31 ago 2018

Il nuovo logo di Burberry


Probabilmente tanti manco si ricordano quale fosse il precedente logo di Burberry.
Io nemmeno avevo notato che nel tempo avessero cambiato la scritta da Burberry's con la s a Burberry senza s, cosa avvenuta nel 2000.
Evidentemente la casa di moda britannica aveva proprio bisogno di una ventata d'aria fresca.
Da marzo vi è approdato Riccardo Tisci, talentuoso direttore creativo (ex Givenchy) che, come quando arriva il nuovo sindaco o il nuovo partito in carica, ha iniziato subito coi grandi cambiamenti e le pulizie di primavera.


Tisci però ha fatto la pulizia estiva e, col valido aiuto del graphic designer Peter Saville, ha cambiato il logo di Burberry (quello col cavaliere equestre) in una scritta più minimale ed essenziale e ha introdotto un nuovo monogramma.

La grafica del monogram comprende le iniziali TB di Thomas Burberry, così come dai documenti storici d'archivio di inizio secolo scorso; oltre al bianco e al nero che richiamano l'essenzialità del logo, la linea cromatica punta sull'accostamento del corallo intenso (anch'esso molto presente nei documenti dei primi del novecento) al color miele tipico del fondo scozzese che... che fine farà? Ma rassereniamoci perché il check è Burberry nell'immaginario collettivo, non potrà certo sparire.

Meraviglioso lo scambio di email di cui ci han fatto pregio pubblicando gli scatti su Instagram: il cliché del ho bisogno che tu mi faccia un lavoro ma mi serve pronto per ieri.
Ok, non proprio per ieri, Tisci ha concesso 4 settimane di tempo che, a naso, per una nuova identità grafica e per il monogram potrebbero essere anche poche, anche troppe per la scritta in stampatello maiuscolo nero in un font - un grassetto in stile Sans Serif - lineare, gradevole ma decisamente ritrito.








SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

© 2013-18 VITA SU MARTE. All rights reserved.
In qualità di affiliato Amazon e Reward Style ricevo un guadagno sugli acquisti idonei di alcuni prodotti consigliati su questo sito.