20 set 2018

Ricetta vegetariana: vellutata di carote all'arancia

Ricetta vegetariana e anche light da inserire nell'ambito di quella dieta bilanciata che prevede una doppia porzione di carbonara a pranzo e la vellutata di verdure a cena. Mi sembra un consiglio saggio e onesto.
(Scherzavo, non imitatemi).


SHARE:

19 set 2018

Idee Shopping: oggetti del desiderio per la cucina

Qualche settimana fa ho ricevuto un paio di richieste dettagliate sulla mia attrezzatura per le magie caloriche:
- sto andando ad abitare da sola, quali pentole mi consiglieresti?
- ma perché la tua frusta è diversa da quelle solite?

Dunque avevo pensato di espandere il verbo dai social al blog e, nello specifico sopra menzionato, lo farò. Peccato che ruminare mentalmente ai fini dell'organizzazione colorata delle idee mi abbia fatto creare questo shopping collage pieno di soldi da spendere in cose per la cucina.
Beati i ricchi, perché di essi è il regno del compra con un click.


SHARE:

18 set 2018

Tartan, scozzese, quadri: ci mancherà solo la cornamusa

Quest'anno tra motivi di animali e fantasie dei plaid sarà una bella lotta.
Al momento sembrano proprio queste due le stampe regine che governeranno i nostri armadi e che faranno alternare, o mescolare, lo stile sauvage a quello heritage.
Questa mescolanza è un po' lo yin e lo yang di molti di noi: l'istinto animale e la classe british, l'aggressività e la compostezza, la foresta tropicale e l'alta montagna, la zampogna molisana e la cornamusa scozzese.
Io adoro entrambe le stampe must-have e l'unica cosa che posso dire con certezza (ma sarà la famosa certezza marziana che tra due mesi mi vedrà cambiare idea?) è che non le abbinerò insieme: troppa roba, complicanze che può permettersi solo Anna Dello Russo. (Anche se qui sotto troveremo un'inedita Giovanna Battaglia patchwork - Dello Russo's style che ha turbato la mia fase rem).


SHARE:

17 set 2018

Questa notte non dormirai per colpa di Ariel la Sirenetta


Se hai già accusato lo shock pesante settimana scorsa con lo specchio servo delle mie brame sappi che è avanzata un'altra fetta di trauma nel frigo della Disney.
Non c'è mai limite alle scoperte bizzarre dei cartoni animati e, più carica di Filippo Bisciglia ai falò, oggi ti dico ho un video per te!



SHARE:

16 set 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da Ella & John - The leisure seeker, 2017
«Sono così felice quando torni da me».
SHARE:

14 set 2018

Cheesecake ai fichi

La cheesecake è uno di quei dolci avvolgenti che conforta in ogni stagione: in estate perché è fresca, in inverno perché ci si fa sopra una bella colata di cioccolato fuso e arrivederci al mondo.
Ho voluto proporre una variante "di stagione", con l'uso della confettura di fichi e i fichi freschi di questo periodo ma la stessa ricetta si può utilizzare con altri tipi di confettura e frutta o cioccolato o crema di marroni.


I drammi da evitare

SHARE:

13 set 2018

Westwing Now: le novità del sito, la mia selezione dei desideri e il Temporary Store a Milano

Tra le tante opportunità di investire denari in oggetti di felicità quotidiana (non trovate che la parola shopping sia troppo riduttiva?), il 2018 ne ha fatta spuntare una decisamente nuova e gradita.
Allo storico sito di Westwing (ex Dalani), il club su iscrizione che ogni giorno ci tenta con nuove campagne a tempo dedicate all'oggettistica, all'arredo e all'home decor, si è affiancato il fratello Westwing Now, il negozio per la casa aperto a tutti, con un assortimento fisso di migliaia di prodotti in consegna veloce.

Il successo è stato subito strepitoso: prima d'ora non avevamo a disposizione un sito così completo di articoli di design per tutte le fasce di prezzo, con una scelta molto ampia e prodotti molto orientati alla moda e allo stile del momento.



SHARE:

12 set 2018

Ricomincia il nuovo palinsesto, la televisione, la vita! (Gossip e novità)

Se c'è una cosa che tutto il mondo ritiene assurda è il nostro sparire dalla vita durante il mese di agosto: mentre tutti i popoli si organizzano le ferie coi colleghi distribuendole sui 3-4 mesi della stagione più calda e lieta, noi italiani no. Gli allegri Tafazzi della situazione che partono e tornano tutti insieme ad agosto quando tutto è più caro, caldo e affollato. Vaaaa bene.


E se c'è una cosa che tutta l'Italia ritiene assurda è il rapido svampare del palinsesto da fine maggio (addirittura) ai primi di settembre, peggio delle vacanze scolastiche. Ma se andiamo tutti in ferie ad agosto, ci volete mandare le repliche di Bud Spencer e di Totò solo dall'1 al 31 agosto, di grazia?
Perché pensate che siamo tutti in giro per sagre del tordello a Pomezzana e danze caraibiche sulle spiagge di Cupra Marittima?
Gli ascolti di Temptation Island hanno dimostrato che al lunedì sera ci saremmo incatenati al divano piuttosto che uscire e perderci lo schifo del trash.
E invece niente, noi amanti della tv abbandonati a colpi di ultime offerte Poltronesofà e di ore e ore di ricerche di abiti da sposa.

(Mica stavo scherzando)


SHARE:

11 set 2018

Il battito animale: maculato e animalier

Ultimamente il maculato ha innalzato il livello della sua reputazione da fantasia di Zia Assunta a nuovo basic neutral chic e mettitelo pure tu dai.
Praticamente una cosa ovvia come i fiori a primavera e le righe bretoni in estate.
Per le stagioni a venire le stampe animalier coprono davvero tutto l'assortimento della giungla, pitone compreso e assai protagonist, ma le macchie di leopardo e le striature della tigre rimangono sempre le più in voga da far vivere nel nostro guardaroba.


Breve momento Quark

Comunque il pitone non vive nella giungla ma nelle praterie e nelle savane dell'Africa.
E' stato bello googlare per verificare quale fosse il suo habitat e trovare queste notizie rassicuranti:
Pitone di quattro metri rigurgita un cane intero a Bangkok (c'è il video!)
Indonesia, pitone di sette metri ingoia una donna intera
Il giaguaro, il leopardo e la tigre invece sono propriamente animali della foresta pluviale tropicale, perciò della cosiddetta giungla.
Non guardate il video del pitone perché non lo dimenticherete mai più.
Amen.

SHARE:

10 set 2018

3 cose che forse non sapevi e che turberanno le tue certezze di vita

Stai pensando che questo lunedì non sarà poi così terribile?
Ti sbagli.
Credi di avere delle certezze nella tua vita?
Ti sbagli.



SHARE:

9 set 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da Fratellanza - Brotherhood, 2009
«Lo sai cosa succede a chi si tira indietro? - Lo so, ma non me ne frega un cazzo».
SHARE:

7 set 2018

Starbucks ha aperto a Milano: tutto quello che c'è da sapere e tutte le foto (e perché non è il solito Starbucks)

Ci sono voluti 47 anni dalla sua fondazione e più di 28.000 caffetterie in 70 paesi del mondo prima che Starbucks si decidesse ad approdare anche in Italia, patria dell'espresso in cui «agli italiani non piacciono le tazze di plastica, loro non considerano neanche la possibilità di prendere il caffè fuori dal bar, bevendoselo mentre camminano o guidano».
Antiche parole di Howard Schultz, da sempre Mr. Starbucks, fondatore e oggi presidente emerito di una compagnia dal "povero" fatturato di 22 miliardi di dollari.
L'Italia era il suo sogno e, tanto Milano fu la sua ispirazione durante un viaggio nel 1983, quanto a più riprese ha dubitato di potercisi insediare con successo.
Ma nel frattempo Starbucks si è idealizzato, è entrato a far parte del mito americano, delle cose belle di New York e dei viaggi: è il locale che abbiamo visto in tutti i film e nel quale siamo andati a immolare il nostro nome, scritto sbagliato su un bicchierone da asporto che ci avrebbe bruciato le mani dopo averci bruciato il portafoglio.
E ci piaceva tanto perché da noi non c'era.
Da noi dove c'è tutto, dove arriva tutto, dove possiamo avere tutto, dove la moda è tutto.


Quasi cinquant'anni di esperienza e di meditazione hanno fatto sì che l'apertura di Starbucks a Milano non fosse affatto come quella che ci si poteva immaginare.

Il classico concept store coi bicchieroni bianchi e col logo verde con la sirena? Dimenticatelo.
Anzi no, rimandatelo a fine anno, quando proprio in questo stile apriranno almeno altri due Starbucks a Milano (Garibaldi e Malpensa?) gestiti in franchising dal gruppo Percassi.

In piazza Cordusio, nello storico palazzo Broggi di fine 800, ex sede della Borsa ed ex palazzo delle Poste, ha inaugurato ieri e aperto oggi la Starbucks Reserve Roastery, la caffetteria con torrefazione più grande d'Europa.


SHARE:

6 set 2018

Dolce & Gabbana a Roma: ma le suore saranno vere?

Costantemente dilaniata tra il desiderio di vedere solo film e serial tv che narrino vicende reali o verosimili e lo scetticismo alla San Tommaso che mi porta a diffidare d'ogni cosa, ecco che l'ultimo dei dubbi si insinua nella campagna di Dolce & Gabbana.

Domenico e Stefano lasciano (temporaneamente) la bella Sicilia per fregiare la capitale - tristemente abbacchiata dai disagi urbani e dallo spodestamento che ora vede Milano come prima città più visitata in Italia - di un servizio fotografico con l'hashtag #dgroma in cui le modelle posano assieme alla romanità più pregna.
Ci sono i passanti, i turisti, gli avventori delle trattorie, il gelataio nordafricano, i gladiatori e le suore.

SHARE:

Waffles salati di patate e formaggio

Ho sempre usato la piastra per i waffles per onorare il dolce momento della colazione ma non vedevo l'ora di sperimentare una versione salata e questa è ad alto livello di goduria: patate e formaggio sono sempre una garanzia, cuocendo qualche minuto nella piastra rovente diventano anche leggermente croccanti e ciao, la scofanatura è assicurata.


SHARE:

5 set 2018

Back to Work: ogni scusa è buona per una shopping wishlist

Eddai, diciamolo, questo è un retaggio della scuola: arriva settembre e vogliamo qualcosa di nuovo per la ripartenza attiva di studio, lavoro, scrivania, applicazioni mentali e pause ludiche.
E se da anni abbiamo detto addio (o quasi) ai rifornimenti di gomma pane e coccoina mandorlata da sniffare, ecco che le idee per allietare i doveri sono altre.
Purtroppo a me non mancano mai e mi sembra onesto condividere con voi la patologia da wishlist.


Cosa comprare a settembre per tornare carichi alla scrivania

SHARE:

4 set 2018

Il matrimonio di Chiara Ferragni e Fedez: foto, video, abiti, discorsi, gossip e tutto quello che (non) avresti voluto sapere

Ma cosa vuoi dire di questo matrimonio? Cosa vuoi dire?!
Niente perché è già stato tutto fatto e detto dagli sposi in modo superlativo.
Niente perché i commenti insulsi si sono sprecati da parte di chi si professava disinteressato e persino sprezzante ma che, anziché ignorare (pratica nobile evidentemente caduta in disuso) l'evento di suo disinteresse, ha avuto la doviziosa cura di presenziare sui social a cadenza regolare con hashtag di serie e pietà degli astanti.


A questo matrimonio eravamo ufficiosamente invitati tutti. I simpaticoni di cui sopra, i fans della sposa e dello sposo, gli amanti della moda, i wedding maniac, i curiosi, i romantici in cerca della favola, Di Maio che chiede spiegazioni sul gate Alitalia, Selvaggia Lucarelli che vuole essere letta e nominata a tutti i costi.
Molti di noi avrebbero voluto avere il coraggio di autoinvitarsi come hanno fatto Ilary Blasi e Totti.
E peggio di quelli che non sono andati a Noto c'è solo Rovazzi che per volontà dello sposo non è proprio stato invitato a causa di dissapori (professionali) di cui però potrebbero anche metterci a conoscenza nel dettaglio dettagliatissimo per farci felici e perché non c'è due senza trash.
Ma peggio ancora quelli che hanno ricevuto l'invito 3d e non sono andati senza nemmeno delegare qualcuno come si fa alle riunioni di condominio: Mika, Bianca Balti, Manuel Agnelli, J-Ax, Paris Hilton, non si fa così. E pure i Totti stessi alla fine non sono andati?!

SHARE:

3 set 2018

Il rientro dalle vacanze: le gioie, i dolori, i dolori e i dolori

Dopo il commiato agostano che metteva in guardia dalle problematiche estive, ecco ora il turno del rientro di settembre, mese in cui ricominciano i doveri in attesa delle vacanze di Natale.

Con tutta probabilità, la maggior parte degli italiani ha già dato e archiviato il discorso ferie nel mese scorso, perciò questi sono i primi giorni che sanciscono il rientro alla routine di studio, lavoro e sbattimenti vari, con l'inesorabile sequela di dolori che seguono qui sotto perché le gioie le ho già scritte nel titolo e sono finite lì.


SHARE:

2 set 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da Star Wars: gli ultimi Jedi, 2017
«Lascia morire il passato. Uccidilo, se necessario. E' il solo modo per diventare ciò che devi».
SHARE:

31 ago 2018

Il nuovo logo di Burberry


Probabilmente tanti manco si ricordano quale fosse il precedente logo di Burberry.
Io nemmeno avevo notato che nel tempo avessero cambiato la scritta da Burberry's con la s a Burberry senza s, cosa avvenuta nel 2000.
Evidentemente la casa di moda britannica aveva proprio bisogno di una ventata d'aria fresca.
Da marzo vi è approdato Riccardo Tisci, talentuoso direttore creativo (ex Givenchy) che, come quando arriva il nuovo sindaco o il nuovo partito in carica, ha iniziato subito coi grandi cambiamenti e le pulizie di primavera.


Tisci però ha fatto la pulizia estiva e, col valido aiuto del graphic designer Peter Saville, ha cambiato il logo di Burberry (quello col cavaliere equestre) in una scritta più minimale ed essenziale e ha introdotto un nuovo monogramma.
SHARE:

Biscotti croccanti al sesamo e arachidi

Dolcetto al sapore di luna park, regno indiscusso dello zucchero e dei croccanti di frutta secca.
Un vizietto da bambini cresciuti, ottimo come piccolo snack energetico e perfetto per il gelato, come base per fare un biscotto gelato o sbriciolato sopra.


SHARE:

30 ago 2018

La Milano da scoprire: 16 luoghi insoliti e a cielo aperto per le fotografie più belle

Con l'esplosione della fotografia, dei millemila scatti e dell'uso dei social fotografici come Instagram che diffondono la bellezza di ogni città del mondo a portata di un hashtag, di un geotag e di un click, si è parallelamente diffuso il piacere di andare alla ricerca di luoghi e scorci meno consueti: la soddisfazione di portare a casa la foto ricordo più insolita e di diffondere uno scatto meno visto di tanti altri.

E' così che in una Milano notoriamente da scoprire, si amplificano i luoghi della bellezza e, oltre alle imperdibili meraviglie del Duomo, del Castello Sforzesco e dei Navigli, si possono collezionare tanti altri posticini che lasceranno un bel ricordo e il desiderio di tornare.
Mentre sto mettendo le spunte agli itinerari alternativi consigliati in un recente articolo del magazine di Expedia Explore, ho fatto una piccola raccolta dei luoghi a cielo aperto che regalano ampie viste o piccoli dettagli sulla città attualmente più visitata d'Italia.


SHARE:

29 ago 2018

Ispirazione Colore: il senape nella moda e nell'home decor

Uno dei colori più presenti nelle palette degli anni 70 sta finalmente trovando spazio e affermazione nella moda da indossare e nelle tendenze di decorazione della casa.
Era da tempo che ci provava con scarsi esiti di attecchimento, negli anni passati diversi capi proposti in questo colore erano rimasti invenduti (fonte: negozianti che conosco) perché probabilmente il giallo senape non era ancora riconosciuto come colore di forte tendenza.
Bello in estate quando può rievocare il sole e le colline dorate piene di spighe di grano e altrettanto bello in autunno per il suo richiamo alle foglie e al bosco romantico.

SHARE:

28 ago 2018

Stivaletto corto per voi gazzelle dal polpaccio agile

Benvenuti in uno di quei post che scrivo per dovere di cronaca, diffusione del verbo fashion e segnalazione di uno di quei trend dal quale mi asterrò per prima causa gambe di un suino nell'aia.
Ma la genetica ha graziato tante creature, dotandole di gambe medio-lunghe, snelle e coi polpaccini affusolati. Ecco, questa roba è appannaggio tutto vostro, solo voi potrete sfoggiare gli stivaletti corti a gambe libere senza l'effetto laccio emostatico.


SHARE:

27 ago 2018

Perché sepolti in casa con Gucci c'è più stile

La campagna pubblicitaria di Gucci per l'autunno 2018 è una suggestione che a fasi alternate, come la corrente elettrica, rievoca una trasmissione di Real Time sugli accumulatori compulsivi, il mercatino dell'usato del paese, un santuario colmo di ex voto, la stanza delle bomboniere di mia nonna.
In ciascuno dei casi c'è sorpresa, incredulità, rapimento e si rimane a guardare come i peggio voyeuristi.

SHARE:

26 ago 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da La cuoca del presidente, 2012
«Ho bisogno di ritrovare il sapore delle cose».
SHARE:

19 ago 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da Noi siamo tutto, 2017
«Sono disposta a sacrificare qualunque cosa solo per vivere un giorno perfetto».
SHARE:

12 ago 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2, 2011
«Non provare pietà per i morti, Harry. Prova pietà per i vivi, e soprattutto per coloro che vivono senza amore».
SHARE:

10 ago 2018

Vacanze o lavoro? Le certezze di questo agosto

Non importa che tu sia leone a Formentera, gazzella sul Monte Bianco o lemure in ufficio.
Siamo in agosto. E ad agosto ci sono delle certezze che solo questo mese riserva.
Siamo davvero pronti a tutto?

elaborazione artistica di Anna Mingalyova

SHARE:

9 ago 2018

Ciocco Gelati mandorla e caffè

Solo quest'anno, alla veneranda età di 284 anni, ho scoperto quanto sia buono l'abbinamento mandorla e caffè.
Una mattina ho fatto casualmente un caffelatte con il latte di mandorla e da lì ho deciso che sarebbe stato il mio gusto dell'estate 2018.
Ecco una ricetta più che facile, direi livello di esecuzione ridicolo, che vi farà ottenere dei gelati fatti in casa golosissimi e anche molto carini da vedere.
Le dosi sono perfette per 10 gelati e per lo stampo da ghiaccioli americani.



SHARE:

8 ago 2018

VSCO App: tutti i filtri più belli per le foto

L'estate è esplosa, le ferie sono alle porte, le foto si sprecheranno, forse prima di Natale riusciremo anche a stamparle e certamente inonderemo tutti i social di paesaggi, natura, città, mare, montagna, coppie, amore, amici, bevute, mangiate, case, libri, auto, viaggi, fogli di giornale.
Dunque, per continuare a citare il mitico Tizzy Ferro: ti scatterò una foto.
E poi ti ci metterò il filtro. Perché va di moda, perché pompa lo scatto, perché fa atmosfera.
Le foto dell’estate sono il must-have per la sopravvivenza invernale: possiamo produrre immenso materiale memories e throwback, stampare album tematici (è bellissimo scegliere argomenti come tramonti, sorrisi, cibo, vita di montagna, gente di mare, ecc.), oppure stampare le foto che risolveranno le idee regalo per i parenti, purché si sia corredati di adeguata scorta di cartucce perché si sa che la nonna le vorrà tutte e 324.

Ma come fare le foto più belle?


Se si parla di filtri non si può non parlare di VSCO, l'app per iOS e Android più usata e più completa di tutte le variazioni cromatiche dei desideri. E, appunto per questo, una volta scaricata, ci si vorrebbe sparare.
O meglio, questa è stata la mia emozione durante la prima settimana di prova gratuita.


SHARE:

7 ago 2018

Travel Beauty Case: gli indispensabili da portare in viaggio

Perché spesso si parte, convinti di aver fatto la valigia perfetta, con tutti gli outfit studiati per colazione, gita, spiaggia, pranzo, trekking, cena, pool party, disco dance, brioche col gelato sul lungomare e after in baita con canederli allo speck e poi non abbiamo le forbicine.

C'è da dire che qualunque cosa ci si dimentichi, molto spesso, è possibile comprarla in loco, salvo vacanze sui Monti dei Draghi in Sud Africa o in quelle stanze sottomarine della Florida che si raggiungono solo con un'immersione di 6 metri.
Ma senza andare così lontano, recuperare le proprie utilità può essere difficile anche per chi va in Toscana sull'isola di Giannutri dove la spesa arriva via barca previa ordinazione, o in una baita sulle Dolomiti a chilometri di dislivello dal primo centro abitato, o in Puglia a Gravina, dove alle 16 è ancora tutto chiuso perché fa troppo caldo.


Per evitare l'ansia dietro l'angolo, ecco una piccola lista dei beauty indispensabili da non dimenticare a casa.
SHARE:

6 ago 2018

Ma il principe Harry è davvero figlio di Carlo?

Perché la maternità è certa ma la paternità insomma.
Che sembra una mera chiacchiera da ascensore ma le statistiche confermano che i padri putativi siano molti di più di quanti possiamo pensare.
Proprio recentemente ho saputo la storia di una ragazza fidanzata da anni che è rimasta incinta ed è poi nato il suo bebè, che gioia! Peccato che fosse cinese. E chi era cinese? Il compagno della madre di lui. Olé.

Lady Diana è scomparsa assai prematuramente e in circostanze davvero tragiche, una vita coronata dai diademi ma non certo dalle gioie supreme, ad eccezione dei suoi figli che adorava sopra ogni cosa.
Il matrimonio imposto e la vita di corte non saranno stati cosa facile, come di certo non lo era il suo carattere: ha vissuto la metà di un'aspettativa di vita eppure ha generato film, libri, storie, racconti e leggende che si esauriranno solo quando i depositari dei suoi segreti saranno tutti defunti. Forse.

SHARE:

5 ago 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da Blow, 2001
«Che tu possa avere, sempre, il vento in poppa, che il sole ti risplenda in viso e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle».
SHARE:

3 ago 2018

Lo shopping dei desideri, con o senza saldi

E' passato ormai un mese dall'inizio dei saldi e il problema è lo stesso di ogni anno: esci con l'intento di fare l'affarone della vita e poi ti avvolgi in tutti i morbidi tessuti e i magnifici colori dei nuovi arrivi. Con il volto pregno di emozione wow che bello è in saldo, quanto sconto avrà?, avvisti il cartello Nuova Collezione e avviene la metamorfosi satanica con incendio doloso.

Così per ora mi sono limitata a fare un paio di affari a 5 euro da OVS e poi ho rivolto le mie attenzioni verso altre cose a caso, seguendo il canto delle sirene del desiderio.
Uno shopping collage agostano con qualche dritta utile e piccole curiosità.


SHARE:

2 ago 2018

Ricetta vegetariana: sformatini di fagiolini

Un tempo gli amici vegetariani mi mettevano in crisi, oggi invece mi rendo conto di quante cose buonissime si possano cucinare con le verdure, in tutte le stagioni.
Questi sformatini sono saporiti e cremosi grazie alla goduria della besciamella.
Se ne ottengono 4 o 6, a seconda della dimensione degli stampini utilizzati ma tenete presente che ne mangerete più del previsto.


SHARE:

1 ago 2018

Shopping Selection: Etsy Summer Finds

Inizia ufficialmente il mese in cui l'estate è prepotente: chi ci tiene più incollati alla scrivania? Ma chi c'ha voglia di studiare, di scrivere e di produrre quando i mari e le catene montuose ci stanno chiamando col megafono?
Per celebrare questo mese di agosto, un po' termidoro, un po' fruttidoro, ho fatto una piccola selezione di oggetti desiderabili ispirata all'estate e alla voglia di viaggiare.
W il vintage, l'handmade e le proposte originali. E dove trovarle se non su Esty?

SHARE:

31 lug 2018

Continua la Pantone mania: Pantop e Food

Il mondo Pantone, con i colori schematizzati in schede, i nomi fantasiosi e i codici di identificazione, ha generato un indotto creativo che non si esaurisce mai e che è sempre bello da esplorare, come un grande museo virtuale che visitiamo man mano che le idee vengono a galla.


Tra gli ultimi progetti che ho scoperto c'è l'idea della designer parmense Isabella Montan che unisce la saturazione del colore al canonico formato delle cards Pantone dalle quali sbucano personaggi del mondo del cinema, della musica, dell'arte, dello sport... a corredo di una didascalia ironica o di un claim rappresentativo.
Il progetto si chiama Pantop e si trova in Instagram sotto l'omonimo profilo.

SHARE:

30 lug 2018

Classifiche Marziane: 10 uomini bellissimi

Bisogna ammetterlo: così come l'uomo spesso preferisce donne normali, non eccessivamente belle o perfette ma piene di carica sensuale, noi donne possiamo preferire uomini che non rientrerebbero nella canonica definizione del bello ma piuttosto dell'affascinante, intrigante e qualcos'altro che finisca per ante come quelle dell'armadio di Chechu Rodriguez e Ignazio Moser.
Quindi, mi capirete, nel titolo ho messo bellissimi per condensare l'intento, altrimenti avrei aperto un dibattito che riserverei al salottino di Barby D'Urso, se solo si decidesse a chiamarmi per fare un po' di caos onesto.

Qui ci saranno dei grandi assenti: piuttosto che Raoul Bova avrei messo Massimo Troisi, è noto che Favino e Giallini vadano per la maggiore ma a me non piacciono, non mi piace Marchisio e nemmeno Ronaldo ma la schiera degli sportivi è comunque ben nutrita, David Gandy proprio zero e manca persino Argentero che credo se ne farà ampiamente una ragione e vivrà alla grandissima anche senza di me.

Dovevano essere dieci ma ho fatto molte menzioni aggiuntive e quindi ammucchiamoci così.

SHARE:

29 lug 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da Nella tana dei lupi, 2018
«Non siete voi i cattivi... siamo noi».
SHARE:

27 lug 2018

Book Shopping: 8 libri da leggere

Altro giro nella giostra dell'editoria in cui spero di soddisfare alcune richieste mirate di consigli su un inconsueto libro d'arte e un libro per bambini adatto sia ai maschi che alle femmine.
Ci sono anche le buone promesse dell'alimentazione sana e la filosofia partenopea.
E siccome siamo prossimi all'ombrellone, al divano o al tartan plaid nei prati di montagna, non mancano due belle narrative d'autorato italiano, le riflessioni sull'amore e, casomai ci mancasse la Sciarelli e Quarto Grado, un approfondimento di casi di cronaca nera raccontati da uno scrittore.

SHARE:

26 lug 2018

Aziende storiche italiane: la Tassoni, la cedrata e non solo

Ci sono storie bellissime da conoscere e da raccontare perché hanno attraversato e tuttora attraversano la storia della nostra Italia.
Sono stata in visita alla Tassoni, la storica azienda (di ben 225 anni!) che ha sede a Salò in provincia di Brescia e che è famosa in tutto il mondo per la sua cedrata.
L'assortimento delle sode, dei liquori e degli sciroppi va ben oltre la cedrata ma questa bibita a base di sciroppo di cedro, acqua e soda nata nel 1956 consolida il suo strepitoso successo anno dopo anno, fino a registrare nel 2017 22 milioni di bottigliette vendute nel mondo.


Le bottigliette sono sempre le stesse ideate nel 1956: il formato da 180ml nel vetro rugoso che ricorda la buccia del cedro. Molto probabilmente sarà stata la bibita preferita dei nostri nonni che in quel periodo ne bevevano a litri.
SHARE:

Plumcake alle fragole, pistacchi e cioccolato bianco (senza burro)

Da patita dei plumcake (ma c'è qualche cibo di cui non sono patita?), sperimento sempre tante alternative che possano andar bene dalla colazione fino alla merenda, e badate bene che cerco di essere una brava persona e non osare con gli spuntini notturni, altrimenti questo dolcetto sarebbe perfetto anche per le voglie di mezzanotte e dintorni.
Plumcake fresco da conservare in frigorifero con il tocco speciale del lime che esalta tutti i sapori di fragole, pistacchi e cioccolato bianco. Super.


SHARE:

25 lug 2018

Courmayeur: là dove Fantozzi ha conosciuto la figlia della Contessa Serbelloni Mazzanti Vien dal Mare

Correva l'anno 1975 quando la nostra gloriosissima nazione si vide recapitare la bomba Fantozzi, il fenomeno letterario e cinematografico della repressione umana, nonché primo vero capostipite del mai una gioia e del resto umile.

Fantozzi ragioner Ugo è un impiegato della Megaditta, gode di talmente tanta stima e considerazione da parte dei che colleghi che rimarrà murato per sbaglio nei bagni dell'azienda senza che nessuno se ne accorga; è sposato con Pina, dalla quale ha avuto la cessissima figlia Mariangela disgraziatamente derisa e bullata da tutti, vive l'impossibile sogno di amoreggiare con la collega Signorina Silvani e conduce un'esistenza costellata di così tante micro sfighe che lo avviluppano in una rotolante valanga di iella dalla quale non uscirà mai.

Un Fantozzi talmente ammantato dall'aura di scarogna che non riuscirà a risollevare le sue sorti nemmeno coi momenti pregeria: diventa campione di biliardo, ha frequentazioni altolocate, banchetta a cene gourmet e va a fare le vacanze sulla neve.


Come quella volta in cui capitò a Courmayeur, ambita località turistica ai piedi del Monte Bianco, e approdò nel super hotel ai limiti dell'ibernazione.
E solo oggi vi posso dire che il mitico luogo nel quale Fantozzi conobbe la figlia della Contessa Serbelloni Mazzanti Vien dal Mare è il Grand Hotel Royal & Golf, cinque stelle storico del 1854, nonché il primo della Valle d'Aosta.

SHARE:

24 lug 2018

Breton Style. E tanto il gelato al cioccolato cadrà sempre sulla riga bianca

Un po' marinaio, un po' gondoliere, un po' riviera chic: le righe bretoni sono la voglia d'estate, di mare e di gelati inevitabilmente sbrodolati sopra, e che bello quando il cioccolato cade proprio sulla riga bianca anziché su quella blu.
Incredibile il successo di questo stile così semplice eppure così amplificato da personaggi del mondo del cinema, della musica, della letteratura e dell'arte che ne hanno creato la storia e il desiderio.


SHARE:
© 2013-18 VITA SU MARTE. All rights reserved.
In qualità di affiliato Amazon e Reward Style ricevo un guadagno sugli acquisti idonei di alcuni prodotti consigliati su questo sito.