31 mar 2017

Sézane: brand francese dove fare shopping per la primavera

Non solo è tempo di pensare ai vestiti primaverili, ma addirittura al costume da bagno.
Come ogni anno la situazione che si palesa nel mio armadio è la seguente: pochi vestiti da mettere e sicuro e certo mancato superamento della prova costume.
Sull' ultimo punto ho perso le speranze e mi sono messa l’animo in pace nel 1991, ma sul primo il mio animo è sempre in pena e in cerca di nuovi vestiti.
Quest’anno, oltre al sempre valido Cos, negli eshop del mio cuore abbiamo Sézane, brand francese pieno di vestitini, magliette e borse super desiderabili, una sorta di J Crew sobrio da francese sofisticata.
Lo shop vende solo online  e l’ultima collezione è davvero tutto quello che potrei desiderare per l’estate.


SHARE:

Book Shopping: 8 libri da leggere

In occasione del primo post sui libri, uscito qualche settimana fa, non mi sono voluta dilungare con troppi titoli ma mi prudevano le mani a non segnalarne altri tra i miei preferiti di questo periodo, ed eccoli qui.


SHARE:

30 mar 2017

& Other Stories Stationery: arredare con stile la scrivania


Non guardo mai la sezione stationery dei siti perché di solito tutto quelle cose pucciose, rose, con le scritte oro e i fiorellini mi mandano fuori di testa.
A chi diamine mai potrà servire un quaderno con sopra degli ananas rosa?
A nessuno sopra i trentanni probabilmente e soprattutto sono tutte cose che, anche volendole mettere sulla mia scrivania in soggiorno, non andrebbero bene perché tutta quella botta di colori e fantasie non le tollererei più di quindici minuti.
Insomma, non ho mai trovato un sito low-cost con una sezione stationery decente dove avrei comprato tutto senza dovermene vergognarmene.
E' quindi con gioia che vi annuncio che & Other Stories, shop del cuore insieme a Cos, ha introdotto una bellissima sezione stationery da scrivania con oggettistica di gusto ed elegante che si può tranquillamente esporre sulla propria scrivania di lavoro.
Praticamente non c'è nulla che non mi piaccia a partire dai portapenne fino ai quaderni con copertina in pelle finto rettile.
SHARE:

Pinterest Food: le egg boats per i picnic

Pinterest è maestro di vita per il fai da te più improbabile, per arredare una stanza, per i colori pantone, i vestiti, i luoghi in cui viaggiare, gli esercizi di yoga e naturalmente il cibo.
Era da un po' di tempo che volevo provare a rifare quelle barchette di pane ripiene di uova, grandi alternative al solito panino col salume da portarsi appresso per il picnic.
Sono davvero facili da fare, super saporite (il contenuto resta sempre personalizzabile, fermo restando il composto di uova) e comodissime per l'asporto.


SHARE:

29 mar 2017

Statement shirts trend: quando una camicia lascia il segno


Questa primavera hanno il loro momento di gloria le camicette complicate, quelle fatte di maniche a campana, tagli asimmetrici, giri di fiocchi, ruches, volant, colli impegnativi, nastri e spalle scoperte.
Sono il paradiso di chi è pigro e vuole vestirsi in fretta e svoltare un look senza troppi sbattimenti perché con una camicia simile vi basteranno un paio di pantaloni e siete a posto per qualsiasi situazione.
Basta solo variare il tipo di pantaloni e il tipo di scarpe e possono andare bene sia per una situazione lavorativa, sia per una normalissima uscita quotidiana.
Anche qui, come per le camicie dallo scollo super profondo, vale la regola aurea che sono camicie da indossare con la massima disinvoltura e noncuranza.
Anche se si hanno addosso otto nastri, le spalle scoperte e delle maniche ampie ottime per il contrabbando, bisogna sempre ricordarsi di non continuare a sistemarsi.
L'effetto  Lecciso in tv che si tocca insicura i capelli ogni due secondi e si specchia anche nella telecamera è infatti sempre dietro l'angolo.
Queste camicette si trovano dappertutto a partire da Mango, Topshop, Asos, Zara o H&M.
Altro buon sito dove reperirle è Miss Patina dove arriva anche questa bellissima camicetta che ho visto su Alice Catherine, una delle blogger francesi che stalko su Instagram.


SHARE:

Dove trovare piatti, porcellane e ceramiche belle

Poiché ci domandate spesso da dove arrivino i nostri piatti, le nostre stoviglie e tutti quei tesori di ceramica e porcellana che contengono il nostro beneamato cibo, ecco che si fa necessaria la produzione di un post socialmente utile che raccolga un po' di idee, marchi, siti e posti in cui trovare le cose più carine per la tavola e la decorazione.


SHARE:

28 mar 2017

QUESTIONE DI CIGLIA: TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE SULLE EXTENSION

Ci sono donne che restano affascinate dal seno prosperoso di un'altra ragazza, altre dalla magrezza, altre dal sedere, io invece sono una di quelle che guarda imbambolata i capelli belli e le ciglia lunghe.
Spesso mi trovo ad interrompere dei discorsi seri per uscite tipo “Scusa, non c'entra nulla, ma che mascara usi??” perché le ciglia lunghe e folte sanno incantarmi come le sirene con i marinai.
Sono una cosa super femminile che cambia immediatamente lo sguardo e donano istantanea sicurezza ad una donna.
A me piacciono super lunghe, folte e nere, infatti cerco sempre mascara che diano tutto fuorché un effetto naturale, ma anzi, che possano pompare per bene le ciglia.
Mi sono così interessata al magico mondo delle extension e sono qui per diffondere il verbo.
Andiamo con ordine.

SPOILER: in fondo al post c'è un'imperdibile sorpresa per voi.


SHARE:

Arriva la bella stagione e come al solito voglio una borsa di paglia

Così come esiste Il Club del Natale a Settembre e quello del Cioccolato a Luglio, non vedo perché non potremmo fondare Il Club delle Borse di Paglia sulla Neve.
Tanto, dopo le palme in piazza Duomo a Milano, credo che tutto abbia un senso.
(E comunque sia messo agli atti che le it girls le hanno davvero usate anche durante il periodo invernale).


SHARE:

27 mar 2017

Waffel al cioccolato, cocco e lamponi

In merito a questi waffel al cioccolato, cocco e lamponi ho due cose importanti da dire:

★ Evviva la Lidl che ha messo in offerto la macchina per farli!
19.90 euro ed è pure rosa.
Serve altro?

★ Ora che li ho fatti e ho visto le dosi, ho capito perché tutte le volte che li mangiavo mi sentivo un pochino pesantina, ma evviva la vita  e chissene frega.





Occorre:
SHARE:

Vorremmo essere fàighe anche in ospedale vs. vita vera


L'idea di un ricovero in ospedale è sempre un dramma: già di base la ragione in sè sarebbe sufficiente a scatenare l'ansia, poi, augurandoci sempre che si tratti di una manutenzione di facile risoluzione, c'è anche la questione aspetto inquietante: capelli di merda, no trucco, peli superflui.

Qui su Marte c'è la vita very, tra borse, scarpe, gossip, voglia di diventare ricche e scofanate di pastasciutta ci è capitato di andare a fare qualche blogtour in ospedale: io annovero un'ernia al disco e un fibroma uterino, Rossana un incidente stradale in cui i giornali locali l'hanno simpaticamente data per morta.
Ma come si svolge la disperazione da ricovero ospedaliero?


SHARE:

26 mar 2017

Happy Sunday #buonadomenica


da Gangs of New York, 2002
«Le schede non fanno il risultato, sono gli scrutatori che lo fanno».
SHARE:

24 mar 2017

Le mie fashion icon del cuore

Le mie muse dello street style variano molto in base al periodo e ormai sono lontani i tempi in cui sbavavo desiderando ogni cosa vedessi a Viviana Volpicella.
Ora nel mio cuore ci sono loro.

Natasha Goldenberg
Natasha è di origini russe e lavora come stylist e designer di accessori.
Lavora con Tzipporah e con Kova & T.
Sicuramente è una delle più fotografate fuori dalla sfilate perché ha sempre accessori da urlo, vistosi e spesso i suoi mix sono davvero stupendi.
Sicuramente non è volta al minimal giapponese, ma amo sempre vedere le sue foto.


SHARE:

Questione di pelo dannatamente superfluo ed epilazione laser #marzianeglabre

Qualche settimana fa ho avuto i miei lunghi peli come ospiti d'eccezione e allora, posseduta dallo spirito di Maurizio Costanzo, ho deciso di far loro un'intervista basata su una fatidica monodomanda: peli, ma se siete superflui che cacchio ricrescete a fare?!
E i peli mi hanno prontamente risposto: ma se la cintura di Gucci non era necessaria, che cacchio te la sei comprata a fare?!


SPOILER: in fondo al post c'è un'imperdibile sorpresa per la quale chiediamo in cambio un piatto di pasta alla carbonara, grazie.

SHARE:

23 mar 2017

Borse del cuore: Hammock e Puzzle di Loewe



Era da tanto che non mi prendevo una cotta per una borsa al punto da desiderarla e pensare di spendere uno stipendio per comprarla.
Forse solo Céline era riuscita a fare breccia in tal modo nel mio cuore.
Ultimamente però mi sono presa una bella cotta per le borse di Loewe, maison spagnola del gruppo LVMH di Bernard Arnault guidato da J.Anderson come direttore creativo.
Anderson con Loewe sta facendo un lavoro pazzesco, al pari di quello che fece Phoebe Philo con Céline, non solo di rilancio del brand, ma proprio di cura ricreando un vero e proprio universo nuovo.
SHARE:

Dolci durante la dieta: i brownies con le patate dolci

Dovete sapere che talvolta facciamo cose strane, tipo cercare di comprendere le ragioni di un crudista parlandogli dei tortiglioni al ragù, chiederci che senso ha la nostra vita senza un essiccatore, comprare amaranto soffiato perché può rendere la colazione più instagrammabile.
Tra queste cose insolite possiamo annoverare la nostra presenza a un party vegan nel quale siamo andate attratte dall'atmosfera bucolica del giardino in fiore e dalla curiosità di provare cibi elaborati in modo diverso.
Il momento dei dolci è stato interessante e, con la minaccia di mandare via whatsapp foto di abbacchi pasquali, siamo riuscite ad estorcere la ricetta healthy-vegan-wow-troppodieta di questi ottimi brownies.

SHARE:

22 mar 2017

Maschere viso: ultime novità dal mondo beauty


Le maschere per il viso sono una delle mie cose preferite che non riesco a non comprare.
Sarà che mi ricordano i telefilm americani in un momento di relax, ma non riesco proprio a farne a meno.
Se avessi la stessa costanza che ho nel farmi maschere per la dieta a quest'ora sarei quaranta chili.
E invece le mie diete durano dalle 8.00 del lunedì alle 18.00 del lunedì quando va bene.
Ma veniamo alle ultime novità.
SHARE:

Fashion Trend: gli accessori rosa

Sempre care mi sono queste tendenze moda innocue che non ci chiedono di andare in giro come delle scimmie urlatrici scappate dallo zoo di Berlino, non ci propinano piumini imbottiti più grandi del Titanic, non scuoiano peluche colorati per farne pelo di ciabatta o pon pon da borsetta, non ci chiedono di vestirci come un povero polacco degli anni settanta.

Sediamoci e rilassiamoci, si parla di accessori rosa: scarpe, borse, occhiali e tutto ciò che possiamo abbinare in modo femminile e vezzoso al nostro quotidiano vestire. 
Come per tutti i trend varrebbe la solita regola di non esagerare e di non buttarsi addosso tutte le tendenze moda in contemporanea, altrimenti si ritorna all'effetto rievocato nel paragrafo precedente.
La quantità, la gradazione e la sfumatura sono nelle nostre mani: possiamo dosare il livello che va da orecchini a bottoncino rosa cipria a camper catarifrangente di Barbie.


SHARE:

21 mar 2017

Cena marziana sul divano: cosa c'è dentro al nostro super panino? #MomentoYouAndMeat

Noi marziane siamo onnivore, ormai lo sapete. Sperimentiamo tutti i tipi di cucina e proviamo tutte le ricette sia quelle senza che soprattutto quelle con perché sicuramente prediligiamo le aggiunte alle privazioni.
Hamburger e patatine è un appuntamento ricorrente delle nostre serate luinesi fatte di gossip sui vip, sui paesani della Valtravaglia e sui paesani del web e siccome ci piace mangiare le cose buone scegliamo sempre dei locali in cui servono carne certificata, trattata a regola d'arte e non pompata con gli ormoni di Mr. Olympia dato che siamo già pompate di nostro, grazie.
Ieri sera abbiamo pubblicato un video sulla nostra paginetta marziana nel quale vi mostravamo senza vergogna la nostra cena sul divano perché ok, è bello uscire ma non avevamo voglia di truccarci e soprattutto avevamo nel frigorifero i burger gourmet di You&Meat, fatti di sola carne pregiata e senza glutine prodotta nel padovano dallo storico Centro Carni Company: Scottona, Aberdeen Angus, Chianina, Piemontese e Bio.
Insomma, siamo lontani anni luce dai i luoghi comuni e dai pregiudizi che per anni hanno accompagnato gli hamburger nell'immaginario collettivo.
Noi abbiamo scelto i burger gourmet di Chianina - carne autorizzata e certificata dal consorzio di tutela del vitellone bianco dell'Appennino Centrale, scusate, ogni tanto ci piace parlare come Vissani - e abbiamo incrociato le dita per fare la giusta cottura che avrebbe apprezzato anche il nostro amico Joe Bastianich.


SHARE:

Tutto ciò che fa primavera su Marte

La base operativa marziana, geolocalizzata nella verde Valtravaglia sul Lago Maggiore, sta entrando in modalità nuova stagione. Evviva.
La primavera per me e Rossana significa vedersi a Luino per fare una passeggiata al parco che diventa sempre più verde e si popola di fiori e mangiare i primi gelati light che faranno rima con tiramisù, nocciola, pistacchio, zuppa inglese, cassata, gianduia.
Prendiamo i primi traghetti della stagione mite per andare a farci i selfie in mezzo al lago e nei paesi della sponda opposta; andiamo al vivaio a prendere le piante nuove, andiamo all'Ikea a prendere i vasi di paglia per mettercele dentro e andiamo alla Lidl per comprare i semi di basilico, salvia, menta e prezzemolo che andranno pregati ogni sera di germogliare, crescere e sopravvivere fino a settembre. Purtroppo torneranno anche le cimici cinesi, ma si prevede che in due o tre anni ci sarà l'animale antagonista che ce le leverà dalle palle.


SHARE:

20 mar 2017

Camicie low cost per la primavera 2017

Non so voi, ma io metterei solo camicie praticamente in ogni occasione e con l'arrivo della primavera me ne comprerei un TIR pieno ogni santo anno.
Quest'anno la Palma D'Oro del low cost che propone le migliori va a mamma Zara dove ho visto circa 80 camicie e ne ho desiderate ardentemente almeno 77.
Praticamente ci sono tutte le camicine che una ragazza sana di mentale potrebbe desiderare per questa primavera.
Ecco le mie preferite.



SHARE:

#PensaPulito e stai fashion sereno: il pentalogo della moda sbagliata

Ci sono eventi, manifestazioni e luoghi che hanno lo scopo di intrattenere le genti ma che più di altri portano a fatidiche riflessioni.
Bello il circo e lo zoo ma i poveri animali non dovrebbero stare liberi?
Bello Uomini e Donne ma Gemma Galgani è immortale?
Bella la cena da Cracco ma una porzione più grossa si può avere?
Bella la Fashion Week ma certa gente è vestita dal demonio?!

Nella nostra mission #PensaPulito promossa da Folletto, ancora non abbiamo affrontato l'argomento moda e, visto l'imminente cambio di stagione e rinnovo del guardaroba, direi che i tempi sono maturi.


SHARE:

19 mar 2017

Happy Sunday #buonadomenica


da Effetto Notte, 1973
«E poi, se uno ha avuto un'infanzia difficile, non deve mica farla pagare a tutti».
SHARE:

17 mar 2017

Le scarpe che tutte indossano: Dior kitten heels

Maria Grazia Chiuri ha sicuramente colpito nel segno perché, che piaccia o meno, tutti hanno parlato del suo lavoro con Dior e il famoso we should all be feminist ha fatto il giro del mondo.
Situazione similare per la logo-mania con cui ha decorato, usando i nastri loggati praticamente ogni cosa: dai laccetti delle scarpe, alle spalline dei top fino agli elastici in vita.
In particolare, le scarpe con il cinturino e il tacco basso stanno invadendo ogni angolo del globo danaroso e modaiolo come un ceppo di funghi chiodini.
Questa tipologia di scarpe può generare uno scompiglio bipolare e dividere i pareri come Mosé con le acque del Mar Rosso.
Possono essere estremamente cool se portate nel modo giusto oppure donare un'improvvisa vecchiaia precoce come la pozione invecchiante dei gemelli Weasley.
Buona regola per indossare un paio di scarpe simili è evitare smorzarne l'effetto sciura ricca borghese indossandole con capi casual da tutti i giorni.
In versione low cost si trovano già praticamente ovunque, anche da Zara.


SHARE:

Trend Home Decor: 9 tendenze Casa per il 2017

Nelle ultime tendenze casa c'è un'aria di cambiamento più forte del solito e lo stiamo avvertendo da un po'; il mid century modern aveva già cominciato a dare i primi segnali e infatti la tendenza generale è che i toni caldi stiano pian piano sostituendo il predominio del bianco di questi ultimi anni.
Una casa che cambia e si trasforma parecchio dunque ed ecco quali sono le tendenze che riportano le fonti autorevoli dell'home decor e della progettazione d'interni, utili appunti per chi sta progettando casa, per chi vuole cambiare lo stile di una stanza e per chi vuole avere spunti per nuove decorazioni.


SHARE:

16 mar 2017

Caudalie VineActiv: la nuova linea contro le rughe e lo stress


Per evitare l'incresciosa comparizione di rughe e altri drammi, attuo piani di prevenzione bellicosi come: mettere la protezione solare anche città,  non abbronzarmi, bere come un cammello, mangiare semi, bacche e frutti secchi anche dai nomi impronunciabili e mettere gli occhiali da sole sempre, un po' per emulare Monicà Bellucci, un po' per schermare del tutto la zona "zampe di gallina".
Non avevo però mai riflettuto su due aspetti: stress e inquinamento.
In effetti noi donne facciamo mille cose, ormai conviviamo con lo stress tutti i giorni e anche con smog e schifezze che l'aria ci fornisce.
E sono tutte cose per le quali non abbiamo molte alternative, certo, si può sempre pensare di prendere un biglietto di sola andata per le Fiji e vivere facendo collanine sulla spiaggia oppure vendere cocchi sulla spiaggia di Rio, ma forse sono soluzioni un po' drastiche.


SHARE:

Piatto vegetariano della tradizione: i Taroz della Valtellina

Quando si viaggia, oltre alla valigia da disfare e ai vestiti da lavare, si portano a casa tante altre cose belle come ad esempio i souvenir, le fotografie, il cibo tipico locale, il senso di benessere, i ricordi, i colori, i profumi e le nuove cose imparate.
Io adoro tornare a casa con la voglia di rifare un piatto tipico, qualcosa che ho mangiato durante il viaggio e che non conoscevo o non avevo mai provato a cucinare.


SHARE:

15 mar 2017

SERIE TV: Cosa ho visto su Netflix nell'ultimo mese

Netflix è sempre in continuo aggiornamento e a volte fatico davvero a capire cosa possa valer la pena di vedere perché ogni giorni vengono aggiunti titoli.
Questo è quello che ho visto io negli ultimi trenta/quaranta giorni di cui vi lascio la mia totalmente non richiesta e ben poco tecnica opinione.

SANTA CLARITA DIET



E' la serie di cui tutti hanno parlato nell'ultimo mesetto e su cui Netflix ha puntato di più a livello di pubblicità.
C’è Drew Barrymore che interpreta un’agente immobiliare di Santa Clarita, vicino a Los Angeles a cui succede una roba piuttosto inusuale: scopre che le piace la carne umana.
SHARE:

Arte: 5 illustratori da seguire

Non so cosa ci facciate voi quando trovate delle belle illustrazioni in rete.
Io le salvo su Pinterest, le uso come sfondo del telefono o del computer o magari le stampo in un piccolo formato per mettermele accanto alla scrivania e dare un tocco artistico e di colore al mio spazio di lavoro. Ultimamente le sto guardando con più attenzione perché vorrei riempire delle pareti in casa e un'illustrazione contemporanea potrebbe essere una bella idea.

Gli illustratori sono persone che stimo molto perché hanno uno stile, il loro filo conduttore è una cosa rassicurante e soprattutto perché i miei disegni sono paragonabili a quelli che farebbe un tacchino anziano, perciò mi limito ad ammirare le abilità altrui.


SHARE:

14 mar 2017

Primavera 2017: cosa vorrei comprare da COS

Se vi state chiedendo che colori andranno di moda questa primavera, la risposta è semplice: praticamente tutti.
Tralasciando le cose ovvie come il beige, il bianco, il navy e le classiche palette che si vedono nei negozi tutte le primavere, il resto sarà una botta di colori talmente forte che ho già mal di testa.
Avremo blu lapis elettrico, lampone e arancione.
Insomma, tutte cose che al sol pensiero di indossare avverto del disagio perché, ebbene sì, sono una di quelle persone che si sente fuori posto con addosso vestiti troppo colorati. 
Psicologi online ne abbiamo?
Morale, anche per questa stagione, vorrei lasciare serenamente un paio di stipendi da Cos.

SHARE:

Idee regalo per la Festa del Papà

La Festa del Papà si avvicina ed ecco che qui su Marte le idee per un regalo arrivano decisamente più puntuali di un treno regionale. E ricordiamoci che il regalo che più apprezzeranno sarà il tempo passato insieme.



SHARE:

13 mar 2017

Crostatine di mais senza glutine coi mirtilli

Per questa ricetta dovete usare la farina di mais fioretto/farinetto apposta per i dolci che va benone anche per chi è intollerante al glutine.
Di norma la si mischia sempre con la classica farina 00, ma, per mantenere una linea "gluten free" l'ho mescolata con la farina di riso.



Per la Frolla 
SHARE:

La verità, vi spiego, sui miei idoli

Cari amici, oggi realizzerete subito quanto mi piaccia inaugurare la settimana con fantastiche perle del trash. Adoriamolo, nutriamoci lo spirito e non demonizziamolo mai perché anche il trash fa cultura.

E' molto difficile entrare nel mio cuore per davvery, ma per essere un mio superficiale idolo, dato il mio entusiasmo per le cose più banali, ci vuole veramente poco.
Ad esempio, il mio ultimo idolo in ordine cronologico è quel gran genio che, dopo la figura barbina e barbona dell'Oscar come miglior film assegnato per sbaglio a La La Land anziché a Moonlight, ha ideato l'hashtag La La l'altro. Supremo.

Ho perciò deciso di raccontarvi con entusiasmo quali personaggi noti sono annoverati tra i miei santini e perché. E siccome dal mio cuore trashoso, come dalla fogna di Calcutta, sgorga qualunque cosa, vi preannuncio che questa potrebbe essere solo la prima puntata.


SHARE:

12 mar 2017

Happy Sunday #buonadomenica


da I tartassati, 1959
«Prendo tre caffè alla volta per risparmiare due mance».
SHARE:

10 mar 2017

Trend: fiorellini e country per la primavera 2017

Potrei parlarvi della nuovo trend del country chic per una donna urban che sogna un ritorno al passato come farebbe Jo Squillo in uno dei suo collegamenti dalla fashion week, ma sono una persona very e vi dico che l'altro giorno ho visto un meme su Twitter dove qualcuno paragonava una foto di questo trend con l'immagine di una bella contadinotta di una remota regione dell'est e ho riso un sacco.
Insomma, ve la faccio breve: quest'anno andranno di moda i vestiti coi fiori per la gioia di Miranda che inveirebbe contro la mancanza di avanguardia.



SHARE:

Book Shopping: 8 libri da leggere

Capita spesso che alle persone che scrivono chiedano ma tu che cosa leggi?
E chiariamo, la lettura è un'attività imprescindibile nella formazione di ciascun individuo ma nel mio caso non è un'attività predominante.
Quando mi domandano cosa leggo senz'altro do poca soddisfazione, rispondendo che mi dedico alla lettura di siti di gossip e che amo guardare la televisione. Cosa verissima.
La scrittura è totalizzante, non puoi fare altro. La lettura pure. Dunque scrivendo molto, nel tempo in cui non scrivo mi riapproprio della mia natura irrequieta che trova gioia nel fare mille cose contemporaneamente, tipo fare i muffin salati mentre c'è La vita in diretta.
Quindi non sarò una divoratrice di libri che ammortizza il Kindle in tre giorni ma qualcosa in saccoccia lo metto volentieri. Ed ecco che vi svelo cosa.


SHARE:

09 mar 2017

T-shirt ricamate: dove comprarle

In un mondo ideal basterebbe entrare da Cos, comprare una loro perfetta t-shirt bianca, e ricamarci sopra la scritta minimal da francesina sofisticata che bramiamo.
Non so voi, ma io non so nemmeno attaccare un bottone e, davvero, ricamare per me sarebbe fantascienza e un esercizio troppo zen che non mi sento di affrontare.
Ponendo fiducia nel caro vecchio bieco consumismo, comodamente dal divano, ho cercato dei siti che facessero queste benedette magliettine ricamate senza sbattimenti di alcun tipo.
Certo, si potrebbe anche andare nei negozietti dove ricamano i bavaglini per l'asilo che alla fine lo stile è quello, ma manteniamo un po' di decoro.

CUTE BUT PSYCHO è una delle mie preferite

SHARE:

Lemon crinkle cookies: biscottini al limone

Ho già fatto questi biscottini più di una volta, sia per le mie merendine casalinghe che come cadeau da portare agli amici che hanno la bella idea di invitarmi per le scofanate.
Mi piacciono e piacciono sempre, si fanno facilmente e sono buoni a tutte le ore.


SHARE:

08 mar 2017

Stampare foto online: l'hd book di Canon

In un mondo ideal sarebbe cosa buona e giusta stampare un album di foto ad ogni viaggio o evento importante della propria vita perché non c’è nulla da fare: le foto stampate rimangono e hanno un diverso valore nel tempo rispetto ad una chiavetta.
Un hard disk esterno si può rompere, può non essere più leggibile e si perdono così giga e giga di ricordi che tendiamo a tenere sparsi su decine di supporti diversi.
Stampare le foto resta sempre la soluzione migliore e andrebbe fatto ciclicamente in barba alla pigrizia e alla voglia di spaccare la stampante con un mazzotto da manovale perché, diciamocelo, le maledette hanno vita propria e fanno un po’ quello che vogliono rendendo isterico anche il più calmo degli alti elfi di Lorien.
Il risultato però vale lo sbattimento perché io spesso riguardo foto stampate nel 1983, ma credo che giammai rivedrò le foto che non ho stampato del 2004 andate perse probabilmente in tesseratto.
Il livello sbattimento maggiore lo si raggiunge però quando si deve fare un vero e proprio album che, ben fatto, implica una tempistica biblica tra: scelta delle foto, una certa coerenza nella disposizione, scegliere il layout, aggiungere didascalie e scegliere infine la carta e tutti gli annessi e connessi.
Insomma, un lavoraccio manco fosse l'album di nozze.
Per ovviare al problema chiavette o hard disk uso ormai da tempo il cloud Irista di Canon dove comodamente carico le foto migliori che ho fatto e le lascio lì tranquille e sicure dalla dispersione temporale da buco nero del mio pc. 


SHARE:

Wedding Mood: giochiamo a Barbie Sposa su BHLDN

Abbiamo giocato a costruire giga fortezze col Lego, collezionavamo eserciti di Exogini e Power Rangers, andavamo a telecomadare con le macchinine, al Game Boy non ci batteva nessuno: potevamo essere le più maschiacce della scuola ma poi tutte tiravamo fuori dal cassetto segreto la Barbie Sposa che volevamo diventare.

Perché le favole, la Disney e l'industria cinematografica tutta ci hanno insegnato che il matrimonio è bello e certamente lo è la sua festa, il giorno in cui la sposa è la principessa e lo sposo è il principe azzurro, tutti si vestono bene, ballano in mezzo ai fiori e mangiano cibo succulento a volontà.


SHARE:

07 mar 2017

Sulla tragedia dei capelli crespi e nuovi prodotti



Nessuna si meriterebbe i capelli crespi perché i maledetti posseggono una vita propria  in grado di rendere isterica anche la più calma e serafica delle creature femminili.
Sono ingannevoli, illudono la poveretta di turno che quei minuti passati in bagno a fonarsi la testa come una persona normale siano serviti a qualcosa.
Invece bastano dieci minuti, di apparente calma e tregua, e i maledetti BOOM impazziscono di nuovo e tornano crespi come covone di fieno.
Una ragazza coi capelli crespi è consapevole che dovrà passare in bagno almeno il doppio del tempo di una liscia naturale maledette per eseguire le seguenti operazioni: impacco pre shampoo, shampoo, maschera, fon, olio e preghiere.
Ora, sono ben lontana dall'aver risolto il problema, molto ben lontana, ma vorrei condividere con voi delle cose che compro ed uso che mi aiutano.
Premetto che il prossimo step sarà comprarmi un fon super performante-  vorrei il Dyson, ma siccome sono povera comprerò il Parlux-  o una parrucca.

SHARE:

Must have Moda: le magliette col logo

Cara Marie Kondo, fai spazio tra la tua triste roba organizzata col tuo magico metodo del riordino perché pure tu nei tuoi cassetti adesso devi mettere le magliette col logo.
Che sia di un brand sportivo, un gruppo musicale, uno slogan, una frase, una grande firma o una scritta, tutto è concesso purché si possiedano magliette in cotone con una stampa grafica.

SHARE:

06 mar 2017

Spaghetti con pesto di zucchine, mandorle e stracciatella


Questo piatto è molto facile da realizzare e sicuramente, senza il pepe rosa a guarnizione, il pesto di zucchine è una cosa che può piacere molto anche ai bambini.

Occorre

2 zucchine 

30 grammi di mandorle spellate e tostate al forno

40 grammi di parmigiano

sale

pepe

mezzo spicchio d'aglio senza l'anima verde

olio extra vergine qb

2 cucchiai di acqua di cottura della pasta


Per guarnire gli spaghetti

Stracciatella fresca

Pepe rosa in grani




SHARE:

Mondo Gossip: trashate arretrate


W il lunedì, w il trash.

SHARE:

05 mar 2017

Happy Sunday #buonadomenica


da Alfie, 2004
«Due cose le ho imparate: trova qualcuno da amare e vivi ogni giorno come fosse l'ultimo».
SHARE:

03 mar 2017

Film in uscita questa primavera di interesse marziano

Anche oggi siamo qui per parlare di filmoni impegnati, culturali e di un certo spessore: supereroi, fantascienza, alieni e fantasy.
Queste sono le gioie che saranno in arrivo nei prossimi due mesi.

I GUARDIANI DELLA GALASSIA 2


I Guardiani della Galassia è il mio Marvel preferito di sempre.
SHARE:

Trend Calze a Rete: look, ispirazioni e consigli

Confidando nel rialzo delle temperature, possiamo finalmente pensare di onorare il trend che le fashion icon sfoggiano già dallo scorso autunno, sfidando raffreddori, geloni e assideramenti vari.
Dovete sapere che in una delle mie precedenti vite ho avuto un negozio di calze per cinque anni, ho venduto e indossato di tutto e per questo mi sento d'essere vostra fedele amica e adeguata consigliera, nonostante abbia dei prosciutti al posto degli arti inferiori.


SHARE:

02 mar 2017

I miei fondotinta preferiti per una pelle perfetta

Dimenticate le questioni bio e di inci.
Quando si vuole la faccia piallata e senza pori come Paola Ferrari i casi sono due: o compriamo un riflettore portatile da spararci in faccia oppure abbracciamo con serenità i siliconi.
Questi fondotinta sono i miei preferiti di sempre, quelli che, a turno e in base alle esigenze, ricomprerei ad occhi chiusi.
Sono quei fondi che caccio fuori dal cassetto delle meraviglie quando per una sera voglio una pelle davvero perfetta.

SHARE:

Crackers alla farina di castagne e rosmarino

Per evitare di mangiare un chilo di pane a pasto, spesso ricorro ai crackers integrali o a qualche tarallino coi semi di finocchio ma quando posso mi dedico alla produzione casalinga di piadine veloci, tigelle o crackers.
Questi li ho fatti per accompagnare una bella forma di Camembert che ho fatto fondere in forno.


SHARE:

01 mar 2017

Trend: anni 80 e rosa acceso

Non ci volevano delle capacità da sensitivo evoluto per capire che questa primavera avremmo visto un bel tuffo nel kitsch degli anni 80.
Una parte di me ha sempre odiato quella decade della moda perché era davvero tutto troppo, ma, in modo decisamente bipolare, un'altra parte di me l'ha sempre segretamente amata.
In fin dei conti sono stata bambina negli anni 80 e giocavo con gli strizzacoda colorati, le giacche con le spalline di mia madre e gli orecchini placcati oro a clip con la medusa di Versace.


SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.