21 mag 2018

Anche i ricchi piangono ma possono comprarsi 10 cose tra le più costose al mondo

La premessa dei ricchi che piangono ha il solo scopo del mezzo gaudio sul mal comune, una sorta di constatazione consolatoria sulle cose che abbiamo in comune ad esempio con la dinastia Agnelli.
Potrei scomodare Daniele Silvestri e ricordarmi che in effetti abbiamo due braccia, due mani, due gambe, due piedi, due orecchie ed un solo cervello... soltanto il portafoglio non è uguale perché il mio è normale ma il loro è troppo gonfio.
E quindi non mi resta che piangere, come del resto ogni tanto accadrà anche a loro.

Per amplificare il flagello del lunedì, vediamo cosa possono fare gli Agnelli tra una lacrimuccia e l'altra e vediamo cosa non possiamo fare noi comuni mortali a basso reddito.


UNA CROCIERA SULLA SEVEN SEAS MARINER
Per caso riuscite a prendervi 66 giorni di ferie? No, perché questa è la durata di una crociera da Miami a Miami a bordo della nave Seven Seas Mariner che per circa 100.000 euro a persona mette a disposizione una master suite con letti king size, un maggiordomo personale, un personal trainer, lavanderia free, un cocktail party gratuito, una bottiglia di champagne come benvenuto e più di 140 escursioni comprese nel prezzo.
Ovviamente c'è il wi-fi illimitato. (Ah, beh allora).



UNA CENA DA PACO RONCERO
State già pensando al venerdì sera e siete indecisi se prenotare da Mimmo 4 Stagioni o da La Piovra pesce fresco? Peccato.
Perché c'è Paco Roncero che vi aspetta a Ibiza per spennarvi 3.500 euro per una cenetta di coppia. Il suo ristorante si chiama Sublimotion e naturalmente garantisce materie prime d'eccellenza.
Non oso mettere in dubbio la qualità del cibo e l'esperienza senz'altro alternativa e indimenticabile ma a me tutto questo sembra un dj-set di fine anno per i dipendenti della Nasa.



IL COSTUMINO PER L'ESTATE 2018
Io che non vedo l'ora di indossare il mio costume intero a righe bianche e blu sono proprio una proletaria senza fantasia perché non avevo pensato al bikini in platino e diamanti creato da Susan Rosen della Steinmetz Diamonds. 30 milioni di dollari spesi bene se ci ripromettiamo di metterlo per tutti i 15 giorni in pensione completa all'hotel Dei Pini di Viserbella.



UNA DELLE BORSE PIU' TAMARRE DI FENDI
Con tutte le belle borse che ha disegnato, prodotto e venduto Fendi, questa da circa 23.000 euro sembra essere una delle più care. E' la B. Bag, nella sua versione bianca in total agnello o nera in total coccodrillo. Spero che qualcuno mi smentisca, per il piacere del contraddittorio, per togliermi dall'oblio della critica e per dare un senso a questa roba perché davvero, al mercato di Luino con 10 euro ho preso delle borse in vera pelle che ciao.




IL DISEGNINO SCRAUSO DI RAFFAELLO
Con le cotante meraviglie create dal grande artista, c'è chi s'è portato a casa questo disegnino, Testa di una musa, che magari Raffaello avrà fatto a caso mentre era in coda all'ufficio postale: 32 milioni di euro battuti da Christie's nel 2009 e probabilmente spesi dallo stesso collezionista che possiede L'urlo di Munch.




UNA NOTTE AL PRESIDENT WILSON HOTEL DI GINEVRA
Se vi piace la vista lago, anziché il ristorante pizzeria Montesole di Porto Valtravaglia, potrei consigliarvi una notte nella Royal Penthouse Suite dell'hotel President Wilson di Ginevra: la più grande suite d'Europa con una terrazza di 1.700 metri quadri affacciata sul lago Lemàno e sul Monte Bianco, 12 camere da letto e 12 bagni in marmo, un pianoforte Steinway gran coda, vetri antiproiettile e possibilità di rubare i prodotti da bagno di Hermes. Anche qui ci sarà il wi-fi gratuito e una notte costa circa 68.000 euro ma magari su Trivago si trova a meno.





E' un mese che voglio comprarmi un paio di ballerine rosse e medito sulla misera spesa di 82 euro.
Che poraccia sublime in confronto a chi ha speso 6 milioni di dollari per aggiudicarsi una delle tre paia di scarpe originali del film Il mago di Oz.




LA LEOPOLDA, MA NON QUELLA DI FIRENZE
Visto che ho scomodato gli Agnelli mi sembra doveroso mostrare una delle proprietà che fu di Gianni e Marella, oggi appartenente a Lily Safra, una filantropa brasiliana che ha fatto molta fortuna grazie a 4 matrimoni ben assestati. Villa La Leopolda è la terza dimora più costosa al mondo, si trova in Francia in Costa Azzurra e attualmente vale 750 milioni di dollari.




LA LAMBORGHINI VENENO ROADSTER
E mentre Elettra continua a ballare il reggaeton e a spendere i capitali di famiglia sommati ai compensi dei reality e della pubblicità di Relish (!), in azienda sfornano l'auto più costosa al mondo, ispirata all'aeronautica e progettata per volare sulla strada, se non fosse per gli autovelox, i dossi e i carabinieri. 4,5 milioni di dollari. Anche qui ci sarà il wi-fi?




UN BUDINO DI CIOCCOLATO
35.000 dollari per un budino di cioccolato quando a volte capita pure che mi compro la Danette-troppo-buona.
Questo luxury budino invece è fatto dal pasticciere inglese Marc Guibert del Lindeth Howe Country Hotel, che utilizza ingredienti rari che rendono unico il sapore di questo dolce a base di un cioccolato speciale, caviale e foglie d'oro a due carati per un effetto scenico più elegante.






SHARE:
© 2013-18 VITA SU MARTE. All rights reserved.
In qualità di affiliato Amazon e Reward Style ricevo un guadagno sugli acquisti idonei di alcuni prodotti consigliati su questo sito.