2 ott 2017

Pizzoccheri finferli e speck


I pizzoccheri sono il mio piatto preferito insieme alla carbonara e li mangio sempre con amorevole stupore come fosse la prima volta.
Credo sia il notevole quantitativo di burro e formaggio a renderli così perfetti.
La ricetta classica prevede l'uso delle verze e delle patate, ma a volte mi capita di rifarli in modo alternativo con altri ingredienti di stagione.
Questi sono fatti con funghi e speck.
Occorre (per 4 persone)

400 grammi di pizzoccheri 
200 grammi di funghi finferli freschi e ben puliti
130 grammi di burro
180 grammi di bitto
100 grammi di speck a listarelle
2 spicchi d'aglio
salvia
rosmarino
I finferli sono funghi molto buoni, forse anche più saporiti dei porcini, implicano però un po' di pazienza nel pulirli perché spesso la terra si insidia nelle loro pieghette.
Puliti i funghi, prendete una padella e fate rosolare, senza aggiungere grassi, lo speck finché non sarà croccante.
Togliete dal fuoco e posatelo su una carta assorbente.
Nella stessa padella aggiungete uno spicchio d'aglio, una noce di burro e fate saltare i funghi insieme ad una foglia di salvia e a un rametto di rosmarino.
A parte fate sciogliere e rosolare il restante burro con uno spicchio d'aglio e una la salvia.
Dovrà diventare di un color nocciola chiaro.
Ora potete buttare in pizzoccheri nell'acqua bollente, intanto tagliere il formaggio a dadini.
Una volta cotti e scolate, aggiungete: i funghi saltati, il formaggio, il burro fuso e ben caldo e lo speck croccante.
Girate bene e coprire un paio di minuti per far sciogliere il formaggio.





SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.