8 gen 2018

Anno nuovo, vita di millemila centimetri: quanto abbiamo mangiato durante le feste?

Io tanto raga'.
Senza pietà, senza ritegno, senza sensi di colpa.
Del resto, nessuna università del Wisconsin ci ha mai dimostrato che i sensi di colpa riducono l'assorbimento delle calorie o fanno dimagrire perciò sarebbe stato inutile idratarsi dentro con la crema al mascarpone per poi piangere le amare lacrime del pentimento.


Probabilmente, se cercassimo di visualizzare in un'unica immagine ciò che abbiamo ingerito dall'Immacolata in poi (perché aspettare la Vigilia? Dicembre è compromesso a prescindere), ci si materializzerebbe un Carrefour intero, tutti gli scaffali assemblati in un'unica visione.
Perché manca solo la carta igienica e poi abbiamo mangiato tutto, vero?



Che poi a volte non avremmo manco voluto ma eravamo obbligati da quel senso di cordialità e riconoscenza che... ok, volevamo.

Ecco svelato il senso del detto anno nuovo, vita nuova: la mia sarà aumentata almeno di 5 centimetri.
Oggi è lunedì, anzi il lunedì per eccellenza, il lunedì al cubo, il lunedì che segue la Befana e tutto il magico carrozzone del cubo alimentare fatto di zuccheri e grassi a strati alternati: ok, dieta per tutti ma solo i più impavidi stamattina saranno saliti sulla bilancia per prendere l'esatta misura del disagio nutritivo delle feste.
Bisogna tornare a una sana realtà alimentare, hanno ragione loro:

Timidi applausi

Sì ok, però stai calma

Quando sentiremo odore di fritto e di pane appena sfornato

Il sentimento di ogni ora del giorno

Leggi anche:

8 trucchi per perdere peso e mangiare sano


La Celentano come motivatrice

Ecco questa è una grande realtà: non si digerisce più una mazza

Frizziamoci davanti a qualunque tentazione

Il senso della vita

Tutti come Stefania Nobile ad ogni apertura del frigo

Quasi dai.

SHARE:
© 2013-18 VITA SU MARTE. All rights reserved.
In qualità di affiliato Amazon e Reward Style ricevo un guadagno sugli acquisti idonei di alcuni prodotti consigliati su questo sito.