acqua gelida e impastate molto velocemente.
Otterrete la classica palla come per la frolla che va coperta e messa in frigorifero a riposare almeno 1 ora.
Nel frattempo preparare la farcia della quiche.
Per prima cosa bisogna far soffriggere il cipollotto in un goccio d'olio e aggiungere la salsa, aggiustare di sale e farla cuocere una decina di minuti.
Una volta fredda si procede come per tutte le quiche aggiungendo tutti gli altri ingredienti: panna, pangrattato, mozzarella, altro timo, uovo, parmigiano, sale e pepe.
Stendete poi la brisé su una tortiera, versate l'impasto e infornate a 180 gradi per circa 40 minuti.



SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.