18 gen 2019

Inverno Moodboard: vestiti, ricette, beauty

Provate a chiedere alle persone che conoscete che cosa associno all'inverno, vi risponderanno tutti: freddo, Natale, neve.
E da qui poco ci si schioda, perché tutto ruota attorno a questi elementi: vestiti pesanti, strati di lana, alberi spogli, alberi di Natale, madonne per mettere il piumone nel sacco, geni che invece hanno trovato il tutorial della vita su YouTube, grattare il parabrezza ghiacciato alle sette del mattino, palle di neve, settimana bianca.
Cos'altro abbiamo? I saldi, tanta roba in effetti. E le prime collezioni primaverili, perché passata l'epifania sia è già proiettati a marzo o alle vacanze di Pasqua che quest'anno, porca pupazza, sono pure lontane (21 aprile).


Il letargo domestico ci coglie già in autunno, quindi in inverno possono solo aumentare le dosi di tisane bollenti, di biscotti e di cinnamon rolls.
Si è costantemente divisi tra la voglia di mangiare cibi più calorici e fare ricette comfort food che scaldino il corpo (che tanto è sotto strati di vestiti) e l'anima ma, dopo le feste, bussa alla porta anche la nostra coscienza o il reflusso gastrico, a seconda dei casi, e magari si prospetta l'idea di un'alimentazione più sana con tante verdure e ricette healthy.

SHARE:

17 gen 2019

Che inverno sarebbe senza i maglioni di lana

Li amiamo e li odiamo: ci tengono caldo, sono morbidi, pizzicano, lasciano i peli, richiedono cura nel lavaggio... ma i maglioni di lana in inverno sono un capo irrinunciabile per la nostra sopravvivenza.
C'è l'alternativa del cotone invernale e felpato eppure il calore di un maglione che deriva dalla pecora rimane sempre incomparabile.

SHARE:

Torta di mandorle e cocco (senza glutine e senza burro)

Il quantitativo di ricette marziane che incentivano l'utilizzo di mandorle o farina di mandorle è ormai tale da richiedere nuove piantagioni di mandorli in coltura intensiva.
Ma quanto è bello il mandorlo in fiore? E che spettacolo le fioriture dei campi pieni di Prunus Dulcis che spesso si vedono al sud!
Bene, terminato il breve e dilettantesco elogio del mandorlo, passiamo a una nuova idea per porre fine all'esistenza dei suoi frutti.

Ecco qui una torta col buon sapore del cocco, che si mantiene light per la presenza della ricotta al posto del burro.
Facilità di esecuzione: livello imbarazzo.


SHARE:

16 gen 2019

Decorazione Casa: effetto lusso ma low cost

Tra le miriadi di app che ci sono sul mio smartphone almeno quattro sono di negozi per la decorazione della casa: più volte a settimana ci entro per guardare le tendenze per la tavola, i nuovi colori dei tessuti, le forme di bicchieri e posate e metto cuori dappertutto, generando liste dei preferiti più lunghe del rotolo di carta igienica appena cambiato.

La riprova è nel numero di immagini di questo post che ho pure fatto molta fatica a condensare. Disagio.
Zara Home e H&M Home hanno un considerevole assortimento di oggettistica per decorare la tavola e il soggiorno e, cosa fondamentale, sono molto attenti agli oggetti cult del design e ai colori moda. Il secondo ha sempre prezzi interessanti, il primo è imperdibile durante i saldi.
Entrambi sono dotati di designer di buon gusto e dunque vien facile trovare dei pezzi che fanno molta scena e ma in realtà hanno un costo più che accessibile.


Cosa tenere d'occhio per un effetto lusso ma low cost


SHARE:

15 gen 2019

Saldi: 23 pezzi imperdibili da comprare

E come ogni anno, anzi, ogni due volte all'anno, si rischia la povertà.
Ma come fai a non approfittare dei saldi mettendo nell'armadio nuovi possedimenti fashion con la fierezza di un guerriero che ripone la sua spada nel fodero?
Qui di seguito qualche piccola indicazione riassuntiva per le tendenze di questo inverno e una selezione di 23 pezzi imperdibili che valgono la pena almeno d'esser visti per procurare attimi di gioia e di conquista dell'impero.


Quali sono le tendenze di questo inverno?

I COLORI

Quest'anno non si può fare a meno di pensare al senape, al grigio, all'azzurro, al blu, al rosso ruggine e alle sfumature di marrone che vanno dal cammello fino al tabacco.

LE FANTASIE

I tartan scozzesi; il leopardato soprattutto ma l'animalier in genere che comprende anche zebrato e pitonato; i maglioni con i rombi e con le greche invernali; blocchi e macchie di colore.

I TESSUTI

Velluto a coste, tweed, lana grossa, lana rasata, paillettes, pelliccia sintetica ed effetto orsacchiotto, il raso.

LE FORME

Maglioni oversize; abiti aderenti in maglia; gonne abbottonate; gonne con spacco laterale; abiti a protafoglio; pantaloni di velluto con taglio dritto o a zampa.


SHARE:

14 gen 2019

Dai raga della moda, non fateci andare in giro davvero coi ciclisti

E più precisamente i ciclisti neri in tessuto tecnico usati dagli sportivi che vanno in bicicletta.
Ma rendiamoci conto del mare del disagio nel quale ci vogliono buttare i signori della moda.
Cos'abbiamo sugli occhi?! Fette di salame felino spesse come un gatto? Cataratte precoci?
Vi sembra un apprezzabile casual chic l'abbinamento di una giacca a quadri con un paio di pantaloncini da ciclista?!
Eppure ci suggeriscono da più parti d'andar per strada come Vincenzo Nibali al Tour de France.


Duole tantissimo dirlo ma questo è quello che verrà proposto nella nostra maledetta primavera e anche adesso se volete: le sgargianti dello street style osano varianti composte da giacche d'altro tipo o maglioni di lana con pantaloncini in diversi tessuti come ad esempio il denim nero o il cotonella anti sfregamento. Sulle passerelle compare anche il pizzo color pastello, forse un ricordo delle culotte che usava la nonna quando era in allegria.







Dai, non ci sta credendo nemmeno lei che ci ha corredato dei fantastici sandali ingessatura degli alluci


Zara



Bella Hadid





Ma le bestemmie?

Una rivista di moda americana ha pure scritto che sono tornati di moda i ciclisti che usava Lady Diana.
Sì, diamine!, ma Lady D li usava per fare sport e ci abbinava una felpa e una t-shirt traspirante, non un blazer in tweed per andare a vedere una partita di polo ad Ascot.



... ma ricordiamoci che può sempre andare peggio


SHARE:

13 gen 2019

Happy Sunday #buonadomenica


da Il testimone invisibile, 2018
«Non faccio altro che mentire. È sbagliato quello che faccio?».
SHARE:

11 gen 2019

Come li facciamo? Foto di capelli corti, medi e lunghi

Ah, quando ero piccola e andavo da sgianluidavì solo per guardare i cataloghi coi tagli alla moda per poi dirgli accorciami di due centimetri e non di più o ti taglio le vene.
Il senso della presenza dal parrucchiere di tutti coloro che hanno una carriera di spuntatine irrisorie si può trovare solo nei pettegolezzi origliati e nelle riviste di gossip sfogliate alla velocità voracità della luce.
E poi ci sono tutte le audaci che invece cambiano capelli assieme ai cambiamenti della propria vita con un curriculum di parrucche che metterebbe in crisi pure la Cia. Beate voi che ci riuscite, io ho gli stessi capelli dal 2000. Anzi no, si sono diradati.


In attesa del frisé e delle frange cotonate (perché so che torneranno, è solo questione di tempo e di shock anafilattico), possiamo tener presente che si consoliderà il capello anni novanta e i suoi relativi accessori, come i ricci alla Julia Roberts e alla Sarah Jessica Parker corredata di scrunchie, ma anche i capelli ben tirati sulla nuca con cerchietto a zig-zag o raccolti nel mollettone che ultimamente abbiamo usato solo (forse) al mare. Wow.

SHARE:

10 gen 2019

Cosa comprare con i saldi? 10 idee: il classico vs. lo sfizio


Il dilemma eterno e il portafoglio un po' meno eterno che ci accompagnano durante i saldi: compro il capo classico che deve esserci in ogni guardaroba e che mi durerà a lungo o mi tolgo lo sfizio con qualcosa di particolare che magari userò solo per questa stagione?

SHARE:

Ricetta facilissima: funghi ripieni di ricotta e spinaci

Prima ricetta di questo nuovo anno che conferma la tradizione marziana del buon cibo saporito ma facile da realizzare perché tutti vogliamo mangiare senza stressarci troppo l'anima per preparare.
Antipasto o contorno sfizioso vegetariano e direi anche salutare: se lunedì scorso avete iniziato la dieta in preda alla vergogna per tutto ciò che siete riusciti a incorporare durante le feste (io alzo la mano!), apprezzerete.


SHARE:

9 gen 2019

Sfizio da comprare coi saldi: un cappotto tartan

E' scientificamente dimostrato che con i saldi assumiamo le parvenze fameliche di un mostro a sette teste che mangia tutto ciò che incontra nel suo cammino si abbia la tendenza a comprare di tutto: c'è chi si orienta sulla spesa oculata e sfrutta il periodo degli sconti per comprare i classiconi senza tempo e c'è chi si leva lo sfizio della cosa particolare e accattivante ma che non si può indossare tutti i giorni.


Il cappotto tartan attraversa le mille sfumature di colore, di quadri e di disegno geometrico ed è in grado di risucchiarci nel girone infernale del desiderio.
SHARE:

8 gen 2019

Pantone ci insegna la vita col nuovo colore dell'anno: Living Coral

Comincio seriamente a pensare che quelli dell'ufficio Pantone non stiano bene: devono essere come minimo depressi, schiacciati dalla vita o in preda a una quotidianità desolante che cercano di imbrattare con una latta di vernice di un colore a caso a cui ogni santissimo anno attribuiranno lo stesso significato.
Non importa se sarà greenery rigurgito, marsala cacchina o ultra violet paramento funebre: ti diranno sempre che è un colore che inneggia all'ottimismo.
Nel 2019 siamo graziati da una palette che non va neanche poi così malaccio e di sicuro ce la ritroviamo già in qualche smalto o rossetto: il colore dell'anno è il Living Coral, richiama la libertà e l'incanto della barriera corallina, incoraggia l'attività spensierata e, guarda un po',... inneggia all'ottimismo!

Potrebbero anche attingere al frasario di Roberto Re e buttarci dentro qualcosa di inedito come colore leader di te stesso, colore carico di energia motivazionale, colore coraggioso e senza paura, colore che trasforma i vorrei in voglio, i dovrei in devo, i prima o poi in adesso.
Dai amici di Pantone, ampliate il repertorio motivazionale perché manco Bella Hadid e Kendall Jenner mi paiono così ottimiste nonostante il Living Coral (e i miliardi di dollari).

SHARE:

7 gen 2019

In questo 2019 tornerà Beverly Hills 90210

Era il 10 gennaio 2018 quando Tori Spelling, la mitica Donna Martin nonché figlia di Aaron Spelling produttore della serie, chiese: vorreste una reunion di Beverly Hills 90210? E cosa vorreste che succedesse?
Sembrava un gioco, ma la Tori evidentemente non scherzava.
In meno di un anno si è tutto trasformato in realtà poiché è notizia certa, confermata proprio lo scorso 21 dicembre, che quest'anno rivedremo l'epica serie che coprì tutti gli anni 90 mandando in onda 10 stagioni tra il 1990 e il 2000 e che creò la generazione poster del Cioè, eternamente divisa tra la coppia Dylan e Brenda e la coppia Dylan e Kelly.

SHARE:

6 gen 2019

Happy Sunday #buonadomenica


da Colette, 2018
«La mano che tiene la penna scrive la storia».
SHARE:
© 2013-18 VITA SU MARTE. All rights reserved.
In qualità di affiliato Amazon e Reward Style ricevo un guadagno sugli acquisti idonei di alcuni prodotti consigliati su questo sito.