30 dic 2018

Happy Sunday #buonadomenica e #buonanno


da Il grande Gatsby, 2013
«Adoro le grandi feste; sono così intime, in quelle piccole non c'è nessuna privacy!».
SHARE:

23 dic 2018

Happy Sunday #buonadomenica e #buonnatale


da The Transporter Legacy, 2015
«Regola tre: non aprire mai i pacchi».
SHARE:

21 dic 2018

La temibile domanda Cosa fai a Capodanno? e 5 risposte utili per mettere tutti a tacere

Credo che questo post avrei dovuto scriverlo ad agosto che è più o meno il mese in cui finisce il momento villeggiatura e inizia quello in cui ti domandano che cosa fai a capodanno.
Non si capisce bene se la domanda sia retorica tanto quanto il come stai?, se sia ispirazionale allo scopo di cercare idee migliori di tutti i capodanni pregressi passati evidentemente di melma, se giunga per noia o se si ponga come visione mistica di un altro ambìto periodo dell'anno in cui si è dediti con giubilo a pettinar le bambole e a fare la ceretta ai peluche.
Di sicuro alla cena della Vigilia o al pranzo di Natale ce lo chiederanno tutti.



SHARE:

20 dic 2018

Dolce delle feste: gli alberelli di Natale

Tra un dolce a forma di presepe e uno a forma di albero di Natale direi che ci sono pochi dubbi su quale realizzare.
E, sempre onorando il primo comandamento non avrai ricetta più facile di questa, qui si procede in tutta serenità mettendo un po' di crema su qualcosa di tagliato a forma di triangolo isoscele.
Vi piacciono i miei riassunti? Ecco, io la scuola l'avrei voluta tutta semplificata così e invece.

Se vogliamo arzigogolare, qui sotto c'è la ricetta della torta (che è una bontà) e i passaggi facili per fare la crema da metterci sopra. Altrimenti si prende una torta, un panettone o un pandoro, lo si taglia a forma di chioma di albero di natale, ovvero il triangolo isoscele, e ci si spalma sopra qualunque crema si voglia (mascarpone, nutella, panna montata, crema di formaggio e zucchero, ...), per poi decorare a piacere.


SHARE:

19 dic 2018

Beauty Travel Size: i miei prodotti preferiti in formato viaggio

Il mio atteggiamento nei confronti dei prodotti beauty da usare in viaggio è decisamente dicotomico: prima di partire non mi fido del courtesy kit che potrei eventualmente trovare in hotel (ci sarà tutto? Metteranno i cotton fiocc? Il bagnodoccia conterrà essenza di muriatico?) per poi arrivare ed eventualmente asportare tutto con fiero orgoglio poraccio.
Diciamolo: non si ha sempre la fortuna di trovare ottime boccettine di Bulgari, di Acqua di Parma o del tale dottore delle Dolomiti che produce tutto con le erbe colte a mano da sua moglie che poi gli prepara pure gli spatzle burro e speck dopo aver munto le mucche in alpeggio.
Dunque meglio partire attrezzati.

SHARE:

18 dic 2018

Shopping online: vuoi comprare l'appartamento di Kate Middleton?

Il mio hobby di guardare gli annunci immobiliari delle case di pregio solitamente rimane entro i confini della beneamata Italia, nei luoghi in cui vorrei avere super proprietà da super arredare o per sbirciare dentro ai palazzi storici di cui siamo zeppi e per i quali l'occasione di vedere gli interni è rara.
Ma è come se mi fosse capitato a tiro il Depop di Kate Middleton che vende la sua casa usata (in condivisione con la sorella Pippa) prima dello sposalizio reale con William Arthur Philip Louis Mountbatten-Windsor.


SHARE:

17 dic 2018

Giochi anni 80: cosa trovavano i bambini sotto l'albero di Natale

Dieci giorni fa ho aiutato la mia nipotina di tre anni e mezzo a scrivere la letterina per Babbo Natale: vuole andare a Leolandia e vuole praticamente tutto il catalogo dei Playmobil.
Poi siamo andati a imbucarla al villaggio delle luci e poi mi ha detto che la sera del 24 lascerà biscotti e generi di conforto per Babbo Natale e per le renne.
Io non ho mai lasciato i dolci per Babbo Natale (come forse potete immaginare...), lo vedevo già abbastanza pasciuto e soprattutto volevo tenere le cibarie tutte per me. Però le letterine eccome. Anni di letterine, anni di elenchi copiosi, anni di pigiami coi conigli non richiesti.
Ma per fortuna arrivavano anche i giocattoli, perlopiù quelli che non sporcavano e non emettevano suoni a decibel troppo elevati, per un evidente filtro di materna natura.


Ma quali giochi trovavano sotto l'albero i bambini degli anni 80 (e anche un po' 90)?


SHARE:

16 dic 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da Touch (serie tv), 2012
«Non si tratta solo di oggetti smarriti. Non siamo qui per ritrovare una valigia persa in un aeroporto o un cellulare finito per sbaglio tra le mani di un'altra persona. Quello che ci tiene vivi è il desiderio di ritrovare la fiducia in noi stessi, in una madre, di recuperare l'amore di un padre o l'abbraccio di un figlio. Quante volte abbiamo perso i doni più preziosi senza sapere dove cercarli?».
SHARE:

14 dic 2018

Idee per l'antipasto delle feste: fonduta di taleggio con castagne e rucola selvatica

Quest'anno la missione ricetta natalizia che fa un po' di scena pur mantenendo il livello di difficoltà scuola di cucina materna (asilo) è stata più lunga del solito perché, ispirata da un diabolico libro di ricette sulle erbe, avrei voluto fare una cosa con una spuma di rosmarino. Peccato che occorrevano 100 grammi di aghi di rosmarino. Avete presente quanti sono?! Avete presente lo sbattimento di fare un etto di foglie di rosmarino? Credo che mi avreste mandato maledizioni scegliendo deliberatamente di non leggere più Vita su Marte. Quindi per sopravvivenza ho cambiato i piani.


Qui l'asilo è garantito, lo sbattimento è pari a zero. Le castagne si ammollano e si cuociono da sole. La fonduta si fa in un attimo, e poi ci si diverte con l'impiattamento.
Ottimo il contrasto tra il taleggio, intenso e pungente, e le castagne che ammorbidiscono il sapore del piatto.
A voi la ricetta (tra l'altro vegetariana e senza glutine), a voi i commenti.

SHARE:

13 dic 2018

La tavola di Natale e delle feste: idee per apparecchiare e cosa comprare

E anche quest'anno mangeremo e anche quest'anno in qualche modo apparecchieremo la tavola.
Andate a mangiare a casa dei parenti? Fortunelli.
Fate a casa vostra? Allora bisogna mettere in moto i criceti del cervello e stimolare la creatività con qualche foto di ispirazione.


trovate il dettaglio degli articoli in fondo al post
SHARE:

12 dic 2018

Addobbiamo il telefono: 20 sfondi delle feste per il tuo smartphone

Fare l'albero di Natale per qualcuno è uno sbattimento: e vai in cantina/soffitta a prendere gli addobbi, non cadere dalle scale mentre trasporti tutto per evitare le feste ingessate (storie vere), sgarbuglia il filo delle luci dell'albero. E fai 'sto albero, magari con la penalty di cani, gatti e bambini che ci girano intorno, poi aspira tutti gli aghi di pino che ci sono comunque, sia che sia vero, sia che sia finto.
Addobbare il telefono è molto più veloce, non sporca e non cadi dalle scale.

ENJOY. Joy.Joy.Joy.



SHARE:

11 dic 2018

Maglioni di Natale per perdere la dignità

Per perdere l'eventuale dignità residua diciamo, perché questo simpatico mondo ci offre tante opportunità per sentirci ormai alla frutta ma tanto prima della frutta c'è...? Il dolce. E allora va tutto bene.

Dopo aver cercato numerosi maglioni di Natale sono giunta alla conclusione che li facciano brutti di proposito: disegni e ricami pixelati, scritte pregne come Merry Animal Christmas, Happy Holla Days, Obsessive Christmas Disorder, applicazioni di renne che vomitano addobbi!


SHARE:

10 dic 2018

L'esperienza multisensoriale dei bagni pubblici

Ci sono momenti in cui... ci serve.
Dobbiamo andare in bagno. E non è una cosa superflua tipo incipriarsi il naso, ritoccare il rossetto o volumizzare il capello, controllare la verdura incastrata nei denti, no.
Ci scappa proprio. Il bisogno si fa impellente, il bagno pubblico si rende necessario e scatta la preghiera.

✦ Preghiere livello base: speriamo sia pulito, speriamo ci sia la carta, speriamo non ci sia puzza.
✦ Preghiere con l'upgrade: speriamo non ci sia la fila, speriamo ci sia l'igienizzante per l'asse, speriamo ci sia il deodorante per l'ambiente, speriamo che ci si possa asciugare le mani in tempi umani.


SHARE:

9 dic 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da La cena di Natale, 2016
«L'amore non è una cosa semplice come dicono».
SHARE:

7 dic 2018

Ponte di Sant'Ambrogio a Milano: 15 locali belli e fotografabili

I milanesi sono felicissimi di farsi la settimana corta con questo santo Ambrogio patrono della città che quest'anno giunge lieto proprio di venerdì.
Il weekend si allunga, il ponte è assicurato, qualcuno andrà a mettere i piedi nella prima neve di montagna ma molti lo trascorreranno proprio a Milano, tra shopping di Natale, mercatini, Oh bej Oh bej e Artigiano in Fiera.
A proposito di mercatini natalizi, segnatevi tra i preferiti la lettura dell'articolo tematico del magazine di Expedia Explore che riguarda le bancarelle della città meneghina e non solo.

Quindi tra le varie cose da fare a Milano in questo weekend, tra un acquisto e l'altro, un passeggio e una mostra, potrà capitare la fame a ora di pranzo, la voglia di far merenda, l'aperitivo con gli amici.


Allo Starbucks Reserve Roastery di piazza Cordusio, locale più lussureggiante e atipico rispetto alla catena diffusa in tutto il mondo, sono seguite le aperture in centro degli Starbucks tradizionali: in corso Garibaldi vicino a Eataly e in San Babila, salvo code improponibili, si potranno bere i frappuccini usando il wi-fi e fingendo di essere all'estero.

Ma i locali che meritano di far rumore a Milano sono tanti di più: la città della moda, del design e dunque della bellezza non può astenersi dal proporre luoghi in cui, oltre al buon cibo e al buon servizio, si aggiunga il plus del posto bello.

SHARE:

6 dic 2018

Natale: maxi guida alle idee regalo per lei - Beauty e Tempo libero

Meglio di uno sceneggiato Rai, ecco la seconda puntata delle idee regalo per le femmine, dedicata al Beauty e al Tempo Libero.
Direi che si trovano cose per tutte le età e per tutte le voglie. O quasi.


Gatta riccanza che vorrebbe comprare tutto
SHARE:

5 dic 2018

Natale: maxi guida alle idee regalo per lei - Moda e Casa

Quanto sudore virtuale appresso a queste idee regalo per Natale.
Bambini fatto ✓, uomo fatto ✓, pure la lista malefica ✓.
Le idee per la donna sono più di 50 (le ho divise in due puntate, la seconda - Beauty e Tempo Libero - uscirà domani. Wannabe sceneggiato della Rai).
Se solo un pochino vi sono d'aiuto o d'ispirazione, amatemi e speditemi un panettone. Io mangio tutto, uvette e canditi compresi.


Ah, spero che questo post sia letto anche dagli uomini per evitare di farci uscire tutta l'accademia d'arte drammatica che è in noi.
Sappiate che il vostro regalo potrà confermare o ribaltare il risultato.

SHARE:

4 dic 2018

Natale: maxi guida alle idee regalo per lui

La disperazione di fare un regalo a un maschio a volte può arrivare a livelli estremi, specie nei casi in cui il soggetto: non legge, non va al cinema, guarda solo dibattiti politici, adora i suoi vestiti di vent'anni fa, non va manco allo stadio e nemmeno si profuma.
Ho ricevuto due appelli accorati nei messaggi di Instagram che più o meno si riassumono in aiutami o lo lascio. Ma lascialo, bon dieu!
Ovviamente scherzo, cosa che sarebbe bene lasciare sottintesa ma giammai che mi si accusi di seminar zizzania e fomentare addii proprio sotto l'albero di Natale.
Dunque lascia o raddoppia?
La seconda che hai letto: notate che ho raddoppiato le idee regalo per lui rispetto alla guida dello scorso anno.


Non so se questo potrà salvare matrimoni o fidanzamenti a rischio durante il periodo festivo ma il mio impegno è almeno volto a riempirvi di idee, affinché possiate affrontare il Natale con questa certezza:

SHARE:

3 dic 2018

Christmas Time: stampa gratis i biglietti di auguri di Vita su Marte - Natale 2018

Ogni anno me li chiedete sempre prima: forse volete essere rassicurati sul fatto che ci sia sempre la nuova edizione, forse temete l'estinzione dei miei criceti del cervello o... forse vi mettete a impacchettare ad agosto?!

Ormai puntuale come una mucca svizzera che fa il latte per il formaggio di malga, eccomi qui con una nuova e scintillante serie di biglietti di auguri marziani.



SHARE:

2 dic 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da Ladyhawke, 1985
«I momenti più felici della mia vita me li ha dati la menzogna».
SHARE:

30 nov 2018

Pasta al forno vegetariana con cavolfiore, gorgonzola, nocciole e salvia

La pasta al forno è una categoria di ricette che alla grandissima nella mia cucina prima di tutto perché contiene la pasta, poi perché si fa in anticipo e poi perché di solito fa felici tutti.
Questa è vegetariana, contiene il cavolfiore che è di stagione adesso, è super saporita grazie al gorgonzola (chi non lo gradisce può sostituire con del Taleggio) e diventa speciale con l'aggiunta delle nocciole e della salvia.
Come diceva qualcuno... provare per credere!


SHARE:

29 nov 2018

Natale: guida alle idee regalo per bambine e bambini

Nel pomeriggio in cui mi sono messa a fare il collage dedicato ai bambini mi sono resa conto di essere andata in linea col loro... chiamiamolo caos creativo.
Mi son fatta prendere la mano come una furia-bambina che scrive la letterina per Babbo Natale e ne sono uscite talmente tante idee che non mi è stato possibile realizzare un'immagine più ordinata di così.
Problemone per me che pure da infante, dopo un po' di caos umano, dovevo riordinare ogni cosa perché altrimenti non sarei più riuscita a godermi il gioco successivo. Dove riordinare sta nel buttare tutto in un contenitore o in un armadio affinché gli oggetti si tolgano dalla mia vista e si crei un vuoto di ordine apparente ma confortante. Oggi più o meno come ieri.

Or bene, eccoci alle idee per bambine e bambini. Quello che vogliono loro: giochi e intrattenimento in abbondanza.
[Ho messo dei numeri di riferimento nell'immagine in basso per aiutare la visione ad un pubblico miope come me].

SHARE:

28 nov 2018

Moda e vestiti per le feste: le paillettes non ci lasciano scampo

Qualunque femmina dotata di istinto all'ingresso nei negozi di moda (è la genetica che ci ha inguaiate) avrà fatto caso alla leggera presenza di paillettes nell'assortimento di qualunque esercizio commerciale, farmacie e macellerie comprese.
Vuoi una giacca in velluto? La troverai inglobata nel reparto paillettes.
Vuoi uno spray per il cavo orale? Sì ma conservalo in una pochette paillettata.
Vuoi una costata di maiale? Impanala nelle paillettes!

La moda è da mo' che ci suggerisce di indossarle anche di giorno. Fosse facile.
Facilissimo infilarsi una gonna coi lustrini ma meno facile mantenere credibilità con gli astanti che ci penseranno sempre diretti a un party stellare con Valeria Marini.



SHARE:

27 nov 2018

Il Natale Maleficent: usiamo i regali per mandare dei segnali

Quest'anno la scarica di post con le guide alle idee regalo per tutti inizia sfatando il detto che a Natale siamo tutti più buoni.
Ma dove? Ma perché?!
Quale migliore occasione per celare reconditi messaggi dietro al buon gesto di un regalo?
*Risata Malefica*

In questa selezione ci sono alcuni spunti per pensare a un dono ironico, simpatico o leggermente malvagio! Starà a voi dosare il livello Maleficent con la combinazione perfetta tra regalo e destinatario.


SHARE:

26 nov 2018

Sì ma d'inverno fa freddo (maddai!) - Lamentiamoci con le Gif

Ci lamentiamo sempre di quello che non abbiamo. Saremo belli così o saremo rompipalle così.
Fa caldo e vorremmo il fresco ventilato privo di zanzare con la bibita sempre alla temperatura giusta e non troppo ghiacciata che devo gestire la sensibilità dentinale.
Fa freddo e vorremmo un biglietto per i tropici, compriamo abiti in sangallo scontati dell'80% e mettiamo giù il piano ferie agosto 2019. Agosto, mi raccomando, eh. Che poi ci dobbiamo lamentare delle partenze intelligenti.
Fa medio e vorremmo che facesse caldo o che facesse freddo, la bibita sempre termoregolata ma anche il gelato e il pumpkin latte di Starbucks e, in mancanza dei tropici, cantiamo sotto il sole, sotto il sole, di Riccione, di Riccione che è pur sempre mare e che fa lo stesso Paradiso. Il regalo va sempre bene in qualunque stagione, anche se non è Natale. E il panettone pure.


SHARE:

25 nov 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno, 2018
«Non mi piace stare all'inferno».
SHARE:

23 nov 2018

Book Shopping: 8 libri che parlano di cibo (non solo ricette)

Il Book Shopping di questo mese è tutto dedicato a una tematica molto cara a tanti di noi: il cibo e il mangiare.
A me piace avere una biblioteca colma di libri patinati con foto meravigliose e ricette invitanti ma la passione per l'argomento, nel tempo, me la sta facendo riempire anche con pubblicazioni di approfondimento sociologico che spesso svelano curiosità e aneddoti che spiegano il perché di tante nostre abitudini a tavola.

Il periodo è quello fatidico: cominciamo a considerare ogni opportunità di acquisto come un'idea regalo per Natale o come una cosa da mettere sulla propria lista dei desideri.

SHARE:

22 nov 2018

Casa e interior design: lo stile massimalista

E' bene dirlo subito: qui ci si inguaia come niente.
Se col minimalismo si vinceva facile, bastava nascondere tutto negli armadi - salvo sfidare la frana di oggetti a ogni apertura delle ante -, ripulire ogni ripiano ed esporre al massimo due o tre oggetti dalla forma molto sobria, lineare, possibilmente monocromatica e desaturata, con lo stile massimalista è tutto il contrario. Parola d'ordine esagerare.
Ma con gusto, stile e senso estetico. Perché il rischio di fare il melmone da zia tutta peciotti e bomboniere è un attimo.


L'aspetto indiscutibilmente apprezzabile di questo stile con abbondanza di elementi è l'unicità dell'ambiente che si ottiene: il massimalismo nasce dall'esigenza dell'espressione anticonformista e personale, fuor di dubbio che tutti gli ambienti diano luogo a scenografie di vita ad alto impatto emozionale. 

Da less is more a less is bore...

COME CREARE LO STILE MASSIMALISTA


SHARE:

21 nov 2018

11 ricette per mangiare sano: l'healthy food più bello e più buono trovato su Pinterest

Il girone dei golosi è molto popolato da persone che si nutrono con entusiasmo a prescindere dalle feste. Il panettone ormai lo mangiamo già da ottobre, gli gnocchi al burro vanno alla grande durante tutto l'anno, senza parlare del team pasta al forno anche in estate (io sempre presente).
Ecco che quindi, non solo perché le feste si avvicinano, è sempre bene avere un discreto elenco di idee per pasti sani che possano ribilanciare il karma alimentare.

Tra le mie numerose cartelle su Pinterest - se vi fa piacere seguirmi mi trovate col mio nome e cognome: Gloria Di Blasi - ce n'è una dedicata proprio all'Healthy Food nella quale ho salvato i piatti che mi sono piaciuti sia per gradevolezza estetica che per facilità d'esecuzione e soprattutto per l'equilibrio nutrizionale degli ingredienti.


SHARE:

20 nov 2018

Bigiotteria: sembra luxury ma è il low cost di Parfois

In una delle mie vite precedenti ho prodotto e venduto bigiotteria con il marchio Scacco alle Regine, qualcuno se ne ricorderà perché avevo un sito e un blog dedicato e ogni settimana uscivano diverse cose nuove ben organizzate in schede con nome, dettagli di materiali e dimensioni e persino l'ispirazione di abbinamento per il look.
Ma io e il cambiamento lavorativo andiamo molto a braccetto perciò, dopo cinque anni di pinze, metalli, cristalli, resine e gancetti vari, ho interrotto la baracca artigianale per dedicarmi a tempo pieno alla scrittura, qui nel blog marziano e in altri lavori di redazione testi e slogan pubblicitari.
(Così ogni tanto rispondo alla domanda cosa fai nella vita oltre a mangiare?).


I gioielli veri sono da sempre la mia passione, per via di una cultura famigliare che mi sarei anche potuta evitare viste le sofferenze che provoca dinnanzi alle vetrine di gioielli di antiquariato, e il logico downgrade di sopravvivenza è la bigiotteria.
Parfois è pieno zeppo di orecchini, collane, bracciali e anelli. Basta avere quel paio d'ore per perlustrare il sito e rendersi conto dell'immenZa scelta.



SHARE:

19 nov 2018

Facciamoci una risata con i disegnini di Gemma Correll

Il magico mondo delle illustrazioni che fanno palpitare i cuori.
Li chiamo disegnini, che bestemmia!: sarà solo per tenere caldo il lato ingenuo e fanciullesco di una professione consolidata o sarà mera invidia per qualcosa di cui sono really really negata?!
Gemma Correll, fumettista, illustratrice, scrittrice (una delle mie preferite), oggi sale sull'altare marziano della salvezza del lunedì ma la risata è assicurata, fatene quello che volete: scegliete le vostre preferite, condividete, pinnate e se tutto ciò non vi basta c'è pure un meraviglioso mondo di merchandising di Gemma Correll su Amazon.
Salvare le immagini per salvare l'umanità, diffondere, ridere e mandare messaggi subliminali.

Leggete la sua biografia, già da lì si ride.


SHARE:

18 nov 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da L'amore ai tempi del colera, 2007
«L'abitudine è come la ruggine».
SHARE:

16 nov 2018

Black Friday istruzioni per l'uso: dove, come, quando e cosa comprare

E' da agosto che mia mamma mi chiede quand'è il Black Friday.
Le nostre menti devono essere ancora adeguatamente addomesticate, dobbiamo interiorizzare le nuove tradizioni consumistiche cosicché, forse, nessuno si chiederà più quand'è il Black Friday o il Cyber Monday allo stesso modo in cui nessuno osa mai chiedere quando sia Natale.
Le probabilità di ricordarselo autonomamente sono scarse - di solito ci pensano le pubblicità - perché il Black Friday non ha una data fissa come il 25 dicembre che vuol sempre dire albero, babbo natale, regali, pandoro e parenti. No.



Quest'anno il Black Friday è il 23 novembre!


Il Black Friday è mobile perché dipende dal calendario. La sua origine risale agli anni ottanta, è del tutto statunitense e lo conferma il fatto che cade il quarto venerdì del mese, ovvero all'indomani del Thanksgiving Day, giorno in cui gli americani ringraziano per tutto ciò che hanno ottenuto nell'anno precedente imbottendo alla bell'e meglio un tacchino e sapendo che il giorno dopo scialeranno con i pazzi acquisti.



SHARE:

15 nov 2018

Biscotti Gianduia alle nocciole e cioccolato

Non sapete con quale sacrificio ho provato più di una volta a fare questi biscotti per ottenere la ricettina perfetta: inizialmente li avevo fatti in un'altra versione, per utilizzare dei pistacchi che avevo in casa e con proporzioni diverse tra burro e zucchero. Poi la folgorazione di nocciolarli e di usare il cioccolato al latte anziché il fondente, e vai che si sprigiona un sapore gianduia che metterà a dura prova la volontà di fermarvi a due o tre.
Altro grande pregio di questo impasto? Si lavora facilmente, velocemente e si può decidere quanti biscotti ottenere: se li si vuole grandi (del diametro di circa 7cm) si formerà un unico cilindro dal quale si otterranno circa 30 biscotti. Se li si vuol fare più piccoli si potranno ricavare due cilindri e si potrà decidere al momento se fare un'infornata di circa 20 biscotti con uno solo dei due cilindri e tenere l'altro di scorta per la successiva voglia impetuosa o ospiti dell'ultimo minuto, oppure procedere con entrambi e ottenere almeno 40 biscotti deliziosi.


SHARE:

14 nov 2018

Pellicce vere, pellicce finte e la moda che cambia

La quantità di pelo appeso sulle relle di tutti i negozi di moda è elevatissima: mai come quest'anno possiamo passare il tempo ad accarezzare tutto ciò che è esposto per misurarne il grado di morbidezza e pelusciosità.
E il pelo in vendita è perlopiù finto. Faux fur. Pelliccia sintetica. Nessun animale è mai stato manco visto in cartolina per produrre questa pelliccetta che ti occuperà due terzi dell'armadio.

Le pellicce vere ormai appartengono a una nicchia modaiola sempre più soggetta alle critiche: animaliste, ambientaliste, sociali, morali e dunque culturali.
La moda innova, rievoca, diverte, provoca ma non può mai fare un affronto diretto ai cambiamenti culturali: la pelliccia vera è talvolta presente nelle proposte dei grandi marchi ma c'è una svolta (ad esempio dal 2018 Gucci non propone più capi e accessori con pelo vero) perché viene spinto il ritorno in auge della pelliccia attraverso quelle sintetiche e il recupero di quelle vere vintage.


SHARE:

13 nov 2018

Autunno Moodboard: vestiti, ricette, beauty e relax a casa

L'estate quest'anno è stata davvero lunga e abbiamo sentito caldo fino a ottobre inoltrato, sottraendo un po' di protagonismo a una delle stagioni più belle perché ricca di colori caldi e di sapori nuovi, perché piena dei ricordi spensierati dell'estate e in procinto di collezionare l'atmosfera dei giorni di festa.
L'autunno è una stagione di mezzo che addolcisce i ritmi, ci riscalda coi primi tessuti pesanti e la prima intimità domestica fatta di tv, copertina, biscotti e tè. E non ammette scuse per chi, come me, si porta dall'estate la pila di roba da stirare.


SHARE:

12 nov 2018

Le App per localizzare gli altri e le conseguenze sociali

Mi sono approcciata a questo piccolo mondo del super controllo attraverso l'app Trova Dispositivo, nata col nobile scopo di ritrovare il telefono smarrito o rubato e poi convertita in geolocalizzazione del marito (o meglio, è lui che cerca me). Come è possibile? Basta fare almeno un accesso con le credenziali del profilo Google dell'altra persona e poi l'app terrà sempre in memoria il dispositivo aggiunto. Peccato che ogni volta che si localizza qualcun altro tramite questa app, la persona ne riceverà notifica.


Ma come spiare le vite degli altri senza che loro lo sappiano?


SHARE:

11 nov 2018

Happy Sunday #buonadomenica


da The Children Act - Il verdetto, 2017
«La vita è più preziosa della dignità».
SHARE:

9 nov 2018

Tutti i calendari dell'avvento beauty più belli

Mi sono più volte domandata se fosse presto iniziare con la raffica di idee per le feste ma no, non è presto perché è da metà ottobre che grandi magazzini del fai da te, negozi e catene varie hanno completato l'allestimento natalizio, tante cose vanno a ruba e incredibilmente alcune sono già esaurite.
Ma prima di ogni ricetta, idea regalo, addobbo domestico e lustrini per le feste arriva lui: il calendario dell'avvento che al primo di dicembre dev'essere in pole position per regalarci quotidiane sorpresine in attesa del giorno di Natale.


Gli shop online sono già belli carichi ed ecco qui un comodo riassunto dei calendari beauty più interessanti, per tutti i prezzi e per tutte le voglie di cosmetici e prodotti per la pelle e il corpo; sotto a ciascuna foto (con spoiler dei prodotti!) ho indicato marca e prezzo cliccabili per giungere al sito di riferimento e approfondire su tutto il contenuto.
SHARE:

8 nov 2018

Pasta al forno vegetariana con funghi, zucca e fontina

Funghi, zucca e Fontina tutti insieme, che bontà!
E non solo, perché ci ho aggiunto pure un trito di salvia e le foglioline di timo che elevano il gusto all'ennesima potenza.
Una pasta al forno autunnale che crea dipendenza e che si prepara senza l'aggiunta di besciamella o panna perché si otterrà una cremina con parte dei funghi.
Difficile dire con precisione per quante persone sia perché, a prescindere dal quantitativo di pasta, la ricetta esce ben nutriente e saziante ma dipende dagli appetiti e dalla voracità.
Per 4 persone sono tutti contenti e forse avanza. Per 6 mi sa che litigate.


SHARE:

7 nov 2018

Shopping Moda Low Cost: la mia selezione di Bershka

Dovete sapere che Bershka è il mio riferimento supremo per i jeans: nonostante i prosciutti nutriti da cima a fondo riesco sempre a trovare almeno un paio di skinny che mi entrino su per i polpacci.
Mi interessa che i jeans siano low cost perché lo sfregamento dei coscioni li consuma nel giro di qualche mese e, mentre per l'estate e gli abitini senza calze ho trovato riparo e fraterno conforto nella soluzione della vita, per la stagione dei jeans ancora no. Si consumano e quando arrivano al buco li butto. Non parlatemi di toppe in zona jolanda furiosa che per carità, dai.

SHARE:
© 2013-18 VITA SU MARTE. All rights reserved.
In qualità di affiliato Amazon e Reward Style ricevo un guadagno sugli acquisti idonei di alcuni prodotti consigliati su questo sito.