19 dic 2018

Beauty Travel Size: i miei prodotti preferiti in formato viaggio

Il mio atteggiamento nei confronti dei prodotti beauty da usare in viaggio è decisamente dicotomico: prima di partire non mi fido del courtesy kit che potrei eventualmente trovare in hotel (ci sarà tutto? Metteranno i cotton fiocc? Il bagnodoccia conterrà essenza di muriatico?) per poi arrivare ed eventualmente asportare tutto con fiero orgoglio poraccio.
Diciamolo: non si ha sempre la fortuna di trovare ottime boccettine di Bulgari, di Acqua di Parma o del tale dottore delle Dolomiti che produce tutto con le erbe colte a mano da sua moglie che poi gli prepara pure gli spatzle burro e speck dopo aver munto le mucche in alpeggio.
Dunque meglio partire attrezzati.

SHARE:

18 dic 2018

Shopping online: vuoi comprare l'appartamento di Kate Middleton?

Il mio hobby di guardare gli annunci immobiliari delle case di pregio solitamente rimane entro i confini della beneamata Italia, nei luoghi in cui vorrei avere super proprietà da super arredare o per sbirciare dentro ai palazzi storici di cui siamo zeppi e per i quali l'occasione di vedere gli interni è rara.
Ma è come se mi fosse capitato a tiro il Depop di Kate Middleton che vende la sua casa usata (in condivisione con la sorella Pippa) prima dello sposalizio reale con William Arthur Philip Louis Mountbatten-Windsor.


SHARE:

17 dic 2018

Giochi anni 80: cosa trovavano i bambini sotto l'albero di Natale

Dieci giorni fa ho aiutato la mia nipotina di tre anni e mezzo a scrivere la letterina per Babbo Natale: vuole andare a Leolandia e vuole praticamente tutto il catalogo dei Playmobil.
Poi siamo andati a imbucarla al villaggio delle luci e poi mi ha detto che la sera del 24 lascerà biscotti e generi di conforto per Babbo Natale e per le renne.
Io non ho mai lasciato i dolci per Babbo Natale (come forse potete immaginare...), lo vedevo già abbastanza pasciuto e soprattutto volevo tenere le cibarie tutte per me. Però le letterine eccome. Anni di letterine, anni di elenchi copiosi, anni di pigiami coi conigli non richiesti.
Ma per fortuna arrivavano anche i giocattoli, perlopiù quelli che non sporcavano e non emettevano suoni a decibel troppo elevati, per un evidente filtro di materna natura.


Ma quali giochi trovavano sotto l'albero i bambini degli anni 80 (e anche un po' 90)?


SHARE:

16 dic 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da Touch (serie tv), 2012
«Non si tratta solo di oggetti smarriti. Non siamo qui per ritrovare una valigia persa in un aeroporto o un cellulare finito per sbaglio tra le mani di un'altra persona. Quello che ci tiene vivi è il desiderio di ritrovare la fiducia in noi stessi, in una madre, di recuperare l'amore di un padre o l'abbraccio di un figlio. Quante volte abbiamo perso i doni più preziosi senza sapere dove cercarli?».
SHARE:

14 dic 2018

Idee per l'antipasto delle feste: fonduta di taleggio con castagne e rucola selvatica

Quest'anno la missione ricetta natalizia che fa un po' di scena pur mantenendo il livello di difficoltà scuola di cucina materna (asilo) è stata più lunga del solito perché, ispirata da un diabolico libro di ricette sulle erbe, avrei voluto fare una cosa con una spuma di rosmarino. Peccato che occorrevano 100 grammi di aghi di rosmarino. Avete presente quanti sono?! Avete presente lo sbattimento di fare un etto di foglie di rosmarino? Credo che mi avreste mandato maledizioni scegliendo deliberatamente di non leggere più Vita su Marte. Quindi per sopravvivenza ho cambiato i piani.


Qui l'asilo è garantito, lo sbattimento è pari a zero. Le castagne si ammollano e si cuociono da sole. La fonduta si fa in un attimo, e poi ci si diverte con l'impiattamento.
Ottimo il contrasto tra il taleggio, intenso e pungente, e le castagne che ammorbidiscono il sapore del piatto.
A voi la ricetta (tra l'altro vegetariana e senza glutine), a voi i commenti.

SHARE:
© 2013-18 VITA SU MARTE. All rights reserved.
In qualità di affiliato Amazon e Reward Style ricevo un guadagno sugli acquisti idonei di alcuni prodotti consigliati su questo sito.